Contorni   •   Fritti   •   Vegeteriano

Frittelle di melanzane alla curcuma

Le melanzane sono protagoniste di ricette sempre sfiziose e molto gustose. Queste frittelle di melanzane alla curcuma non fanno eccezione e sono davvero deliziose. Vediamo quindi come si preparano

Frittelle di melanzane alla curcuma
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le frittelle di melanzane alla curcuma sono uno sfiziosissimo piatto che può essere servito come stuzzichino caldo in un aperitivo o buffet o come antipasto e contorno in un pranzo.

Rappresentano un modo diverso e stuzzicante di preparare le melanzane. Infatti la caratteristica di questa ricetta è che le melanzane sono panate in una miscela di pangrattato aromatizzato alla curcuma, una spezia dal colore giallo e dal sapore molto delicato, e fritte in abbondante olio extravergine di oliva in modo da formare delle gustosissime frittelle. Vediamo insieme come procedere.

Ingredienti

  • 3 melanzane
  • 2 uova
  • 3 cucchiai di farina 00
  • 4 cucchiai di pangrattato
  • 1 cucchiaino di curcuma
  • 1 pizzico di sale grosso
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per la preparazione delle frittelle di melanzane alla curcuma iniziate dedicandovi alle melanzane a cui andrà tolto il picciolo. Poi sciacquatele bene sotto acqua corrente per eliminare qualsiasi impurità e tamponatele bene con un canovaccio o carta assorbente.

Con l’aiuto di un coltello da cucina, tagliate le melanzane a fette nel senso della lunghezza. Le fette non devono essere né troppo sottili né troppo spesse. Salatele con un pizzico di sale grosso e fatele riposare per 15 minuti circa.

Nel frattempo prendete tre recipienti: nel primo metteteci la farina, nel secondo sbatteteci le uova insaporite con un pizzico di sale ed uno di pepe, nel terzo metteteci il pangrattato assieme alla curcuma che andrete a mescolare bene.

Riprendete le fette di melanzane ed eliminate i chicchi di sale grosso e strizzatele delicatamente dall’acqua di vegetazione fuoriuscita dalle stesse. A questo punto passatele prima nella farina, eliminandone l’eccesso, poi nelle uova sbattute ed infine nel composto di pangrattato e curcuma.

Friggetele in abbondante olio extravergine di oliva ben caldo facendole dorare in modo uniforme da entrambi i lati. Scolatele aiutandovi con una schiumarola e fatele ben sgocciolare su carta per fritti. Quindi sistemate le frittelle su un piatto da portata e servitele ben calde.

Conservazione

Le frittelle di melanzane alla curcuma si conservano per al massimo 2 giorni.

Stefania Urgese

I consigli di Stefania

Le frittelle di melanzane alla curcuma, come tutti i fritti, vanno consumate ben calde. Inoltre per aversi una buona frittura, croccante ed appetitosa, è necessario utilizzare abbondante olio extravergine di oliva (in alternativa di semi) che va scaldato alla giusta temperatura. Il trucco per constatare ciò è quello di immergere un bastoncino di legno nell'olio: se intorno ad esso di formeranno delle bollicine allora l’olio è a giusta temperatura.

Altre ricette interessanti
Commenti
Tiziana Maranzana
Tiziana Maranzana

18 maggio 2018 - 10:05:35

adoro le melanzane e adoro la curcuma.....faccio subito, fantastico grazie!!!!

0
Rispondi