Contorni   •   Al forno   •   Vegeteriano

Pomodorini confit: ricetta e varianti

Degli ottimi pomodorini confit saranno un perfetto contorno per accompagnare secondi di vario tipo ma potranno essere un'ottima idea anche per una pasta. Vediamo insieme come si preparano al meglio, anche in padella o al microonde

Pomodorini confit: ricetta e varianti
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Preparare dei pomodorini confit è sempre la chiave per piatti di grande successo. Si tratta, infatti, di una preparazione molto semplice ma che con alcuni piccoli accorgimenti vi permette di ottenere dei pomodori confit deliziosi, da poter utilizzare come secondo, accompagnando carni o pesci di vario tipo, ma che possono anche arricchire un primo piatto.

La ricetta è semplice e si potrà addirittura arricchire ulteriormente realizzando dei pomodorini confit in padella, evitando quindi di accendere il forno, il che soprattutto quando le temperature sono molto elevate è un dettaglio da non sottovalutare. Per chi, invece, vuole preparare questa ricetta in minor tempo, dei pomodorini confit al microonde saranno davvero perfetti, pronti in pochi minuti e buoni come quelli realizzati con la ricetta classica.

Vediamo, quindi, insieme come procedere per ottenere un risultato davvero eccellente.

Ingredienti

  • 500 g di pomodorini
  • 1 spicchio di aglio
  • 30 g di zucchero di canna
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b. di sale
  • q.b. di pepe
  • q.b. di origano

Preparazione

Per poter preparare dei pomodorini confit perfetti la prima cosa che dovrete fare sarà partire proprio dall’ingrediente principale di questo piatto, quindi proprio dai pomodorini.

In questo caso sono stati usati dei ciliegini, ma nulla vieta di usare dei pomodori datterini oppure dei pomodori interi da ridurre in fette o in tocchetti. Eliminate il picciolo e lavate i pomodorini accuratamente sotto acqua fredda corrente. Successivamente asciugateli con un panno asciutto o con un foglio di carta da cucina.

Divideteli, quindi, a metà e disponeteli su una teglia ricoperta con della carta da forno. Su ogni pomodorino aggiungete del sale e del pepe e successivamente un filo d’olio extravergine d’oliva, lo spicchio d’aglio schiacciato e dell’origano. Aggiungete anche lo zucchero di canna ed a questo punto cuocete in forno preriscaldato a 140°C per circa 2 ore o fino a quando i pomodorini si doreranno in superficie.

Non fate proseguire troppo a lungo la cottura perchè altrimenti i pomodorini si seccheranno e perderanno la loro caratteristica. Devono, infatti, essere leggermente abbrustoliti in superficie ma rimanere comunque succosi.

Ottenuto questo risultato sfornate i pomodorini e serviteli a temperatura ambiente o quando sono ancora ben caldi oppure utilizzateli per arricchire i vostri primi piatti.

Pomodorini al forno con erbe aromatiche

Per ottenere dei pomodorini caramellati ancora più gustosi potete realizzare un trito di spezie ed aggiungerlo sulla superficie dei vostri pomodorini. La preparazione e la cottura rimarranno invariate ma otterrete un risultato ancora più goloso e sfizioso. Utilizzate le spezie che preferite in base al piatto che state preparando.

Anche se preparate dei pomodori in padella potete arricchire con le spezie che più preferite. E’ importante, però, che ogni pomodorino venga cosparso perfettamente per ottenere un risultato ben omogeneo.

Pasta con pomodorini confit

Questa ricetta sarà un vero asso nella manica anche nella preparazione di tanti primi piatti, come abbiamo detto precedentemente.Potranno essere aggiunti ad altri condimenti o utilizzati solo per decorare e donare una nota di gusto in più al piatto, ma potranno anche costituire il condimento vero e proprio del piatto.

Cuocete della pasta lunga, spaghetti o linguine ad esempio, e poi scolatela ancora al dente. Fate saltare il tutto in padella per una decina di minuti così da far gustare la pasta ed amalgamare tutti i sapori. Il risultato sarà un piatto semplice ma davvero gustosissimo.

Pomodori confit: che tipologia di pomodorino utilizzare

Come detto precedentemente, potete utilizzare per la realizzazione di questa ricetta dei pomodori ciliegini, dei datterini o dei pomodori perini, la cui dolcezza renderà questo piatto ancora più invitante.Se volete donare una nota cromatica più particolare al piatto potete usare anche dei pomodorini gialli. Il risultato sarà ancora più gustoso.

In questo caso aggiungete anche delle foglie di basilico nella taglia così da aromatizzare ancora di più la vostra preparazione. Il basilico, però, andrà aggiunto solo negli ultimi 30-40 minuti di cottura per evitare che si secchino eccessivamente.

Pomodori confit: significato del nome

Il termina “confit” deriva dal verbo “Confire”, che in lingua francese significa “conservare”. Le preparazioni in “confit” sono caratterizzate da una lunga cottura a fuoco lento, con l’aggiunta di aceto di vino o di zucchero. Non soltanto pomodorini, ma anche tante altre verdure possono essere preparate secondo questa tecnica.

Conservazione dei pomodori confit

Questa preparazione si conserva per al massimo 2-3 giorni in un contenitore ermetico. Dovrete scaldarli in padella o in forno prima di consumarli nuovamente.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete aggiungere una maggiore o minore quantità di aglio, che potete tritare al coltello o addirittura schiacciare con l’apposito schiaccia aglio, che vi consentirà di renderlo meno visibile poi nel piatto finito. Se preparate un mix di spezie potete aggiungervi direttamente l’aglio schiacciato ed otterrete un risultato perfetto e molto gustoso.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!