Chiacchiere senza uova

Le chiacchiere senza uova sono una variante più leggera della ricetta classica, perfetta per gli intolleranti alle uova. Ecco la ricetta

Chiacchiere senza uova
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le chiacchiere sono il dolce tipico del periodo carnevalesco e sono conosciute in tutta Italia seppur con nomi differenti. Sono delle deliziose sfoglie fritte molto friabili e cosparse di zucchero a velo. Nonostante la semplicità degli ingredienti e della preparazione, sono amate da grandi e piccini e non possono mancare sulla tavola nel periodo dell’anno più vivace e colorato, il carnevale.

Per rendere le chiacchiere ancora più gustose potete macchiarle con del cioccolato fuso o, al contrario, cuocerle in forno per avere un risultato più light. 

Le chiacchiere senza uova sono ideali per chi ha delle esigenze alimentari particolari ma con tutti il gusto della ricetta tradizionale. Vediamo, quindi, insieme come prepararle.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 25 g di burro
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 25 ml di limoncello
  • 25 ml di vino bianco
  • 4 g di lievito vanigliato
  • q.b di scorza di limone
  • q.b di latte
  • q.b di olio di semi
  • q.b di zucchero a velo

Preparazione

Per la preparazione delle chiacchiere senza uova partite facendo sciogliere il burro in un pentolino a fiamma bassissima. Quando sarà fuso lasciatelo intiepidire e procedete la preparazione versando in un ampio contenitore la farina setacciata, lo zucchero e il lievito per dolci. Mescolate e unite a filo il liquore e il vino bianco a temperatura ambiente. 

Impastate e unite il burro intiepidito e infine la scorza di limone; se necessario aggiungete gradatamente del latte per compattare gli ingredienti e impastate fino ad ottenere un panetto omogeneo e liscio. Coprite e lasciate riposare in frigo per una ventina di minuti.

Trascorso questo tempo dividete l’impasto in porzioni più piccole in modo da lavorarle meglio. Appiattite ogni porzione prima con le mani, poi infarinatele leggermente. Usate un tirapasta per ottenere delle sfoglie sottilissime, partendo dallo spessore più largo e tirate la pasta cambiando di volta in volta le impostazioni, utilizzando sempre uno spessore minore. In questo modo avrete delle chiaccchiere molto sottili.

Tagliate la sfoglia ottenuta con una rotella dentellata in rettangoli o rombi; quando avrete fatto questa operazione per tutto l’impasto, passate alla frittura. Fate riscaldare in padella abbondante olio di semi e quando sarà caldo friggete le chiacchiere per pochi secondi su ogni lato facendole dorare leggermente. Scolatele accuratamente su fogli di carta assorbente e solo quando si saranno ben raffreddati cospargeteli con zucchero a velo.

In alternativa potete preparare delle chiacchiere ripiene o delle castagnole, altro dolce tipico del carnevale.

Chiacchiere senza uova

Conservazione

Le chiacchiere senza uova si conservano per al massimo 2-3 giorni in un contenitore ermetico.

Luana Tandoi

I consigli di Luana

Potete preparare le chiacchiere di carnevale senza uova utilizzando in fase di stesura anche un semplice mattarello. In questo caso potreste allungare i tempi di preparazione, ma otterrete comunque un buon risultato. Potete inoltre sostituire il limoncello con altri liquori di vostro gradimento come il rum, il brandy o il marsala.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!