Dolci   •   Torte

Chiffon cake al pistacchio

La chiffon cake al pistacchio è un dolce particolare ma soprattutto perfetto per i più golosi. Ecco la ricetta

Chiffon cake al pistacchio
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La chiffon cake nasce in America alla fine degli anni 20, per poi diventare una torta cult degli anni 50. Si tratta di una torta col buco alta e soffice dalle curve parecchio regali. 

Ad oggi, la chiffon è utilizzata anche come base per torte a piani o comunque da farcire, perchè, essendo soffice, compatta e umida, non necessita di essere bagnata. Di versioni, reintrepretazioni e rivisitazioni in giro ce ne sono tantissime, ma la chiffon cake al pistacchio è di certo una delle più golose.

Vediamo come prepararla.

Ingredienti

  • 180 g di farina 00
  • 120 g di farina di pistacchio
  • 90 g di amido di mais
  • 300 g di zucchero
  • 7 uova
  • 140 ml di olio di semi
  • scorza di 1 limone
  • 200 ml di acqua
  • 1 bustina di lievito vanigliato
  • 1 cucchiaino di cremor tartaro

Ingredienti per la copertura al pistacchio

  • 200 g di cioccolato bianco
  • 30 g di pasta di pistacchi
  • q.b di granella di pistacchi

Preparazione

Per preparare la chiffon cake al pistacchio dovete miscelare in una ciotola capiente (o nella ciotola della planetaria) gli ingredienti secchi: farina 00, farina di pistacchi, amido di mais, zucchero e lievito. 

A parte, in una brocca, mescolate gli ingredienti liquidi: acqua, olio, tuorli (precedentemente separati dagli albumi) e la scorza del limone. Aggiungete gli ingredienti liquidi a quelli secchi e con una frusta mescolate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. 

Montate gli albumi a neve ferma con il cremor tartato. Incorporate al composto compiendo con una spatola movimenti dal basso verso l’alto per evitare che si smontino. 

Versate il composto della chiffon cake al pistacchio in uno stampo americano da chiffon da 24 cm. Cuocete in forno ventilato a 160°C per 50 minuti. A cottura ultimata fate la prova stecchino per essere sicuri che sia davvero cotta.  Se una volta estratto, lo stecchino dovesse risultare umido, prolungare la cottura della chiffon altri 5/10 minuti.  A cottura ultimata, fat raffreddare la chiffon capovolta. Prima di sformare, passare delicatamente un coltello lungo il bordo e il buco della chiffon, così da facilitare la sformatura. Posizionatela quindi su un piatto da portata e procedere con la glassa.

Copertura al pistacchio

Fondete il cioccolato bianco a bagnomaria, aromatizzatelo con la pasta di pistacchio e colate sulla torta. Completate con la granella di pistacchi. 
Attendete giusto una ventina di minuti affinchè si rapprenda, tagliate a fette e servite!  

In alternativa potete servire una chiffon cake all’arancia o al limone, dolci semplici ma che conquisteranno tutti con la loro sofficità ed il loro sapore.

Conservazione

La chiffon cake al pistacchio si conserva per circa 2-3 giorni.

Chiara Carelli

I consigli di Chiara

Le uova devono essere a temperatura ambiente perchè gli albumi tendono a montare prima. Se non reperite il cremor tartaro, sostituitelo con mezzo cucchiaino di limone e procedete a montare gli albumi. Mai, e dico mai, utilizzare il classico pizzico di sale che tende a separarli. La farina di pistacchio può essere sostituita da farina di mandorle, nocciole, noci, frutta secca a piacere. Utilizzate sempre limoni non trattati per la scorza, la differenza si sente.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!