Crema catalana al rum

La crema catalana è un grande classico, un dessert al cucchiaio con il quale è difficile sbagliare. In questa versione al rum sarà ancora più irresistibile, con una croccante crosta esterna e tutta la cremosità tipica di questo dolce. Vediamo insieme come si prepara la crema catalana al rum

Crema catalana al rum
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La crema catalana è un dolce al cucchiaio tipico della tradizione spagnola perfetto da gustare a fine pasto o per una merenda all’insegna della dolcezza. La caratteristica della crema catalana è una dolce e croccante crosticina in superficie che la rende davvero irresistibile.

Questa versione è realizzata con l’aggiunta di rum, che dona un inconfondibile profumo e un gusto particolare che conquisterà anche i palati più esigenti. Realizzare questo dolce non è complicato e occorrono semplici ingredienti.

Vediamo insieme come fare per ottenere un risultato perfetto.

Ingredienti

  • 500 ml di latte
  • 100 g di zucchero
  • 4 tuorli
  • 3 cucchiai di maizena
  • 4 cucchiai di rum
  • 1 bustina di vanillina
  • scorza di 1 limone
  • 3 cucchiai di zucchero di canna
  • q.b di cannella
  • q.b di noce moscata

Preparazione

Per iniziare la preparazione della crema catalana al rum versate il latte in un pentolino sul fuoco a fiamma medio-bassa aggiungendo la scorza di un limone non trattato e portate ad ebollizione.

Quando il latte sarà abbastanza caldo, unite la vanillina e date una leggera mescolata. Lasciate sobbollire per circa 10 minuti.

Nel frattempo procuratevi una ciotola e versatevi lo zucchero, poi unite i tuorli uno alla volta e amalgamate il tutto con una frusta a mano. Aggiungete al composto il rum e la maizena e mescolate. Unite al composto il latte filtrato così da privarlo della scorza di limone e mescolate il tutto evitando la formazione di grumi.

Trasferite il composto in un pentolino e cuocete per 5 minuti sempre continuando a mescolare. Procuratevi 4 stampini da forno in ceramica e dividete la crema in 4 parti uguali. Riponete gli stampini in frigorifero e lasciateli riposare per 4 ore così che la crema possa rapprendersi bene.

Quando sarà il momento di servire la crema, cospargete ciascuna porzione con dello zucchero di canna, della cannella e della noce moscata e mettete in forno caldo in modalità grill per 5 minuti circa o fino a che lo zucchero in superficie non si sarà sciolto creando una crosticina croccante. In alternativa, potete procurarvi un cannello per caramellare la superficie della crema.

Crema catalana al rum

Conservazione

La crema catalana si conserva in frigorifero per un paio di giorni al massimo.

Giada Costamagna

I consigli di Giada

Per aromatizzare la crema all’arancia, invece della scorza di limone utilizzate la scorza di un’arancia, che darà ugualmente sapore e un intenso profumo. Per servire e decorare la crema utilizzate della frutta fresca come kiwi, fragole, mirtilli o lamponi, che daranno una nota di freschezza che si sposerà alla perfezione con la crema appena sfornata.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!