Crostata alla crema con i mirtilli

Una buona crostata è sempre quello che serve per una merenda golosa o per terminare un pasto. Con crema e mirtilli sarà davvero deliziosa. Ecco la ricetta

Crostata alla crema con i mirtilli
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Un dolce super goloso, la crostata alla crema con i mirtilli, fresco e sempre molto apprezzato da grandi e piccini.

Un dessert che un vero proprio classico della pasticceria, goloso ed elegante, perfetto da servire per una merenda fressca, ma anche come fine pasto. Un dolce con un guscio di pasta frolla ripieno di crema pasticceria e ricoperto dai mirtilli, che però potrete personalizzare con altri tipi di frutta. Vediamo, insieme, come prepararla al meglio.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 180 g di farina 00
  • 85 g di burro
  • 1/2 limone
  • 1 tuorlo
  • 80 g di zucchero a velo

Ingredienti per la crema

  • 200 ml di latte intero
  • 25 g di fecola di patate
  • 70 g di zucchero
  • 50 ml di panna
  • 3 tuorli
  • 1/2 bacca di vaniglia

Ingredienti per decorare

  • 170 g di mirtilli

Preparazione

Per preparare la crostata alla crema con i mirtilli dovete iniziare dalla preparazione della pasta frolla con la sabbiatura.

In un mixer mettete la farina setacciata con il burro freddo a tocchetti, frullate tutto fino ad ottenere un composto sabbioso e farinoso. Il risultato ottenuto nel mixer versatelo in un piano lavoro o in una ciotola, unite lo zucchero a velo precedentemente setacciato e lavorate il composto disponendolo a formare una fontana. All’interno grattugiate una scorza di mezzo limone e un tuorlo.

Lavorate il composto con la forchetta velocemente, per non farlo scaldare, il tempo utile per compattarlo. Formate un panetto, avvolgetelo su una pellicola per alimenti e lasciatelo riposare in frigorifero minimo 30 minuti.

Intanto che la frolla riposa in frigorifero prepariamo la crema pasticcera. Ponete su un fuoco una pentola con il latte e la panna liquida, aggiungete i semini e il bacello della vaniglia e acccendete a fuoco dolcissimo. Appena inizierà a bollire, spegnete il fuoco e lasciate la bacca di vaniglia in infusione per almeno 5 minuti.

In una ciotola lavorate i tuorli con lo zucchero con l’aiuto di uno sbattitore elettrico, cercando di ottenere un composto omogeneo e senza grummi, e unite la fecola di patate precedentemente setacciata. Eliminate il bacello di vaniglia che avete lasciato in infusione, unitelo al composto di uova e zucchero, mescolando bene per evitare che si creino i grumi.

Versate il composto creato in una pentola, ponetelo su un fuoco a fiamma dolcissima e mescolate finchè non si sarà adensato, ci vorrano circa 5 minuti al massimo. Spegnete il fuoco, versate la crema pasticcera in una pirofila bassa, ricopritela a contatto con una pellicola per alimenti. Fate raffreddare a temperatura inizialmente a temperatura ambiente poi in frigorifero.

Infarinate la teglia che vi servirà come base per la crostata, dimensione rettangolare 35×11 cm nel caso non lo avete potete usare una teglia da forno rotonda con diametro 20 cm. Prendete il panetto della pasta frolla dal frigorifero, disponetela in una piano di lavoro leggermente infarinato e stendetela con un mattarello ricavando uno spessore di un 1 cm.

Disponete la pasta frolla nello stampo da crostata, avendo cura di far aderire vene i bordi facendo della pressione ed eliminate la pasta frolla in eccesso. Con l’aiuto dei rebbi di una forchetta fate dei fori su tutta la superficie, senza oltrepassare la pasta frolla.

Ricoprite la base con della carta forno e ponete sopra dei legumi o sfere di porcellana, e fate cuocere in forno per circa 20 minuti in forno preriscaldato a 180°. Questa cottura è chiamata alla cieca. Togliete lo stampo da forno, la pasta frolla dovrà leggermente dorarsi, eliminate le sfere o i legumi, e lsciate raffreddare il guscio di pasta frolla.

Mettete la crema pasticcera per comodità in una sac à poche e riempite la base della crostata con la crema pasticcera ormai raffreddata. Lavate i mirtilli, asciugateli e disponete in modo delicato su tutta la superficie della crostata. Lasciate riposare per circa 30 minuti in frigorifero e servite.

Crostata alla crema con i mirtilli

Conservazione

La crostata alla crema con i mirtilli si conserva per al massimo 2-3 giorni.

Marisa Trionfante

I consigli di Marisa

Sia la crema pasticcera e sia la pasta frolla può essere preparata con un giorno di anticipo e conservata in frigorifero. La pasta frolla avvolta in una pellicola per alimenti, se congelata, può essere conservata al massimo 3 mesi.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!