Dolci   •   Crostate

Crostatine di frangipane alle nocciole con fichi e crema alle mele

Semplici e golose, da arricchire con una soffice crema pasticcera alle mele, sono le tortine dai profumi autunnali che uniscono il dolce dei fichi e il profumo inconfondibile delle nocciole. Ecco come preparare le crostatine di frangipane alle nocciole con fichi e crema alle mele

Crostatine di frangipane alle nocciole con fichi e crema alle mele
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Un semplice guscio di frolla racchiude la crema frangipane, e dei fichi freschi a pezzetti, che dopo la cottura saranno decorati con crema e fichi.

Potrete realizzarle nella versione monoporzione o anche come torta intera, per un’ottima merenda accompagnando un thè, una colazione ricca o un dessert di fine pasto autunnale.

Ingredienti

  • 250 g di farina 00
  • 150 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • 1 pizzico di sale
  • 80 g di burro a temperatura ambiente
  • 80 g di zucchero a velo
  • q.b di scorza di limone
  • 1 uova
  • 90 g di farina di nocciole
  • 10 g di maizena
  • 10 g di rum
  • 6 fichi
  • 250 g di latte intero
  • 75 g di tuorli
  • 75 g di zucchero
  • 20 g di maizena
  • 1 mele
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 10 g di burro
  • 2 cucchiaini di succo di limone

Preparazione

Iniziate a preparare la frolla, che poi dovrà riposare: create sul piano di lavoro una fontana con farina e zucchero a velo, inserite al centro il burro morbido e i tuorli con l’aroma scelto – limone o vaniglia – e il pizzico di sale. Impastate solo gli ingredienti umidi, creando un pastello omogeneo con la mano, poi incorporate i secchi e lavorate finché la frolla si compatterà in un panetto omogeneo. Avvolgete nella pellicola alimentare e lasciate in frigorifero per almeno un’ora.

Dedicatevi alla crema pasticcera, che poi dovrà freddare anch’essa: in una casseruola capiente versate il latte e scaldatelo, a parte unite in una ciotola i tuorli con lo zucchero, amalgamate con una frusta a mano, poi incorporate la maizena. Quando il latte sfiora il bollore, versatene un mestolo nel pastello per ammorbidirlo, poi versate il pastello nella casseruola e lavorate velocemente con una frusta a mano finché la crema si addenserà. Fate perdere temperatura fuori dalla fiamma, poi versate la crema in un contenitore basso e largo – meglio se freddo di frigo o di freezer – coprite con pellicola a contatto e lasciate intiepidire.

Sbucciate e pulite la mela, tagliatela a piccoli cubetti e mettete in padella con una noce di burro, lo zucchero, la scorza – più o meno abbondante – di limone grattugiata sottile e due cucchiaini di succo di limone: fate cuocere a fiamma media finché le mele saranno ben dorate e appassite ma non ridotte a purea. Unite alla crema pasticcera mescolando bene, coprite nuovamente con la pellicola e poi fate raffreddare completamente in frigorifero.

Realizzate la frangipane: in un contenitore montate con le fruste elettriche il burro molto morbido con lo zucchero a velo, il pizzico di sale e la scorza di limone, poi incorporate l’uovo poco per volta sempre montando e, infine, aggiungete la farina di nocciole mescolata con la maizena utilizzando un mestolo o un leccapentole per incorporarla al composto.

A questo punto siete pronti per assemblare il dolce: utilizzate degli stampini tipo pasticciotto, o comunque dai bordi un po’ più alti del solito, oppure uno stampo da crostata come indicato nei consigli. L’importante è che il materiale di entrambi sia antiaderente. Stendete la frolla a uno spessore di circa 3 mm, foderate gli stampi, fate ben aderire sul fondo e sui bordi, poi bucherellate con i rebbi di una forchetta tutta la frolla, rimuovendo con un coltello la pasta in eccedenza che fuoriesce dal bordo. Con l’aiuto di una tasca da pasticcere dosate in ogni stampino la frangipane, lasciandola al di sotto del bordo di 3 o 4 mm. Inserite mezzo fico all’interno – nel caso di una torta unica tagliate i fichi a spicchi e distribuiteli su tutta la superficie.

Cuocete a 175° per circa 15-20 minuti, avendo cura di posizionare gli stampi nella parte medio bassa del forno e aumentando il tempo nel caso della torta unica. Estraete e fate raffreddare completamente.

Sformate la tortina – o la torta – dallo stampo, distribuite un ciuffo di crema alle mele in superficie e decorate con una metà di fico fresco.

Crostatine di frangipane alle nocciole con fichi e crema alle mele

Conservazione

Le crostatine di frangipane alle nocciole con fichi e crema alle mele si conservano per al massimo 2-3 giorni in un contenitore ermetico oppure sotto una campana di vetro.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Se volete realizzare questa ricetta in versione torta unica, munitevi di uno stampo da crostata del diametro 18-20 cm, realizzate il procedimento farcendo il guscio con la frangipane e i fichi e cuocete. Distribuite la crema alle mele sulla superficie una volta freddata e sformata la torta, decorandola con altri fichi freschi. Fate la pasta frolla in anticipo, facendola riposare anche uno o due giorni in frigorifero, in modo da averla pronta al momento opportuno.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!