Crostata al tè matcha con crema pasticcera e fichi

La crostata al tè matcha con crema pasticcera e fichi è un'alternativa alle classiche crostate di pasta frolla davvero gustosa e fresca. Ecco la ricetta

Crostata al tè matcha con crema pasticcera e fichi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Fine settembre porta via con sè i suoi frutti più dolci e ambiti: i fichi. In questa versione di crostata classica ma allo stesso tempo con abbinamenti nuovi, i fichi diventano protagonisti insieme a una pastafrolla al thé matcha, cromaticamente e aromaticamente perfetta per assere abbinata a questo frutto dal sapore e dal colore così intensi. Ottima come fine pasto sia a pranzo che a cena, sarà anche apprezzata come ricca merenda per grandi e piccini. 

Ingredienti per la pasta frolla

  • 235 g di farina 00
  • 10 g di tè matcha
  • 150 g di burro
  • 100 g di zucchero a velo
  • 2 g di tuorli
  • 1 pizzico di sale

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 500 ml di latte intero
  • 150 g di tuorli
  • 150 g di zucchero
  • 15 g di amido di mais
  • 20 g di amido di riso
  • q.b di scorza di limone
  • q.b di vaniglia

Ingredienti per decorare

  • 5 cucchiai di marmellata di fichi
  • q.b. di fichi
  • q.b. di gelatina

Preparazione

Per la crostata al tè matcha con crema pasticcera e fichi iniziate dalla preparazione della pasta frolla, che poi dovrà freddare.

Mettete su una spianatoia la farina setacciata con il tè matcha, lo zucchero a velo a fontana e create un buco al centro: inserite lì il burro a tocchetti, i tuorli e il pizzico di sale. Iniziate a impastare solo burro e tuorli finchè si forma un pastello omogeneo, e poi velocemente inglobate anche lo zucchero e poi la farina lavorando quanto basta finchè non si forma una palla uniforme. Impellicolatela, schiacciate il panetto e mettete in frigorifero a riposare.

Dedicatevi alla crema pasticcera. Mentre in una casseruola il latte prende temperatura con le scorze di limone, amalgamate bene anche con una frusta elettrica i tuorli e lo zucchero, quando il composto si sarà addensato unire gli amidi e la vaniglia e frullare ancora un poco. Una volta che il latte prenderà bollore, eliminate le scorze di limone, versate il pastello di uova e zucchero e con una frusta girate il composto brevemente finchè non si addenserà. Versate in un contenitore basso e largo e far freddare coperta da pellicola.

Crostata al tè matcha con crema pasticcera e fichi

A questo punto accendete il forno a 175°C, intanto imburrate e infarinate uno stampo da crostata del diametro di 20 cm, prendete la frolla dal frigo e stendetela rivestendo bene lo stampo, bucherellando la pasta uniformemente. Cuocete per circa 10-15 minuti, estraendo la frolla quando ancora risulterà leggermente morbida. Far freddare su una griglia.

Sformare la frolla dallo stampo, cospargere il fondo con la marmellata di fichi, più o meno abbondante a seconda dei gusti, versare la crema pasticcera all’interno e decorare con i fichi freschi tagliati a spicchi. Cospargere con gelatina per torte o spray, per evitare che la frutta si secchi, e spolverare con una grattugiata di scorza di limone fresco.

In alternativa potete preparare una crostata di marmellata o una crostata di Nutella.

Crostata al tè matcha con crema pasticcera e fichi

Conservazione

La crostata al tè matcha con crema pasticcera e fichi si conserva in frigorifero per massimo due giorni.

I consigli di Alice - Il Dolce Di Alice

Potete preparare frolla al tè matcha e crema pasticcera in anticipo, conservandole in frigo per due giorni o anche in freezer, estraendole poco prima di iniziare la preparazione. Potrete anche cuocere la base di frolla e poi conservarla in freezer impellicolata, sarà già pronta quando vi occorrerà. nella cottura della frolla, per non far crollare i bordi in cottura potrete adagiare un foglio di carta forno a contatto, che toglierete 5 minuti prima di sfornare il guscio di frolla, in modo da garantire una cottura uniforme sulla superficie interna.

Altre ricette interessanti
Commenti
Rossella Gallori

11 ottobre 2017 - 07:03:26

Un 'opera d'arte...bella da vedere e mmmmmmm buona da mangiare BRAVAAAAA

0
Rispondi