New York cheesecake al mango

La New York cheesecake è un dolce amatissimo in tutto il mondo. Si tratta di una ricetta molto conosciuta che viene però realizzata anche in molte varianti diverse. Ad esempio questa versione al mango sarà particolarmente indicata per la stagione estiva. Scopriamo insieme come prepararla al meglio, passo dopo passo

New York cheesecake al mango
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La New York Cheesecake è un dolce tipico americano caratterizzato da un guscio esterno alto di boscotti secchi che racchiude all’intenro un impasto a base di formaggio spalmabile, zucchero e uova che viene cotto al forno, per poi essere declinata nel gusto a piacimento, con frutta o cioccolato.

In questa verisione, l’impasto è arricchito dalla polpa di mango che andrà in cottura insieme alla cheesecake e  che donerà una nota fresca e dolce ottima sia in inverno sia in estate gustando il dolce freddo di frigorifero. Scopriamo, quindi, passo dopo passo come realizzare una deliziosa New York Cheesecake al mango.

Ingredienti per la base

  • 140 g di burro
  • 130 g di biscotti secchi
  • 20 g di cocco rapé
  • 70 g di zucchero

Ingredienti per la crema

  • 700 g di philadelphia
  • 280 g di zucchero
  • 25 g di farina 00
  • 3 uova grandi (o 4 piccole)
  • 60 g di panna da montare
  • 1 cucchiaino di scorza di limone
  • 200 g di mango
  • 50 g di zucchero
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1 cucchiaino di amido di mais
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

Per preparare la New York Cheesecake al mango iniziate dal guscio di biscotti secchi: frullate in un mixer a lame i biscotti, il burro fuso ormai tiepido, il cocco rapé e lo zucchero.

Rivestite uno stampo a cerniera del diametro di 20/22 cm con la carta da forno sul fondo e sui bordi, inserite il trito di biscotti e foderate lo stampo schiacciando il composto e creando uno strato uniforme sia sulla base sia sui bordi, che dovranno essere abbastanza alti. Tenete in frigorifero.

Pulite il mango ricavandone il quantitativo di polpa, inseritelo nel bicchiere del frullatore con zucchero e succo di limone e lavorate per ottenere una purea, trasferitela in una casseruola con il cucchiaino di maizena e scaldate finchè la polpa si addenserà leggermente; trasferite in una ciotola e fate freddare.

New York cheesecake al mango

Scaldate il forno a 180°C. In una ciotola capiente iniziate a lavorare con le fruste elettriche il Philadelphia con lo zucchero, poi inserite le uova poco per volta e anche la panna liquida, il pizzico di sale e infine la farina, sempre lavorando con le fruste. Riprendete lo stampo dal frigorifero, versate all’interno l’impasto a base di formaggio e in superficie versate dei cucchiai di polpa di mango ormai tiepida, passate la punta di un cucchiaino o di un coltello con dei movimenti a spirale per variegare la superficie e infornate a 180°C per 15 minuti, poi proseguite la cottura a 130°C per 45 minuti circa.

Sfornate e lasciate completamente freddare prima a temperatura ambiente e poi in frigorifero prima di sformare dallo stampo e servire.

New York cheesecake al mango

Conservazione

Questa cheesecake si conserva per diversi giorni in frigorifero sotto una campana di vetro.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Potrete utilizzare qualsiasi tipo di biscotti secchi: da quelli tipo 'marie' ai Digestive. Per schiacciare le briciole nello stampo aiutatevi con il fondo di un bicchiere cilindrico che sarà utile sia per la base sia per i bordi. La cheesecake sarà cotta quando anche al centro della torta l'impasto gonfierà in cottura e smetterà di "tremare" se si scuote leggermente la tortiera. Potrete sostituire il mango con qualsiasi frutto a vostro piacere.

Altre ricette interessanti
Commenti
Alice Parretta
Alice Parretta

03 agosto 2019 - 07:26:18

Il frutto esotico che più preferisco!

0
Rispondi
Rossella Gallori
Rossella Gallori

31 luglio 2019 - 13:47:11

Il mango questo sconosciuto.....io cresciuta a cotogne e gocce d'oro, manco sapevo cos'era ...poi amore senile appere lui....ed è x sempre a New york come a Firenze

0
Rispondi