New York Cheesecake

La New York Cheesecake è un dolce tipico di New York ed amatissimo da tutti gli americani e non solo visto che si serve in tutto il mondo. Vediamo insieme come prepararla ed alcuni consigli utili per delle varianti altrettanto buone

New York Cheesecake
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La New York Cheesecake è un dolce tipicamente americano, amatissima dai newyorkesi ma conosciuto e preparato ormai in tutto il mondo.

Un dolce semplice ma che andrà bene per ogni periodo dell’anno, soprattutto in estate per via del suo sapore fresco e leggero. Viene realizzato con un fondo biscottato su cui versare una crema con Philadelphia cremosa e molto gustosa.

Scopriamo quindi la ricetta della New York cheesecake.

Ingredienti

  • 100 g di burro
  • 200 g di biscotti secchi

Ingredienti per la crema

  • 700 g di Philadelphia
  • 120 ml di panna
  • 1 bacca di vaniglia
  • 120 g di zucchero semolato
  • 2 uova
  • 2 tuorli
  • 25 g di amido di mais

Ingredienti per la copertura

  • 200 g di fragole
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 120 g di frutti di bosco

Cheesecake-ricetta-originale

Come preparare la New York cheesecake

La prima cosa da fare per preparare la New York Cheesecake è dedicarvi al fondo biscottato, che poi andrà messo a riposare in frigorifero. In un mixer aggiungete dei biscotti e tritateli finemente. A questi aggiungete anche il burro fuso ed amalgamate il tutto così da ottenere un composto molto denso e compatto, che andrete ad aggiungere sul fondo di una teglia a cerniera  precedentemente imburrata e coperta con della carta da forno e compattare con il dorso di un cucchiaio livellando per bene.

Il fondo biscottato andrà messo in frigorifero per almeno mezzora. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della crema. Come prima cosa lavorate insieme le uova ed i tuorli, lo zucchero ed i semi di una bacca di vaniglia con uno sbattitore elettrico così da ottenere una crema omogenea e densa a cui aggiungerete il Philadelphia. Amalgamate il tutto ed aggiungete anche la maizena e la panna.

Amalgamate il tutto e riprendete il fondo biscottato preparato prima su dovrete versare la crema appena preparata livellando per bene. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180°c per 30 minuti e a 160°c per altri 35. Coprite con della carta alluminio se notate che la superficie si scurisce troppo.

Mentre il vostro dolce sta riposando dedicatevi alla decorazione. Tagliate le fragole in pezzi e mettetele in un pentolino insieme allo zucchero a velo a fate andare per qualche minuto così che le fragole si ammorbidiscano e si formi uno sciroppo.

Aggiungete la salsa così ottenuta sulla vostra insieme a dei frutti di bosco. Riponete il dolce in frigorifero per 3-4 ore a compattarsi prima di servirla ai vostri ospiti.

Cheesecake-ricetta-originale

Consigli e varianti

Potete utilizzare al posto della Philadelphia un altro formaggio spalmabile che preferite, come ad esempio il mascarpone.

Otterrete con questa ricetta una cheesecake newyorkese davvero irresistibile. Potete però proporla anche in altre varianti, ad esempio una cheesecake senza Philadelphia, una cheesecake al forno o una cheesecake fredda. Tutte ricette sfiziose e molto amate.

New York Cheesecake senza cottura

Solitamente la cheesecake a New York viene cotta in forno. Esistono, però, tantissime varianti di questa ricetta, alcune anche senza cottura. Dovrete, infatti, seguire le stesse dosi per il fondo biscottato ed eliminare le uova dalla crema.

Dovrete, però, aggiungere della gelatina in fogli bagnata, strizzata e sciolta in un po’ di panna alla crema così che questa si compatti alla perfezione. In questo caso il tempo di riposo sarà di fondamentale importanza per una buona riuscita. Tenete il dolce per almeno 3-4 ore in freezer o per 5-6 ore, meglio ancora se per una notte intera, in frigorifero.

In questo modo la crema si compatterà alla perfezione ed otterrete un risultato davvero strepitoso.

Cheesecake alle fragole

Un’ottima variante della ricetta originale vede come decorazione le fragole fresche. Potrete preparare un coulis di fragole oppure decorare semplicemente aggiungendole in pezzi sulla superficie del vostro dolce.

Sarà ottima anche una variante al limone.

In entrambi i casi darete vita ad una variante perfetta per la stagione estiva, dal sapore molto fresco e davvero golosissima, che potrete servire anche in piccole monoporzioni in occasioni particolari o per arricchire un buffet di dolci.

Cheesecake alla Nutella

Altra variante davvero golosissima è una cheesecake alla Nutella. Impossibile infatti resistere ad un dolce tanto goloso.

La ricetta rimane molto semplice ma il risultato finale è a prova di golosi. A variare in questo caso sarà la decorazione in superficie. Create una decorazione con delle righe di Nutella, che avrete precedentemente reso più fluida scaldandola a bagno maria o per qualche secondo al microonde.

Fate poi compattare un po’ in frigorifero e servite oppure decorate le fette solo al momento di servirle in modo tale che la crema sia ben fluida. In questo caso, quindi, dovrete preferire una versione senza cottura di questo dolce e servire come alternativa fresca.

Origini del dolce

Come abbiamo detto inizialmente non c’è abitante di New York che non ami questo dolce, che però è famosissimo ormai in tutto il mondo.

Si tratta di una ricetta che origini molto antiche, tanto da risalire addirittura al 776 a.C. Gli antichi greci, infatti, secondo le testimonianze, avrebbero dato vita ad un dolce molto simile a questo per celebrare i giochi olimpici.

Questa ricetta poi sarebbe arrivata in Europa e successivamente in America verso la fine dell’Ottocento dove venne preparata con la Philadelphia tutt’ora utilizzata.

Piano piano quel dolce tanto antico venen sempre più apprezzato tanto da essere diventato ad oggi un vero simbolo di New York e dell’America in genere e da essere preparato in tantissime varianti in giro per il mondo.

Conservazione della New York cheesecake

La New York Cheesecake si conserva per 2-3 giorni in frigorifero coperta con della pellicola trasparente.

Potete anche congelarla in fette così da averla sempre a vostra disposizione in ogni momento della giornata. Basterà lasciarla a temperatura ambiente fino a quando avrà ritrovato la sua originale cremosità.

Altre ricette interessanti
Commenti
Gerardina Bellagamba
Gerardina Bellagamba

06 febbraio 2016 - 20:37:04

Scrivete delle ricette molto semplici e veloci da fare. Io personalmente non gradisco la gelatina e cerco ricette facili da eseguire.

0
Rispondi