Panna cotta al mango

La panna cotta è un dessert raffinato e goloso ma molto semplice da preparare e che si può tranquillamente declinare in tante varianti diverse. Questa versione al mango, ad esempio, sarà davvero eccezionale e perfetta per le giornate estive più calde. Scopriamo insieme come prepararla

Panna cotta al mango
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Come resistere ad una panna cotta come dessert? Le varianti possibili di questo dolce così classico sono davvero tante, tutte molto golose e buone. La panna cotta al mango è una variante particolarmente fresca e golosa.

Particolarmente indicato durante la primavera inoltrata o con l’approssimarsi delle giornate più calde dell’anno, la panna cotta al mango è un dolce che saprà farsi notare grazie alle sue sfumature dorate e alla sua inconfondibile consistenza delicata e cremosa. Sarà poi l’aggiunta della purea di mango a conferire un gusto incredibilmente fresco e sorprendente, indicato a tutti coloro che adorano la frutta tropicale.

Vediamo, quindi, insieme come procedere passo dopo passo.

Ingredienti

  • 500 ml di panna da cucina
  • 250 g di mango
  • 80 g di zucchero di canna
  • 10 g di gelatina
  • 2 cucchiai di miele
  • 1 cucchiaio di succo di limone

Preparazione

Per preparare la panna cotta al mango iniziate lavando e asciugando il mango. Dopo averlo sbucciato, tagliatelo a dadini e frullate la polpa fino ad ottenere una consistenza cremosa.

A questo punto mettete in ammollo la gelatina in una ciotola con dell’acqua fredda, e lasciatela ammorbidire per circa 10 minuti.

In una casseruola versate la panna, lo zucchero di canna e scaldate il tutto a fuoco dolce. In questo passaggio sarà importante evitare di far bollire la panna, avendo l’accortezza di mescolare di tanto in tanto. Aggiungete successivamente la gelatina scolata e ben strizzata, mescolando il tutto finché non si sarà completamente sciolta.

Panna cotta al mango

Giunti a questo punto, togliete il pentolino dal fuoco e versate la purea di mango. Mescolate ancora una volta con cura per amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Una volta pronta, versate il composto nelle 4 ciotoline per panna cotta, livellandone la superficie; lasciate dunque rassodare in frigorifero per circa 4-6 ore.

Nel frattempo preparate lo sciroppo. Per farlo, in una ciotolina mescolate il miele con il succo di limone. Sformate la panna cotta su un piattino da portata e irrorate la superficie con lo sciroppo. Decorate la panna cotta con qualche fettine di mango e alcune foglie di mango. La panna cotta al mango è ora pronta per essere gustata.

Panna cotta al mango

Conservazione

Questo dessert si conserva per al massimo 2-3 giorni in frigorifero, coperta con della pellicola alimentare.

Magdalena Brudnowska

I consigli di Magdalena

Chi fosse intollerante al lattosio, anziché utilizzare la panna tradizionale potrà avvalersi della corrispondente versione senza lattosio. Per rendere la panna cotta più profumata, potete aromatizzarla con l'aroma alla vaniglia. Nella ricetta ho usato 10 g di gelatina in fogli, ma chi lo ritenesse opportuno, potrà usare la gelatina in polvere; a tal fine si deve tener conto che un figlio di gelatina, equivale a circa 1 cucchiaino in polvere. Per sformare la panna cotta, immergete ciascuno stampo per qualche istante in acqua bollente.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!