Panna cotta alla nocciola con crumble di frolla e nocciole

La panna cotta fatta in casa consente sempre di stupire i propri ospiti con originalità e gusto. Questa versione di panna cotta alla nocciola sarà davvero irresistibile e verrà resa ancora più golosa da un crumble di frolla e nocciole. Il risultato è un dolce cremoso e croccante al tempo stesso a cui sarà difficile dire di no. Vediamo insieme come si prepara questo dessert

Panna cotta alla nocciola con crumble di frolla e nocciole
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Un classico intramontabile tra i dessert più amati, sempre gradito e piacevole al palato alla fine di un pasto per addolcirsi la bocca. In questa versione, la panna cotta fatta in casa viene arricchita con uno strato bigusto, vaniglia e nocciola, ricoperta con un sottilissimo strato di ganache al cioccolato fondente e impreziosita dall’elemento croccante della frolla e delle nocciole tostate.

Un dessert al cucchiaio semplice e di successo, grazie alla pasta di nocciole che conferisce quel sapore così pieno e goloso. Prepariamo, quindi, la panna cotta alla nocciola con crumble di frolla e nocciole.

Ingredienti della panna cotta alla vaniglia

  • 250 g di panna da montare
  • 115 g di latte intero
  • 4 g di colla di pesce
  • 70 g di zucchero
  • q.b di vaniglia

Ingredienti della panna cotta alla nocciola

  • 200 g di panna da montare
  • 40 g di pasta di nocciole
  • 120 g di latte intero
  • 70 g di zucchero
  • 4 g di colla di pesce
  • 50 g di nocciole

Ingredienti per decorare

  • 100 g di pasta frolla (o biscotti al burro)
  • 70 g di panna da montare
  • 70 g di cioccolato fondente

Preparazione

Per preparare la panna cotta alla nocciola con crumble di frolla e nocciole iniziare dalla cottura della panna cotta alla vaniglia.

Mettete il latte in una casseruola a scaldare insieme alla vaniglia e allo zucchero, la colla di pesce a bagno in acqua fredda: quando il latte sfiorerà il bollore, strizzare la colla di pesce e scioglierla all’interno, togliete dalla fiamma e incorporate mescolando bene la panna liquida fredda di frigo. Predisponete 6 ciotoline – preferibilmente trasparenti in modo da valorizzare la stratificazione – su un vassoio e distribuite equamente il composto nelle coppette.

Lasciate intiepidire un attimo, poi mettete in frigo oppure in freezer, se avete necessità di velocizzare il rapprendimento, per far solidificare il composto: fate attenzione a spostare le coppette con delicatezza affinchè il liquido rimanga abbastanza fermo senza sporcare e lasciare aloni sul vetro.

A questo punto, con lo stesso procedimento, dedicatevi alla panna cotta alla nocciola: nella casseruola inserite latte, zucchero e pasta di nocciole facendo scaldare bene il composto, ammorbidite la colla di pesce in acqua fredda e, dopo averla strizzata scioglietela nel compsoto di nocciola bollente. Togliete dalla fiamma e incorporate mescolando la panna liquida. Assicuratevi che lo strato di panna cotta alla vaniglia si sia rappreso nelle coppette e versateci sopra quella alla nocciola, distribuendo equamente il composto e riponendo in frigo o in freezer una seconda volta.

Panna cotta alla nocciola con crumble di frolla e nocciole

Nel frattempo dedicatevi al crumble: triturate molto grossolanamente delle nocciole e mettetele in un padellino a tostare a fuoco lento, circa 5 minuti, finchè tireranno fuori il loro profumo. Se avete la pasta frolla a disposizione, trituratela sfregandola su una grattugia a fori larghi, adagiate le briciole su una teglietta con carta da forno e fatele cuocere a 175°C per circa 6-8 minuti, finché si doreranno. Estraete dal forno e, lasciandole prima stiepidire, trituratele mescolandole con le nocciole tosta. Lasciate da parte. In alternativa, potrete utilizzare dei normalissimi frollini al burro o alla panna, triturandoli insieme alle nocciole già tostate.

Per la ganache, scaldate in una casseruola i 70 grammi di panna liquida e triturate il cioccolato fondente in un recipiente: quando la panna sfiorerà il bollore, toglietela da fuoco e versatela sul cioccolato, attendete un minuto, poi mescolate fino a ottenere una consistenza omogenea.

Estraete dal frigo la panna cotta ormai solidificata e versate sulla superficie la ganache al cioccolato dividendola equamente per tutte le coppette. Decorate con il crumble di frolla e nocciole e mantenete in frigo fino al momento di servire.

Panna cotta alla nocciola con crumble di frolla e nocciole

Conservazione

La panna cotta alla nocciola con crumble di frolla e nocciole si conserva in frigo per un paio di giorni, fino ad una settimana in freezer. Andranno decorate con la ganache e il crumble al momento di portarle a tavola.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Se volete realizzare una panna cotta interamente alla nocciola, basterà raddoppiare le dosi del secondo composto e realizzare uno strato unico, anche per ammortizzare i tempi di realizzazione.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!