Pastiera salata estiva

La pastiera è un dolce campano tipico del periodo pasquale. In questa versione salata viene rivisitata in chiave estiva e sarà quindi perfetta da servire anche nelle giornata più calde della bella stagione. Scopriamo insieme passo dopo passo come si prepara

Pastiera salata estiva
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

L’estate è quel momento dove si fanno cene all’aperto, ci si ritrova con gli amici, si allestisce un tavolo da cui servirsi e ognuno porta qualcosa: se volete un’ida sfiziosa alternativa alla tradizionale torta salata potrere realizzare questa pastiera salata dai profumi estivi, golosa e sana, che potrete prepare in anticipo, anche il giorno prima e servire già sporzionata.

Realizzata con il grano precotto tipico utilizzato per la pastiera dolce, viene qui declinata in versione salata con ricotta, pomodori secchi e provola, profumata con del basilico fresco. Scopriamo insieme come procedere passo dopo passo.

Ingredienti per la frolla salata

  • 180 g di farina 00
  • 80 g di farina integrale
  • 120 g di burro
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 2 tuorli
  • 1 uovo
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • 1/2 cucchiaino di lievito istantaneo per torte salate

Ingredienti per farcire

  • 200 g di grano precotto per pastiera
  • 100 g di latte intero
  • q.b di sale
  • 250 g di ricotta
  • 2 uova
  • 90 g di scamorza affumicata
  • 10 foglie di basilico
  • 2 cucchiai di parmigiano reggiano
  • 50 g di pomodori secchi sott’olio

Preparazione

Per preparare la pastiera salata estiva iniziate dalla base di frolla salata: versate sulla spianatoia le farine con il parmigiano, il sale e il pizzico di lievito mescolando bene, poi al centro adagiate il burro morbido e i tuorli con l’uovo intero. Lavorate al centro gli ingredienti umidi incorporando via via quelli secchi e formate un panetto, avvolgetelo con della peliccola alimentare appiattendolo bene e lasciatelo riposare in frigorifero.

Nel frattempo, scaldate in una casseruola il latte con il grano e un pizzico di sale, portando piano il latte a bollore e mescolando finchè il grano avrà assorbito il liquido: spengete la fiamma e mettete a raffreddare il composto.

A questo punto, lavorate bene la ricotta con un po’ di sale, il parmigiano, le foglie di basilico sminuzzate a mano e aggiungete le uova amalgamando bene. Tagliate la scamorza a piccoli pezzettini, sminuzzate i pomodori secchi sott’olio precedentemente scolati e tenete da parte. Quando il grano si sarà intiepidito unite al composto di ricotta, incorporate i due condimenti e mescolate tenendo da parte.

Pastiera salata estiva

Accendete il forno a 180°C. Con l’aiuto di un po’ di farina stendete la frolla salata e rivestite una teglia del diametro di 20-22 cm alta 3 cm oppure una del 18 cm alta 5, avendo cura di imburrarla e infarinarla in anticipo. Forate il fondo della pasta con i rebbi di una forchetta, versate il ripieno di ricotta e grano livellando e rimuovete gli eccessi di pasta oltre i bordi dello stampo; reimpastateli e realizzate delle strisce sottili, con le quali realizzerete la decorazione intrecciata in superficie tipica delle crostate.

Infornte per circa 30-40 minuti – dipenderà anche dalle dimensioni dello stampo, terminando la cottura solo quando al superficie apparirà ben dorata. Fate freddare bene a temperatura ambiente prima di sfornare e poi servire.

Pastiera salata estiva

Conservazione

La pastiera salata estiva si conserva per al massimo 2-3 giorni.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Potrete anche utilizzare solo farina 00 o solo farina integrale per il guscio, avendo cura di aggiungere un po' di liquido in questo secondo caso. Variate a vostro piacimento il ripieno, con dei pomodorini precedentemente spadellati, con altro formaggio, con del pesto fresco al posto del basilico e seguendo i vostri gusti. La crostata sarà realmente cotta quando vedrete la parte superiore rigonfiarsi leggermente e acquisire una bella duratura. Fatela freddare bene prima di sformarla

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!