Pesche ripiene al forno

Sono un delizioso dessert piemontese con il quale farete sempre un figurone. Le pesche ripiene al forno, infatti, sono facili da preparare ma dal gusto bilanciato e ricco che saprà conquistare davvero tutti. Vediamo insieme come procedere

Pesche ripiene al forno
Difficoltà
Preparazione
Cottura
5 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Tipico dessert del Piemonte, le pesche ripiene al forno sono una vera delizia, ideali da servire in estate quando le pesche sono fresche di stagione, ma che possono essere preparate anche in inverno utilizzando delle pesche sciroppate.

Il risultato è sempre esplosivo, particolare e dal gusto unico. Le varianti sono tante, si possono preparare anche in padella, senza amaretti oppure senza uova se avete degli ospiti intolleranti a questo alimento. In ogni caso costituiranno un dessert davvero goloso, semplice ma buonissimo al tempo stesso.

Scopriamo insieme come procedere nella preparazione di questa ricetta e tanti consigli utili per ottenere un risultato straordinario.

Ingredienti

  • 1 kg di pesche
  • 120 g di cioccolato fondente
  • 100 g di amaretti
  • 1 uovo

Come preparare le pesche ripiene

La prima cosa che dovrete fare per portare a tavola delle pesche ripiene al forno è partire proprio dalla base, quindi, dalle pesche. Scegliete delle pesche gialle abbastanza grandi e mature al punto giusto, così che siano ben dolci e con una consistenza perfetta per la realizzazione di questo dolce.

Le pesche andranno dapprima lavate accuratamente sotto acqua corrente e poi asciugate con un panno o della carta assorbente. Dividete le pesche a metà e quindi, utilizzando un coltello ben affilato, eliminate il nocciolo centrale. Definite bene il buco al centro di ogni metà di pesca ottenuta e tenete la polpa da parte perchè andrà tritata ed aggiunta poi al ripieno.

Tenete le pesche così ottenute da parte e dedicatevi al cioccolato fondente ed agli amaretti. Entrambi questi ingredienti, infatti, andranno tritati finemente al coltello oppure utilizzando un mixer. Otterrete in questo modo un composto sbriciolato davvero eccezionale. Al cioccolato ed agli amaretti aggiungete anche la polpa delle pesche tenuta da parte prima e l’uovo ed amalgamate il tutto. La polpa di pesca e l’uovo renderanno il composto abbastanza compatto.

Disponete le pesche all’interno di una pirofila e utilizzando un cucchiaio colmate il buco al centro con il composto appena preparato, formando una cupola. Non vi resta, quindi, che mettere le vostre pesche ripiene al forno senza uova a cuocere a 180°C per circa 50 minuti. I tempi di cottura potranno variare in base alla dimensione delle vostre pesche ed al loro grado di maturazione. Una volta sfornate servitele ai vostri ospiti, magari accompagnando con una pallina di gelato alla vaniglia.

Pesche-al-forno-ripiene

Pesche ripiene sciroppate

Come detto inizialmente, se le pesche non sono di stagione ma non volete rinunciare a questo dessert potete utilizzare delle pesche sciroppate. In questo caso dovete direttamente passare alla realizzazione del composto ed aggiungerlo al centro delle pesche. Non sarà in questo caso necessario il passaggio in forno.

Pesche ripiene senza amaretti

Se non gradite la nota più amara data dagli amaretti potete anche decidere di sostituire questo ingrediente con un altro biscotto a vostra scelta oppure con della frutta secca, ad esempio delle mandorle.

Pesche ripiene senza uova

Se avete degli ospiti intolleranti a questo ingrediente potete tranquillamente ometterlo nella realizzazione del ripieno e sostituire con un po’ di miele o di latte che legherà tra loro gli ingredienti al meglio.

Il risultato che otterrete sarà comunque ottimo e molto gustoso.

Pesche ripiene Bimby

Con il Bimby a vostra disposizione potrete velocizzare la preparazione di questo dolce. Le pesche ripiene Bimby infatti, saranno pronte ancora più velocemente. Potrete aggiungere il cioccolato e gli amaretti all’interno del boccale e frullare il tutto per circa 10 secondi a Velocità Turbo. Potete quindi procedere con la cottura in forno oppure utilizzare la cottura varoma.

Le pesche ripiene Bimby che otterrete saranno davvero eccezionali e molto gustose.

Conservazione delle pesche al forno ripiene

Le pesche al forno andranno consumate entro al massimo un paio di giorni. Potrete scaldarle ripassandole in forno tradizionale o per qualche secondo al microonde.

Se le preferite e temperatura ambiente potete tenerle fuori dal frigorifero per un paio d’ora prima di servirle.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

In questo caso abbiamo utilizzato del cioccolato fondente ma potete benissimo scegliere un cioccolato al latte o addirittura del cioccolato bianco, la cui dolcezza contrasterà benissimo con il sapore degli amaretti. Aggiungete un uovo al composto per donargli maggiore compattezza. Al posto degli amaretti potete utilizzare dei biscotti secchi, che andranno ridotti in polvere ed aggiunti al cioccolato.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!