Sbriciolata con ricotta e crema di melograno

La sbriciolata è un dolce sempre molto apprezzato, sebbene semplicissimo da realizzare. Può essere proposto in molte varianti diverse cambiando la farcitura scelta. Una Sbriciolata con ricotta e crema di melograno saprà stupire i vostri ospiti con il suo sapore intenso e particolare. Un mix di sapori originale e molto invitante. Scopriamo insieme passo dopo passo come si prepara al meglio

Sbriciolata con ricotta e crema di melograno
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Frolla morbida, ricotta e crema alla melagrana creano un mix di sapori davvero entusiasmante e rendono questa sbriciolata con ricotta e crema di melograno un piccolo capolavoro di pasticcera.

Una sbriciolata dal sapore unico in cui la dolcezza della ricotta si fonde con la freschezza della crema, senza uova e senza latte, delicata e leggera. La melagrana è un frutto prezioso, grazie ai suoi chicchi portafortuna, color rubino brillante. Ottima a tutte le ore della giornata per  accompagnare thè o caffè o per festeggiare occasioni importanti.

Scopriamo insieme, passo dopo passo, come si prepara al meglio.

Ingredienti per la crema alla melagrana

  • 350 ml di melograno
  • 80 g di acqua
  • 60 g di succo di limone
  • 180 g di zucchero
  • 40 g di fecola di patate

Ingredienti per la frolla

  • 1 uova
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato
  • 1 pizzico di sale
  • 30 g di mandorle a filetti
  • 310 g di farina 00
  • 130 g di burro
  • 140 g di zucchero

Ingredienti per la crema di ricotta

  • 350 g di ricotta
  • 180 g di zucchero

Ingredienti per spolverizzare

  • q.b di zucchero a velo

Preparazione

Iniziate con il preparare la crema alla melagrana. Sgranate i frutti (circa 3 grandi) lasciandone un po’ da parte per la decorazione, raccoglietene i chicchi e passateli al passaverdure, filtrate il succo e tenete da parte.

In un pentolino pesate la fecola, aggiungete l’acqua e il succo di limone filtrato, girate con una spatolina fino al completo assorbimento della fecola, quindi unite lo zucchero e il succo di melagrana. Poggiate sul fuoco basso e mescolate senza interrompere con la spatolina fino a che il composto sarà denso e cremoso.

Trasferite in una ciotola fredda e continuate a girare finchè non uscirà più vapore. Unite alla ricotta 180 g di zucchero, girate un po’ con la frusta a mano finchè non diventa cremosa. Iniziate ora a preparare la frolla.

In una ciotola capiente unite il burro freddo e la farina, lavorate velocemente con le mani fino ad ottenere un composto a briciole, unite l’uovo leggermente sbattuto, lo zucchero e il sale, amalgamate fino a inglobare il tutto. Dovrà rimanere un composto a briciole.

Dividetelo a metà, inburrate e infarinate una teglia apribile di 22 cm poggiando anche un foglio di carta forno sulla base per favorire l’estrazione. Adagiate la prima metà del composto a briciole, alzandola un po’ sui bordi. Aggiungete la ricotta, livellate, poi la crema alla melagrana. Infine aggiungete nella seconda metà del composto a briciole le mandorle a lamelle, mescolate e adagiate sulla crema.

Infornate a 170°C nella parte medio-bassa del forno per 40 minuti circa fino a doratura chiara. Sfornate e lasciate raffreddare. Al momento spolverizzate con zucchero a velo e chicchi sparsi di melagrana.

Sbriciolata con ricotta e crema di melograno

Conservazione

La sbriciolata con ricotta e crema di melograno si conserva per al massimo un paio di giorni in frigorifero coperta con una campana di vetro.

Gabriella Petrozzi

I consigli di Gabriella

Perchè la melagrana dia tutto il suo gusto a questo dolce , sceglietela ben matura . Potrete preparare la sbriciolata anche il giorno prima , la fragranza e la freschezza rimarrà intatta , anzi favorirà il taglio perfetto delle fette. In alternativa potrete sostituire la crema di melagrana con confettura a piacere.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!