Taralli dolci al vino bianco e mandorle

I taralli sono dei dolcetti facili da preparare ma dal gusto e dalla friabilità particolare che saprano conquistare tutti. Saranno eprfetti per accompagnare un caffè o un tè o da servire in un buffet di dolci. La preparazione è molto semplice ma il risultato è davvero strabiliante e vi farà fare sempre un figurone. Scopriamo quindi come procedere

Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Chi non ama i taralli dolci? Vengono preparati in tanti modi diversi, a seconda delle regioni, ma costituiscono sempre un’ottima idea,

I taralli dolci al vino bianco e mandorle sono dei piccoli dolcetti che si preparano in pochissimo tempo senza l’aggiunta di uova e burro. Grazie alla loro semplicità saranno perfetti da gustare dopo pranzo con una tazzina di caffè o durante l’ora del tè e, se conservati adeguatamente, rimangono fragranti e croccanti anche per svariati giorni. L’aggiunta delle mandorle renderà queste piccole ciambelline gustose e profumate, un ottimo compromesso per un piccolo peccato di gola con pochi sensi di colpa!

Vediamo quindi come si preparano al meglio.

Ingredienti

  • 180 g di farina 00
  • 40 g di mandorle
  • 55 g di zucchero
  • 50 ml di vino bianco
  • 50 ml di olio di semi
  • 1 cucchiaino di lievito vanigliato

Preparazione

I taralli dolci al vino bianco e mandorle sono molto facili da realizzare. Cominciate innanzitutto tostando per pochi minuti le mandorle già sgusciate su tutti i lati sino a che diventano leggermente ambrate. Tritatele finemente e mettete da parte. In una ciotola versate dapprima gli ingredienti secchi e mescolateli, dopodichè aggiungete il vino bianco a temperatura ambiente e l’olio di semi. Infine aggiungete le mandorle e cominciate ad amalgamare tutti gli ingredienti con l’aiuto di una forchetta.

Impastate poi velocemente a mano sino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. A questo punto foderate una teglia con della carta forno, preparate un piatto con dello zucchero semolato e cominciate a dar forma ai tarallini. Prelevate poco alla volta dell’impasto e lavoratelo tra le mani sino ad ottenere un bastoncino non troppo sottile. Richiudete le estremità dandogli la forna di un tarallo e passatelo nello zucchero, girandoli delicatamente affinchè si cospargano in modo uniforme di granella.

Disponete ogni tarallo sulla teglia e continuate sino ad aver terminato l’impasto. Infornate a 190°C in forno preriscaldato per circa 20 minuti sino a che siano ben dorati in superficie. Sfornate e fate intiepidire.

Taralli dolci al vino bianco e mandorle

Conservazione

I taralli dolci al vino bianco e mandorle si conservano per svariati giorni e vanno conservati in un contenitore ermetico.

Luana Tandoi

I consigli di Luana

Potete preparare questi taralli dolci anche con il vino rosso, in alternativa al vino bianco. La preparazione è veloce e molto semplice ed è arricchita dalle mandorle tostate che rilasceranno in tutta casa un gradevole profumo; l'importante sarà non bruciarle ma girarle spesso sino a che diventino leggermente ambrate su tutti i lati.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!