Dolci   •   Biscotti e pasticcini   •   Vegano   •   Senza lattosio

Tartellette vegane alla frutta

Le tartellette alla frutta sono perfette da servire come dessert di fine pasto ma anche per un buffet di dolci, goloso e colorato. Per andare incontro alle esigenze alimentari di tutti, questa versione vegana sarà davvero perfetta. In questa ricetta, infatti, non vengono utilizzati derivati alimentari e sarà quindi perfetta anche per chi ha scelto un'alimentazione vegana. Scopriamo, quindi, passo dopo passo come si preparano

Tartellette vegane alla frutta
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Queste tartellette a prima vista possono sembrare tartellette normali, in realtà sono vegane. Sì, avete capito bene, questa è una ricetta vegana, molto gustosa ed appetitosa.

Sono ottime da mangiare come dessert del dopo pranzo o del dopo cena, anche per una sana e gustosa merenda. Al posto del burro che si utilizza normalmente nella frolla, è stato usato l’olio di semi, non sono state aggiunte le uova ma il latte vegetale. Mentre per la crema pasticcera dell’ottimo latte di riso.

Scopriamo, quindi, insieme come preparare questi deliziosi dolcetti e tanti consigli utili.

Ingredienti per la pasta frolla

  • 70 ml di olio di semi di girasole
  • 70 ml di latte di riso
  • 1 bustina di vanillina
  • 80 g di zucchero di canna integrale
  • 300 g di farina 0

Ingredienti per la crema pasticcera

  • 250 ml di latte di riso
  • 20 g di maizena
  • 40 g di zucchero di canna
  • scorza di 1/2 limone
  • 1 pizzico di curcuma

Ingredienti per decorare

  • q.b di frutta mista
  • q.b di zucchero a velo

Tartellette vegane alla frutta

Preparazione

In una ciotola mescolate l’olio di semi di girasole con il latte di riso, una bustina di vanillina e lo zucchero integrale di canna. Amalgamate per bene tutti gli ingredienti con una forchetta. Poi aggiungete piano piano la farina sempre mescolando. Ad un certo punto vedrete che l’impasto si addenserà sempre di più, sarà il momento giusto per portare l’impasto nella spianatoia per impastarlo con il resto della farina. Una volta formato l’impasto, dovete lasciar riposare la frolla per 2 ore in frigorifero.

Nel frattempo iniziate a preparare la crema: mescolate il latte di riso con la maizena, mezza scorza di limone e lo zucchero di canna. Fate andare a fiamma moderata, mescolando costantemente, fino a quando la crema inizierà ad addensarsi. Fate attenzione a non prolungare troppo la cottura così da non farla addensare eccessivamente.

Poi aggiungete un pizzico di curcuma per dare colore alla crema (il sapore della curcuma non si sentirà). Fate raffreddare la crema.

Trascorse le dure ore, stendete la frolla e inseritela nelle formine da tartelletta, bucherellatela e fate cuocere in forno a 170/180°C per circa 15/20 minuti.

Togliete dagli stampi le tartellette e farcite con la crema. Decorate, infine, con la frutta ed una una spolverata di zucchero a velo. In questo caso abbiamo utilizzato la banana, la fragola e le arance ma potete sfruttare la frutta di stagione o quella che più preferite.

Tartellette vegane alla frutta

Conservazione

Le tartellette vegane alla frutta si conservano per 2 giorni in frigorifero.

Lisa Poliziani

I consigli di Lisa

Il consiglio che vi do è di gustare le vostre tartellette da fredde, ovvero una volta che le avrete preparate, le lasciate anche un'oretta in frigo, poi voi accorgerete che una volta mangiate sono molto più buone. Altro consiglio che vi do è di lasciare la crema anche senza la curcuma se preferite, ovviamente il colore sarà più pallido.

Altre ricette interessanti
Commenti
Adele Esposito
Adele Esposito

06 marzo 2019 - 01:45:04

La trova molto originale e bella da presentare. Sicuramente la proporrò ai miei amici.

0
Rispondi