Tiramisù all’arancia con ricotta

Il tiramisù è un dolce tra i più classici, sempre molto amato e perfetto per moltissime occasioni diverse. Realizzato all'arancia sarà ideale per la stagione invernale e costituirà sempre un ottimo dessert. Scopriamo insieme questa variante realizzata con una crema a base di mascarpone e ricotta

Difficoltà
Preparazione
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il tiramisu all’arancia è una variante molto golosa del classico tiramisù a base di caffè. Dal gusto molto fresco e delicato, per la sua realizzazione non necessita dell’aggiunta delle uova.

A renderlo particolarmente profumato saranno il succo e la scorza d’arancia, due ingredienti che troveranno senza ombra di dubbio i favori degli amanti degli agrumi. Ideale per finire al meglio il pranzo della domenica, ben si presenterà anche come merenda da accompagnare con una tazza di tè o di caffè.

Vediamo, quindi, insieme come prepararlo al meglio in questa variante con ricotta.

Ingredienti

  • 250 g di mascarpone
  • 250 g di ricotta
  • 250 g di savoiardi
  • 50 g di zucchero a velo
  • 100 ml di succo d’arancia
  • 2 cucchiai di scaglie di cioccolato
  • 2 cucchiaini di scorza d’arancia

Preparazione

Per preparare il tiramisù all’arancia, iniziate mettendo la ricotta a sgocciolare in un colino per circa 30 minuti. L’accorgimento si rende necessario per eliminare l’acqua in eccesso.

A questo punto iniziate a preparare la crema per il tiramisù. In una ciotola unite il mascarpone, la ricotta, lo zucchero a velo e montate il tutto fino ad ottenere un composto sufficientemente omogeneo e cremoso.

Prendete ora un piatto da portata o una teglia rettangolare e passate i savoiardi nel succo d’arancia, avendo cura di non inzupparli oltremisura. Una volta eseguito, distribuite i savoiardi imbevuti sul piatto, tutti nello stesso verso, così da arrivare a comporre un primo strato. Successivamente distribuite sulla loro superficie metà della crema precedentemente realizzata, facendo uso del sac à poche.

Tiramisù all'arancia con ricotta

Cospargete poi il primo strato della crema con delle scaglie di cioccolato fondente. Disponete quindi il secondo e ultimo strato di savoiardi imbevuti nel succo d’arancia, e con la crema che è avanzata, ricoprite tutti i savoiardi.

Lasciate dunque rassodare il tiramisù in frigorifero per almeno 3-4 ore. Prima di servire, decorate la superficie del tiramisù con della scorza d’arancia grattugiata, e a seconda delle preferenza, cospargendo con dello zucchero a velo. Il tiramisù è ora pronto per essere gustato.

Tiramisù all'arancia con ricotta

Conservazione

Il tiramisù all’arancia con ricotta si conserva per al massimo un paio di giorni in frigo in un contenitore ermetico o coperto con della pellicola trasparente.

Magdalena Brudnowska

I consigli di Magdalena

Per chi volesse realizzare una versione alcolica, potrà aromatizzare il tiramisù con del liquore all'arancia. Al posto delle scaglie di cioccolato fondente, potete utilizzare le gocce di cioccolato fondente o di cioccolato al latte.

Altre ricette interessanti
Commenti
Sabrina Giorgi
Sabrina Giorgi

06 febbraio 2019 - 13:45:35

quando imparerò anche io ad usare la sacca a poche? io sono una frana, il tuo dolce invece è venuto benissimo

0
Rispondi
Sabrina Giorgi
Magdalena Brudnowska

06 febbraio 2019 - 13:53:05

Grazie mille Sabrina!!! :)

0
Antonio Sorice
Antonio Sorice

06 febbraio 2019 - 16:24:53

Veramente favoloso!

0
Rispondi
Antonio Sorice
Magdalena Brudnowska

06 febbraio 2019 - 19:42:50

Grazie mille

0
Camelia Alistar
Camelia Alistar

11 febbraio 2019 - 12:10:17

Particolare. Bravissima!!

0
Rispondi
Camelia Alistar
Magdalena Brudnowska

11 febbraio 2019 - 15:39:39

Grazie mille!!!

0