Tiramisù all’arancia

Il Tiramisù all' arancia è perfetto per le giornate d'estate e per portare a tavola un dolce fresco e molto estivo. Vediamo la ricetta per prepararlo al meglio

Tiramisù all’arancia
Difficoltà
Preparazione
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il tiramisù all’arancia è un dolce molto leggero e semplice da preparare, perfetto per chi non ama tanto il caffè presente nella ricetta classica di questo dolce. Può essere perfetto per le giornate d’estate o per chi apprezza particolarmente i dolci all’arancia. La sua preparazione è molto semplice e veloce e con qualche piccolo accorgimento il tiramisù all’arancia sarà pronto in poco tempo. È perfetto per completare un pasto ma anche per delle ricorrenze particolari. Trattandosi di un dolce dal sapore più leggero è perfetto soprattutto per il periodo estivo. Vediamo, quindi, come preparare un perfetto tiramisù all’arancia.

Ingredienti

  • 400 g di mascarpone
  • 200 g di zucchero
  • 4 uova medie
  • 3 arance
  • 300 g di savoiardi
  • Succo d’arancia

Tiramisù all'arancia

Preparazione

Per iniziare la preparazione del vostro tiramisù all’arancia è bene partire dalla lavorazione delle uova, che costituiscono un elemento fondamentale nella realizzazione della crema di questo dolce. La prima operazione da fare è quella di separare i tuorli dagli albumi. Si tratta di un’operazione molto semplice, ma che andrà svolta con estrema attenzione, per evitare che tracce di rosso possano rimanere nei tuorli. In questo caso, infatti, montarli a neve non risulterebbe affatto semplice in seguito.

Una volta separati i due elementi, mettete per un attimo da parte gli albumi e battete energicamente i tuorli con lo zucchero. È importante ottenere una crema ben omogenea ed areata. Per fare questo può essere utile servirsi di uno sbattitore elettrico o di una planetaria. In questo modo, infatti, tutto risulterà più veloce e sicuramente meno faticoso. Avrete raggiunto un risultato perfetto quando il colore del composto risulterà schiarito rispetto all’inizio e quando non avvertirete più i granelli di zucchero durante la lavorazione. A questo punto la crema è pronta.

Potete quindi dedicarvi agli albumi. Per montarli a neve aggiungete un pizzico di sale e utilizzate uno sbattitore elettrico. Si tratta, infatti, di un’operazione abbastanza faticosa da compiere a mano. Iniziate a montare a neve e fermatevi soltanto quando i vostri albumi avranno raggiunto una consistenza densa e ben ferma. Solo a questo punto potete riprendere la crema con i rossi, che avete preparato prima, ed incorporarvi il mascarpone.

È meglio tenere il mascarpone a temperatura ambiente prima di aggiungerlo alla crema, per facilitarvi il compito. In questo modo, infatti, sarà più facile amalgamare bene i due composti. Quando la vostra crema sarà ben omogenea potete aggiungere gli albumi montati a neve.

Compiere questa operazione nel modo giusto è essenziale per poter proseguire poi nella realizzazione del tiramisù all’arancia. Infatti, come tutti i composti areati, gli albumi montati a neve si smontano con molta facilità. Incorporateli quindi al composto ottenuto prima con molta delicatezza, un po’ per volta e con movimenti dall’alto verso il basso in maniera tale da continuare ad incorporare aria all’interno della crema. Un movimento circolare troppo energico, infatti, smonterebbe completamente la vostra crema e renderebbe difficile poi assemblare per bene il tiramisù all’arancia. Fate quindi molta attenzione. Quando avrete incorporato tutti gli albumi ed amalgamato bene il tutto avrete ottenuto una crema ben densa e cremosa.

Adesso dedicatevi ai savoiardi. Nella ricetta del tiramisù classico questi vengono imbevuti nel caffè, ma nel caso del tiramisù all’arancia si usa del succo d’arancia. Potete, quindi, inzuppare ogni singolo savoiardo nel succo d’arancia e poi riporlo nella terrina, in cui servire il dolce, oppure potete disporre prima tutti savoiardi e successivamente cospargerli con del succo d’arancia, utilizzando un cucchiaio. Scegliete in base ai vostri gusti ed a quelli dei vostri ospiti, ma soprattutto in base a quanto volete che si avverta il sapore del succo d’arancia nel vostro tiramisù all’arancia.

Quando avrete creato il primo strato di savoiardi potete cospargere il tutto con uno strato di crema. Livellate bene e proseguite con un secondo strato di savoiardi imbevuti di succo all’arancia. Ricoprite, poi, il tutto con un ultimo strato di crema. Fate attenzione a livellare bene la crema in questa fase, utilizzando il dorso di un cucchiaio o meglio una spatola. Infatti, in questo momento è importante dare al vostro tiramisù all’arancia un aspetto bello da presentare oltre che un buon sapore.

Quando avrete terminato di definire la crema potete passare alla decorazione. Avete tantissime possibilità. Potete disporre dei pezzi di arancia in cima al tiramisù all’arancia e creare una corografia oppure potete cospargere con scorzette di arancia o ancora con scorze caramellate. Scegliete anche in questo caso in base ai vostri gusti o a quelli di coloro che andranno a consumare il vostro tiramisù all’ arancia.

Il tiramisù all’arancia non va consumato subito ma deve andare in frigo per almeno 3 ore. Anche in questo caso potete decidere di cambiare. Infatti, molte persone preferiscono far riposare il tiramisù per più tempo, anche per un giorno intero. Altri ancora, invece, preferiscono consumarlo subito per sentire distintamente i savoiardi all’interno del tiramisù all’arancia.

Con un tiramisù all’arancia sarete sicuri di portare a tavola una ventata di freschezza per un successo assicurato.

Consigli e Varianti

Il Tiramisù all’arancia è un’ottima soluzione in estate e può essere arricchito anche con dei pezzi di arancia da aggiungere durante la composizione del dolce.

Chi non amasse molto l’arancia potrà optare per una variante al limone, una alla frutta, altrettanto fresca e rinfrescante, o una alle fragole. Molto Golosa anche la versione all’ananas. Gli amanti del cioccolato, invece, apprezzeranno molto una versione alla nutella o una Torta Tiramisù, molto golosa ed adatta a tantissime occasioni, specie se decorata con della pasta di zucchero colorata. Ottima anche una versione senza uova, per chi è intollerante, una con ricotta o una con i pavesini per i più golosi. Le opportunità sono davvero tantissime.

Potete anche decidere di preparare delle miniporzioni del vostro tiramisù all’arancia. In questo caso andrete a montare il dolce direttamente in piccole coppe, per servire il tiramisù all’ arancia con più facilità o anche solo per sbizzarrirsi con le decorazioni e la presentazione.

Conservazione

Il tiramisù all’arancia si conserva perfettamente in frigorifero per almeno 2 – 3 giorni, se coperto con della pellicola trasparente o della carta alluminio o se viene riposto in un contenitore ermetico. Può anche essere congelato, ma in questo caso dovrà essere lasciato a temperatura ambiente abbastanza da ritrovare la cremosità di quando è stato preparato.

Tiramisù all'arancia

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!