Dolci   •   Torte

Torta Margherita

La torta margherita è un dolce soffice e morbidissimo, perfetto per la colazione o per la merenda dei vostri piccoli. Vediamo la ricetta per prepararla ed alcuni consigli utili per ottenere un risultato perfetto

Torta Margherita
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La torta margherita è un dolce semplicissimo e molto soffice, perfetto per una merenda sana e genuina per i bambini ma anche per una colazione diversa dal solito.

Spolverizzata con abbondante zucchero a velo è davvero molto appetitosa sia per i grandi ma sopratutto per i più piccoli che amano sporcarsi con lo zucchero a velo.

Vediamo, quindi, come prepararla con la ricetta classica ed alcuni consigli utili per un risultato perfetto e molto goloso.

Ingredienti

  • 150 g di farina 00
  • 100 g di fecola di patate
  • 100 g di burro
  • 170 g di zucchero
  • 3 uova
  • 80 ml di latte
  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • un pizzico di sale
  • scorza di un limone grattugiato

Ingredienti per spolverizzare

  • Zucchero a velo q.b.

Come preparare la torta margherita

Per iniziare la preparazione della torta margherita dovete partire lavorando in planetaria il burro ben morbido e lo zucchero fino a creare una crema ben densa ed areata.

Per avere un burro perfettamente lavorabile lasciatelo fuori dal frigorifero per almeno un’ora prima di iniziare la preparazione. In alternativa potete passarlo per pochi secondi al microonde o tenerlo per pochi minuti sotto unbicchiere scaldato. In questo modo sarà della giusta consistenza, detta a pomata, per iniziare la lavorazione.

A questa aggiungerete le uova, un pizzico di sale e la scorza di limone. E’ importante che le uova siano a temperatura ambiente prima di essere aggiunte al composto. Anche in questo caso, quindi, lasciatele fuori dal frigorifero per almeno un’ora.

Continuate ad incorporare il tutto fino a quando tutti gli ingredienti si saranno amalgamati completamente.

A questo punto aggiungete la fecola e la farina precedentemente setacciati così da evitare la formazione di grumi. Questo è un altro passaggio di fondamentale importanza per la buona riuscita del vostro dolce. In questo modo, infatti eviterete che si formino dei grumi che rovinerebbero la torta. Aggiungete gli ingredienti secchi, anche dopo averli setacciati, poco alla volta per essere sicuri di un risultato davvero perfetto.

Aggiungete, quindi, il latte a filo ed amalgamate il tutto così da ottenere un composto ben liscio. Come ultimi ingredienti aggiungete la vanillina ed il lievito vanigliato, setacciando anche questi. Anche in questo caso valgono gli accorgimenti di prima. Il latte deve essere a temperatura ambiente prima di essere aggiunto alla preparazione mentre lievito e vanillina vanno setacciati perchè non si formino dei grumi.

A questo punto il composto per la torta margherita è pronto per cui non resta che versarlo all’interno di una teglia precedentemente imburrata ed infarinata e mettere in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti. La torta sarà pronta quando la sua superficie sarà ben dorata.

Per avere la certezza che la torta si è cotta perfettamente fate la prova stuzzicadenti. Inserite al centro della torta uno stuzzicadenti e, se questo ne uscirà ben asciutto, sarà segno che la torta è pronta.
Fatela quindi freddare, toglietela dallo stampo e spolverizzate con abbondante zucchero a velo prima di portarla a tavola ai vostri ospiti o ai vostri piccoli.

Torta Margherita

Torta margherita light

Per una versione più leggera della classica torta margherita senza burro e sostituirlo con dell’olio di semi.

Il risultato sarà sempre un dolce molto soffice e goloso ma con un quantitativo minore di grassi, perfetto quindi anche per chi fa attenzione alle calorie consumate durante il giorno.

Torta margherita Bimby

Se avete poco tempo, preparare una torta margherita Bimby sarà davvero l’ideale. Grazie a questo particolare robot da cucina, infatti, sarete in grado di ridurre i tempi di preparazione.

Tutti gli ingredienti andranno aggiunti all’interno del boccale e lavorati per 2 minuti a velocità 3. Otterrete un composto ben liscio, perfettamente lavorato, che non dovrete fare altro che trasferire in una tortiera, precedentemente imburrata ed infarinata, e far cuocere secondo i tempi indicati in ricetta.

Il risultato sarà il medesimo, ma avrete ridotto i tempi di preparazione di questo dolce tanto classico, tipico della colazione.

Torta margherita al cioccolato

Sarà un’ottima idea anche realizzare una torta margherita al cioccolato oppure con delle gocce di cioccolato.

Nel primo caso aggiungete del cioccolato fondente fuso al composto, mentre nel secondo dovrete aggiungere delle gocce di cioccolato fondente che avrete però tenuto in freezer per almeno mezzora.

Conservazione della torta margherita

La torta si conserva per 2-3 giorni al massimo se chiusa in un contenitore ermetico, all’interno di un sacchetto di plastica oppure se posta sotto una campana di vetro.

Per preservarne la morbidezza, infatti, è importante che la torta non rimanga troppo a contatto con l’aria che ne indurirebbe la consistenza, rovinando il suo stesso sapore. Per ammorbidire la vostra torta potete scaldarla per qualche secondo al microonde per farla tornare soffice come quando l’avete preparata.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!