Dolci   •   Torte

Tortine tunisine mandorle e miele

Un mix di sapori e di profumi rendono queste tortine tunisine mandorle e miele davvero irresistibili. Un dolce perfetto da servire a fine pasto, ma anche da proporre a colazione o a merenda a tutta la famiglia. Scopriamo insieme come si preparano e tanti consigli utili per un risultato che farà impazzire tutti. Ecco la ricetta e tanti consigli

Tortine tunisine mandorle e miele
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Si può viaggiare anche attraverso i sapori e i piatti tipici, in questo caso attraverso un dolce: dalla tradizione semplice e rustica della Tunisia, nascono queste tortine fatte con ingredienti semplici e poveri, a base di pangrattato e mandorle, che vengono rese profumate e ben umide dalla presenza dello sciroppo di miele che viene versato sulle tortine dopo la cottura.

Una vera e propria delizia caratteristica di terre lontane che ben si sposa coi prodotti italiani eccellenti come la farina di mandorle e il miele appunto.

Semplicissime da realizzare, potrete fare delle tprtine monoporzione oppure raddoppiare la dose e creare una torta unica da realizzare magari in uno stampo da plumcake.

Scopriamo, quindi, insieme come preparare le tortine tunisine mandorle e miele.

Ingredienti

  • 70 g di pangrattato
  • 70 g di farina di mandorle
  • 70 g di burro
  • 50 g di zucchero
  • 2 uova
  • 5 g di lievito vanigliato
  • scorza di 1/2 limone
  • 1 cucchiaino di scorza d’arancia
  • 130 g di miele millefiori
  • 170 g di acqua
  • q.b di mandorle a filetti
  • 1 pizzico di sale

Preparazione

Per realizzare le tortine tunisine mandorle e miele iniziate mescolando bene tutti gli ingredienti secchi – ovvero il pangrattato, la farina di mandorle, il lievito e il pizzico di sale – insieme allo zucchero in una ciotola capiente.

Scaldate il forno a 160°C. Intanto sciogliete il burro al microonde o sulla fiamma e lasciatelo intiepidire: incorporate agli ingredienti secchi le uova, una per volta mescolando bene, poi la scorza di limone e quella di arancio, infine il burro fuso intiepidito. Lavorate l’impasto con un mestolo, dovrà risultare più compatto di un impasto usuale da torta.

Prendete sei stampini monoporzione – andranno benissimo anche le cavità di una teglia da muffin o degli stampini da pasticciotto, se avete solo tortiere grandi seguite i consigli in fondo alla ricetta.

Tortine tunisine mandorle e miele

Imburrate bene gli stampini e suddividete l’impasto equamente livellandolo col dorso di un cucchiaio e infornate per circa 20-25 minuti.

Nel frattempo preparate la bagna al miele, mettete in una casseruola piccola l’acqua con il miele, portate a ebollizione mescolando spesso per circa 10 minuti. Quando le tortine saranno cotte, estraetele dal forno e subito imbevetele con lo sciroppo ormai tiepido. Lasciate riposare fino a completo raffreddamento e sformate le tortine.

Se avete delle mandorle a lamelle, lasciatele tostare qualche minuto in un padellino a fiamma bassa, finchè risulteranno appena brunite e sentirete profumo di mandorla, poi decorate la superficie delle tortine e servite.

Tortine tunisine mandorle e miele

Conservazione

Le tortine tunisine mandorle e miele si conservano per al massimo 2-3 giorni sotto una campana di vetro o all’interno di un contenitore ermetico.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Se avete solo tortiere a cerniera o stampo da plumcake, realizzate una dose doppia di impasto e usate una tortiera diametro 18 cm o uno stampo da plumcake. Ovviamente dovrete prolungare i tempi di cottura oltre i trenta minuti per far si che si cuocia bene all'interno. Non temete che la dose di sciroppo sia troppa per le tortine: mentre bolle si ritirerà e sarà comunque necessario per rendere ben imbevuti i dolcetti. Se piace, inserite nella delle scorze grosse di limone insieme al miele e all'acqua: il vostro sciroppo prenderà una nota agrumata che si sposa bene con la dolcezza del miele.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!