Limonata alla lavanda

La limonata alla lavanda è una bevanda molto fresca, ideale nelle giornate più calde dell'estate. Ecco come prepararla

Limonata alla lavanda
Difficoltà
Preparazione
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Con questo caldo cosa c’è di meglio che una buona bevanda fresca? Questa limonata alla lavanda riuscirà a rinfrescarvi e a dissetarvi allo stesso tempo.

La lavanda darà quel tocco in più che renderà questo drink qualcosa di irresistibile. In questo caso è stata abbinata a qualcosa di frizzante come la gassosa ma potete tranquillamente berla con solo l’acqua naturale per una bevanda salutare. Potreste aggiungerla anche al vostro vino frizzante.

Vediamo, quindi, insieme come prepararla.

Ingredienti

  • 1,5 l di acqua
  • 2 cucchiaini di lavanda essiccata
  • scorza di 2 limoni
  • 500 ml di gassosa
  • 150 ml di succo di limone
  • 4 cucchiai di miele

Preparazione

Per preparare questa buonissima limonata alla lavanda prendete dei limoni (più o meno ve ne serviranno 3/4 di dimensioni medie), lavateli attentamente e spremeteli; dovrete ottenere 150 ml di succo di limone, che è consigliabile filtrare con un setaccio così da ottenere una limonata bella limpida. Prendete un pentolino e metteteci dentro il succo di limone ottenuto, il miele e la scorza di due limoni e fate cuocere fino a quando il miele si sarà sciolto.

Solo a questo punto aggiungete la lavanda essiccata (se non la trovate va bene anche quella fresca però dovete lavarla molto attentamente). Lasciate cuocere per qualche minuto, poi togliete il pentolino dal fuoco, una cosa importante è coprire il pentolino con un coperchio per far si che tutti gli aromi restino all’interno e non evaporino. Fate raffreddare completamente e filtrate lo sciroppo ottenuto per eliminare la lavanda e la scorza del limone.

Unite lo sciroppo all’acqua naturale e riponete in frigorifero fino a quando si sarà ben raffreddata. Quando sarà il momento di servire prendete la limonata e riempite il bicchiere per 3/4 con la limonata e per 1/4 con la gassosa. Se poi la preferite più o meno frizzate potete dosare acqua a gassosa come preferite.

In alternativa potete preparare una sangria o un long island , cocktail dal sapore più deciso.

Conservazione

La limonata alla lavanda si conserva per diversi giorni in frigorifero.

Chiara Caiti

I consigli di Chiara

Questa limonata si conserva in frigorifero fino a quando non la finite. Il mio consiglio è di riempire il bicchiere con la gassosa al momento di servire e non di mischiare tutto insieme senno le bollicine spariranno nel giro di un paio di giorni. Per la quantità di gassosa vedete voi quanta ve ne serve in base a quanti bicchieri dovete fare.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!