Liquore all’arancia fatto in casa

Perfetto da regalare o da usare in tantissimi modi diversi questo liquore all'arancia fatto in casa. La preparazione è semplicissima ma il risultato è a dir poco eccezionale. Scopriamo passo dopo passo come prepararlo

Liquore all’arancia fatto in casa
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Ideale da regalare per occasioni particolari o semplicemente come dono di Natale, il liquore all’arancia è davvero eccezionale e buonissimo in mille occasioni diverse. Sarà ottimo da servire a fine pasto in mille occasioni.

Detto anche arancello o liquore arancino, sarà una piacevole sorpresa per il palato. Vi permetterà di conservare tutto il sapore ed il profumo delle arance tutto l’anno e sarà ottimo anche da usare per delle bagne golosissime.

Scopriamo, quindi, insieme come si prepara e tanti consigli per un liquore all arancia fatto in casa davvero delizioso.

Ingredienti

  • 6 arance
  • 660 ml di acqua
  • 600 ml di alcool
  • 500 g di zucchero

Come preparare il liquore all’arancia

La prima cosa a cui dovrete prestare attenzione quando preparare un liquore all’arancia è la qualità delle arance stesse.

Scegliete, infatti, sempre delle arance biologiche, la cui scorza non è stata sottoposta a trattamenti con pesticidi.In ogni caso lavate accuratamente le arance e pelatele così da ricavare soltanto la scorza. Fate questa operazione con estrema attenzione cercando di non intaccare la parte bianca delle arance. Le scorza così ricavate andranno messe in una bottiglia con dell’alcol e lasciate a macerare per circa 10-15 giorni. Dovrete tenere la bottiglia in un luogo fresco ed asciutto.

Trascorso questo lasso di tempo potete preparare uno sciroppo di acqua e zucchero in un pentolino. Aggiungete acqua e zucchero in un pentolino abbastanza capiente e quindi fate scaldare fino a quando lo zucchero si sarà sciolto perfettamente e lo sciroppo inizierà a bollire. Spegnete quindi la fiamma e fate freddare completamente.

A questo punto riprendete l’alcol con le scorza d’arancia, filtratelo e aggiungetelo allo sciroppo con lo zucchero.

Filtrate nuovamente per eliminare tutte le impurità presenti e quindi procedete all’imbottigliamento del vostro liquore arancino. Chiudete le bottiglie e riponetele in un luogo fresco ed asciutto,a riparo da fonti di luce, per circa un mese prima di potere consumare il liquore all’arancia.

Liquore all’arancia fatto in casa

Liquore all’arancia Bimby

Procedete sempre con la macerazione delle scorze nell’alcol. Lo sciroppo di zucchero, invece, potrà essere preparato nel bimby facendo bollire acqua e zucchero a 100°C per circa 6 minuti. Procedete, quindi, a filtrare l’alcol, aggiungetelo allo sciroppo di zucchero e filtrate nuovamente. Imbottigliate e fate riposare come indicato prima di servirlo ai vostri ospiti.

Liquore di arance poco alcolico

I tipi di liquori all’arancia che potete preparare sono davvero tantissimi. Potete, infatti, decidere di aggiungere scorza di altri agrumi o semplicemente donare diversamente la nota alcolica.

Se, infatti, preferite un liquore meno alcolico potete aumentare la quantità di acqua e zucchero arrivando anche ad 800 ml di acqua e 600 g di zucchero e diminuire di conseguenza la quantità di alcol. Il risultato sarà sempre ottimo.

Conservazione dell’arancello

Questo liquore di arancia si conserva per diversi mesi se ben chiuso e riposto in un luogo fresco ed asciutto a riparo da fonti di luce e calore.

E’ ottimo consumato ben freddo per cui tenetelo in frigorifero o in freezer per alcune ore prima di servirlo.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Alla scorza d’arancia potete aggiungere anche della scorza di mandarini o di bergamotto. Otterrete un liquore dalle tante sfumature di profumo e sapore che saprà letteralmente conquistarvi al primo assaggio. Sarà ottimo da usare anche come bagna per un pan di spagna da farcire poi con crema pasticcera o crema all’arancia.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!