Succo di frutta fatto in casa alla pesca

In estate i succhi di frutta sono amatissimi da grandi e bambini! Ma un buon succo di frutta fatto in casa sarà la scelta più giusta per portare a tavola prodotti genuini e naturali. In questa versione alla pesca sarà perfetto per l'estate anche se non mancano le varianti. Vediamo insieme come fare e tanti consigli

Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I succhi di frutta sono amatissimi dai grandi ma anche dai più piccoli. Per poter dare ai nostri bambini dei prodotti più genuini, preparare un succo di frutta fatto in casa sarà la scelta migliore, approfittando della frutta di stagione.

In questo caso abbiamo preparato un succo particolarmente estivo: il succo di frutta alla pesca. Un prodotto buonissimo, perfetto per iniziare la giornata o per la merenda di grandi e bambini. Può, inoltre, essere realizzato senza zucchero oppure dosandone la quantità così da non avere un succo troppo zuccherano.

Un buon succo di frutta fatto in casa sarà una vera scoperta e quando avrete iniziato a consumarlo non potrete più farne a meno.

Ingredienti

  • 1 kg di pesche
  • 750 ml di acqua
  • 200 g di zucchero
  • succo di 1 limone

Come fare il succo di frutta fatto in casa

La prima cosa che dovete fare per preparare un succo di frutta fatto in casa alla pesca è partire proprio dalla materia prima, ovvero dalle pesche.

La scelta della frutta è estremamente importante dal momento che dovrà essere abbastanza matura così da dare vita ad un succo profumato e dal gusto intenso.

Succo di frutta fatto in casa alla pesca
Pesche

Una volta scelta la frutta procedete a lavarla ed a sbucciarla. Solo successivamente potrete ridurla in pezzi grossolani.

La grandezza dei pezzi non è importante dal momento che poi frullerete tutto ma in base a questa varieranno i tempi di cottura. Se utilizzate della frutta biologica potete anche decidere di lasciare la buccia in cottura così da tenerne il quantitativo di fibra all’interno dei vostri succhi di frutta.

Succo di frutta fatto in casa alla pesca
Acqua e zucchero

Quando avrete ridotto in cubetti tutta la frutta dovete spostarvi sui fuochi ed aggiungere acqua e zucchero. Fate andare mescolando continuamente fino a quando lo zucchero si sarà sciolto completamente.

Succo di frutta fatto in casa alla pesca
Pesche

A questo punto aggiungete le pesche.

Succo di frutta fatto in casa alla pesca
Succo di limone

Quando l’acqua inizierà a bollire potete aggiungere il succo di un limone. Continuate a mescolare e fate proseguire la cottura per circa 10-15 minuti o fino a quando la frutta sarà ben morbida e cotta.

Il tempo di cottura, come detto precedentemente, varia a seconda della grandezza dei cubetti di frutta realizzati.

Succo di frutta fatto in casa alla pesca
Minipimer

Quando la frutta sarà ben cotta potete frullarla utilizzando un frullatore ad immersione. Frullate per un paio di minuti così da essere certi di aver un risultato ben liscio. Per un risultato più polposo potete ridurre la quantità di acqua utilizzata per la cottura e frullare per minor tempo.

Succo di frutta fatto in casa alla pesca
Filtrare il succo di frutta fatto in casa

Se, invece, volete un succo di frutta alla pesca ancora più liscio non dovrete fare altro che filtrarlo per eliminare ogni traccia di polpa. Fate freddare completamente e versate in una bottiglia di vetro. Conservate in frigorifero una volta freddo e servitelo ai vostri ospiti o ai più piccoli quando sarà ben freddo.

Succhi-di-frutta

Succo di frutta fatto senza zucchero

Il quantitativo di zucchero può variare in base ai vostri gusti ma anche in base al grado di maturazione delle pesche utilizzate.

Se avete a vostra disposizione delle pesche ben dolci e mature potete addirittura decidere di non aggiungere zucchero. Il succo di frutta che otterrete sarà comunque ottimo e andrà consumato nell’arco di pochi giorni.

Succo di frutta Bimby

Se avete il Bimby a vostra disposizione preparare un succo di frutta fatto in casa sarà ancora più semplice.

Dapprima dedicatevi sempre alla frutta, che andrà sbucciata e ridotta in tocchetti e poi all’interno del boccale mescolate acqua e zucchero a velocità 2 per 30 secondi Temperatura 100°C.

Aggiungete, quindi, la pesca, e proseguite la cottura per altri 15 minuti circa. Una volta ben cotta la frutta, frullate con velocità Turbo per 30 secondi o anche di più se volete un risultato più liscio.

Adesso non vi resta che fare freddare e servire.

Succo di frutta alla pera

Un’ottima alternativa è un classico succo di frutta alla pera. Il procedimento rimane il medesimo. Dovrete semplicemente sostituire la pesca con le pere.

Succo-alla-pesca

Conservazione dei succhi di frutta

Il succo di frutta fatto in casa va consumato nell’arco di qualche giorno.

Se, invece, volete conservarlo più a lungo dovete imbottigliarlo ancora caldo, chiudere le bottiglie con il tappo e capovolgete fino a far freddare così che si formi il sottovuoto ed il vostro succo si mantenga in un luogo fresco ed asciutto per svariati mesi.

In alternativa potete far bollire le bottiglie con il succo in una pentola piena d’acqua per circa 20 minuti, far freddare e poi procedere alla conservazione.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete aggiungere dello zenzero o della scorza di limone per donare una nota più fresca e golosa a questo succo. Potete, inoltre, arricchire la preparazione associando un altro tipo di frutta, ad esempio del mango o della papaya. Il risultato sarà comunque ottimo. le varianti sono davvero tantissime e potranno costituire delle ottime idee regalo.