Guide e consigli

Come pulire i carciofi

Capire come pulire i carciofi è fondamentale per la preparazione di tante ricette diverse. Vediamo, quindi, come procedere, le tecniche da utilizzare a seconda del piatto da realizzare

Come pulire i carciofi

Durante l’inverno capita a tutti di cucinare i carciofi per la realizzazione di tantissimi piatti diversi. Prima di dedicarsi alle varie tecniche e ricette su come cucinare i carciofi bisogna partire dalla base e capire come pulire i carciofi al meglio, a seconda dei piatti che si possono preparare.

La tecnica da utilizzare per pulire i carciofi, infatti, varierà a seconda del piatto che state realizzando. Non sarà, quindi, la medesima per la preparazione dei carciofi bolliti e dei carciofi alla romana o dei carciofi ripieni, ad esempio.

Bisognerà, quindi, seguire alcuni piccoli consigli ed accorgimenti per avere una base perfetta per tante ricette diverse.

Come-pulire-i-carciofi-per-farli-ripieni

Come pulire i carciofi per farli ripieni

Se dovete preparare dei carciofi ripieni, la pulizia dei carciofi dovrà essere particolarmente accurata per evitare di lasciare barba e spine che risulterebbero poco piacevoli da ritrovare poi nel piatto finito.

Come prima cosa dovrete accorciare il gambo ed eliminare le foglie più esterne e dure. Fatto questo tagliate a metà le foglie rimanenti così da eliminarne le estremità e le relative spine.

Ora, com un coltellino ben affilato, dovete ripulire la parte interna arrivando fin nel cuore dei carciofi, eliminando quindi la barba e le foglie più piccole alle cui estremità si trovano piccole spine davvero molto fastidiose.

Capire bene come pulire i carciofi interi sarà di fondamentale importanza per la buona riuscita delle vostre ricette. La preparazione sarà la medesima sia che utilizziate i carciofi romani che le mammole.

Come-pulire-i-carciofi

Come pulire i carciofi velocemente

Se non avete molto tempo a disposizione ma non volete comunque rinunciare ad un risultato davvero perfetto, potete utilizzare qualche piccolo stratagemma.

Dopo aver accorcaito il gambo ed eliminato le foglie più esterne potete battere i carcifoi sul piano di lavoro o sul tagliere che state utilizzando così da creare un po’ di spazio tra le varie foglie. In questo modo, ripulire il centro dei carciofi ed arrivare fino alla barba sarà ancora più semplice e soprattutto veloce.

Se, invece, dovete realizzare dei carciofi bolliti sarà necessario solo accorciare il gambo e ripulire sotto acqua corrente.

Come-cucinare-i-carciofi
Carciofi alla romana

Come cucinare i carciofi

Una volta capito come si puliscono i carciofi, ci si può letteralmente sbizzarrire con le tantissime ricette da preparare.

Oltre a quelle già citate, ad esempio, si può preparare della pasta con carciofi o una frittata di carciofi. Le preparazioni sono davvero tantissime, vanno da antipasti ai contorni passando per primi e secondi piatti.

Non resta che dare libero sfogo alla propria fantasia per ottenere un risultato davvero perfetto e goloso.

Come-cucinare-i-carciofi

Come congelare i carciofi

Una volta ben ripuliti i carciofi possono essere congelati così da averli sempre a disposizione anche quando non sono di stagione.

Possono essere congelati interi dopo essere stati ripuliti oppure possono essere ridotti in fette e quindi aggiunti all’interno di un sacchetto per alimenti e riporre in freezer. Passateli prima in un po’ di acqua acidula per non farli annerire.

Andranno lasciati a temperatura ambiente per almeno un’ora prima di utilizzarli per le vostre ricette.

Se lo desiderate, potete congelare i carciofi precotti. Sbollentateli in abbondante acquya salata per una decina di minuti, quindi scolateli e metteteli da parte a freddare.

Solo quando saranno ben freddi potrete congelarli. Per evitare che in freezer diventino un blocco unico, impedendovi di fatto di utilizzarne un po’ alla volta, potete disporli dapprima su un vassoio e riporli in freezer per circa mezzora. Solo a questo punto potrete riporli in un sacchetto per alimenti e rimetterli in freezer, dove si conserveranno per diversi mesi.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!