Carciofi ripieni

I carciofi ripieni sono un secondo piatto particolare per stupire i propri ospiti con una ricetta diversa dal solito. Ecco come prepararli ed alcuni consigli utili

Carciofi ripieni
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I carciofi ripieni al forno sono un secondo piatto a base di verdure molto particolare e gustoso perfetto per chi vuole portare a tavola un piatto diverso dal solito.

Possono essere preparati davvero in tantissimi modi, ad esempio realizzando dei carciofi ripieni alla siciliana senza carne, ma la ricetta più classica prevede che questi vengano farciti con della carne trita condita in maniera molto simile alle classiche polpette.

Sono abbastanza semplici da preparare e possono anche essere preparati in anticipo ed infornati poi all’ultimo prima di andarli a servire ai vostri ospiti. Le idee su come cucinare i carciofi, comunque, sono davvero tantissime.

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto al meglio.

Ingredienti

  • 8 carciofi
  • 250 g di carne di vitello tritata
  • 1 spicchio d’aglio
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • 40 g di pangrattato
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 1 uovo
  • Brodo vegetale q.b.

Come preparare i carciofi ripieni al forno

Per la preparazione dei carciofi ripieni dovete dal pulire i carciofi. Questa operazione è fondamentale e va fatta in maniera molto accurata per realizzare un piatto ottimo e senza sorprese.

I carciofi infatti andranno innanzitutto privati delle foglie esterne più grandi e di conseguenza più dure. Eliminate a questo punto la punta dei carciofi, togliendo così anche in questo caso la parte più dura e con le spine. A questo punto dovrete togliere la barba interna dei vostri carciofi e questa sarà l’operazione più importante di tutta la preparazione.

È, infatti, molto spiacevole lasciare all’interno dei carciofi della barba che poi rimarrebbe all’interno dei vostri carciofi ripieni, anche perché in prossimità della barba dei carciofi ci sono alcune piccole spine che vanno necessariamente rimosse.

Servitevi di uno scavino per eliminare tutta la parte interna del carciofo, andando in questo modo a creare il varco perfetto per poter inserire poi la farcitura dei vostri carciofi ripieni. Quando avrete terminato la preparazione dei carciofi potete iniziare a dedicarvi alla loro cottura.

I carciofi, infatti, andranno fatti cuocere in abbondante acqua salata così da ammorbidirli un po’. Quando saranno abbastanza inteneriti potete toglierli dall’acqua e scolarli completamente. Teneteli da parte e fateli freddare.

Nel frattempo andate a preparare la farcitura. Prendete una ciotola ben abbondante ed andate ad inserire la carne trita, l’uovo, il parmigiano, l’aglio tritato e il prezzemolo. Per quanto riguarda la carne questa può essere di vitello, come in questa preparazione, o di suino. Potete anche decidere di usare un misto delle due carni e di arricchire anche con della salsiccia. Decidete in base ai vostri gusti.

Il prezzemolo e l’aglio andranno tritati molto finemente per cui utilizzate una mezzaluna o un mixer per tritarli al meglio ed in poco tempo. Per quanto riguarda l’aglio potete utilizzare un apposito taglia aglio. Amalgamate tutti gli ingredienti utilizzando le mani e per ultimo aggiungete anche del pangrattato.

Potete decidere di utilizzare un pan grattato già pronto oppure di andarlo a realizzare voi stessi. In quest’ultimo caso avrete bisogno di un mixer e di pane ben raffermo. Andatelo a privare della crosta esterna, tagliatelo a cubetti e versatelo nel mixer che farete andare per qualche secondo fino a quando avrete raggiunto la consistenza più o meno fine di pan grattato che desiderate.

Aggiungete il pangrattato al vostro composto ed impastate il tutto utilizzando le mani. La consistenza e gli stessi ingredienti sono molto simili a quelli delle polpette di carne. Quando avrete ottenuto un composto ben omogeneo e compatto potete aggiustare di sale e pepe e procedere al riempimento dei vostri carciofi.

Mettete i carciofi in una pirofila e disponeteli uno accanto all’altro. Versate del brodo vegetale nella pirofila per evitare di far attaccare i carciofi sul fondo e per dare anche sapore ai vostri carciofi ripieni. Riempite i carciofi con il ripieno e poi terminate con un filo d’olio ed un’ultima spolverata di pan grattato e parmigiano reggiano grattugiato così da andare a creare un’ottima gratinatura poi in forno.

A questo punto i vostri carciofi sono pronti per essere messi in forno a 180°C per circa 30 minuti. I carciofi ripieni saranno perfettamente pronti quando la loro superficie esterna sarà ben dorata. Per testare la cottura anche della parte più dura del carciofo potete inserire uno stuzzicadenti al centro di un carciofo e vedere con quale facilità questo si conficcherà nel carciofo. Se non incontrerete grandi difficoltà è segno che i vostri carciofi ripieni sono pronti e potete sfornarli.

I carciofi al forno sono una ricetta molto golosa e diversa dal solito per stupire i vostri ospiti o la vostra famiglia con un secondo piatto molto particolare. i carciofi ripieni possono essere consumati ancora ben caldi o anche a temperatura ambiente.

Consigli e varianti

Se volete arricchire ancora di più i vostri carciofi potete andare ad aggiungere insieme al parmigiane reggiano grattugiato anche un altro formaggio dal sapore più intenso come ad esempio del pecorino o del caciocavallo.

Potete anche aggiungere all’interno dei carciofi anche dei pezzetti di prosciutto tagliato a listarelle o ridotto in cubetti. Se inserite anche della salsiccia nel ripieno potete aggiungere anche qualche manciata di semi di finocchio per arricchire il tutto.

Carciofi ripieni alla siciliana

Per dei carciofi ripieni senza carne la variante alla siciliana sarà davvero perfetta. In questo caso, infatti, potrete realizzare un ripieno che non prevede l’uso di carne.

Il ripieno, infatti, viene realizzato solo con del pangrattato aromatizzato in padella. Si potranno aggiungere semplicemente dei capperi e del concentrato di pomodoro o giocare con le spezie e gli odori per creare delle varianti sempre diverse.

Ottimi anche dei carciofi ripieni alla romana in cui i carciofi vengono arricchiti con un mix di aglio, mentuccia ed erbe aromatiche di vario tipo. Il risultato finale che ne otterrete sarà davvero straordinario.

Carciofi ripieni al sugo

Un’ottima variante è costituita anche dai carciofi ripieni al sugo. In questo caso, infatti, ad accompagnare i carciofi ci sarà un sugo di pomodoro che renderà il piatto ancora più invitante e particolare.

La cottura avverrà in padella ed il risultato sarà davvero golosissimo, perfetto per accompagnare con del pane fresco casareccio.

Carciofi ripieni Bimby

A volte anche i piatti più semplici e tradizionali possono essere preparati con l’ausilio delle tecnologie più moderne.

Dei carciofi ripieni bimby, ad esempio, vi permetteranno di conservare tutto il sapore dei classici carciofi al forno ma con una preparazione più snella e veloce. Il risultato sarà sempre un vero tripudio di sapore.

Conservazione dei carciofi ripieni

I carciofi ripieni si conservano in frigorifero per al massimo due giorni se chiusi in un contenitore ermetico o coperti con della pellicola trasparente.

Prima di servirli nuovamente, però, andranno scaldati in forno per circa 10 minuti non prima di averli irrorati nuovamente con dell’olio e del formaggio per far ritrovare loro la morbidezza e la gratinatura iniziale.

Possono essere preparati in anticipo rispetto a quando li andrete a servire e scaldati poi in forno o in microonde.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!