Brioche all’acqua variegata alla crema di nocciole

Una soffice e golosa brioche all'acqua variegata alla crema di nocciole sarà una vera coccola da concedersi di tanto in tanto. Ecco la ricetta e dei consigli per ottenere un risultato delizioso

Brioche all’acqua variegata alla crema di nocciole
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La brioche all’acqua variegata alla crema di nocciole è un piacere goloso che possono godersi proprio tutti, in quanto, priva di uova e di lattosio, è adatta anche a persone che hanno intolleranze alimentari e che di solito evitano i dolci per la pesenza di questi alimenti.

Le brioche all’acqua sono soffici, golose ma con pochi grassi e di conseguenza possono essere consumate anche più spesso. E’ un dolce molto leggero, privo di grassi di origine animale, e di zuccheri raffinati. é buona anche senza creme, ma in questo caso l’abbiamo variegata con crema di nocciole per renderla più golosa, e apprezzata anche dai più piccoli!

Scopriamo quindi la ricetta ed alcuni consigli

Ingredienti

  • 240 g di farina 00
  • 300 g di farina manitoba
  • 120 g di miele
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 bustina di lievito madre essiccato
  • 280 ml di acqua
  • 60 ml di olio di semi di mais
  • 1 pizzico di sale
  • q.b. di crema alle nocciole

Ingredienti per spennellare

  • q.b. di latte senza lattosio
  • q.b. di granella di zucchero

Preparazione

Per preparare la brioche all’acqua variegata alla crema di nocciole partite dalla creazione dell’impasto. In una ciotola abbastanza capiente ponete le farine e la bustina di lievito madre disidratato e con l’aiuto di un cucchiaio di legno mischiatele.

Aggiungete poi l’acqua leggermente tiepida, il miele e la vanillina, mescolate finchè l’acqua risulterà assorbita e cominciate a impastare con le mani o usando le fruste a spirale di uno sbattitore elettrico, facendo dei movimenti dal basso verso l’alto.

Quando l’impasto risulterà omogeneo aggiungete un pizzico di sale, e l’olio. L’olio aggiungetelo in tre volte per farlo assorbire al meglio: aggiungetene 1/3 e impastate, quando sarà assorbito ripetete il procedimento per altre due volte. 

Prendete il panetto, impastatelo energicamente per cinque o dieci minuti finchè risulterà elastico e ponetelo in una ciotola leggermente unta d’olio. Formate una croce in superficie con un coltello, ricoprite con la pellicola e lasciate lievitare in un luogo privo di correnti. Sarà perfetto in forno spento, preriscaldato a 40°, dopo due ore sarà raddoppiato in volume.

Stendetelo con l’aiuto di un mattarello, se risulta troppo appiccicoso aiutatevi aggiungendo un po’ di farina. Stendetelo con le dimensioni di un rettangolo 30×40, ad uno spessore di mezzo cm.  Spalmate sulla superficie della crema di nocciole aiutandovi con una spatola, e arrotolatelo dalla parte più corta.

Una volta formato il rotolo tagliatelo a metà, lasciando 5 cm dal margine superiore, e con i due lembi che otterrete formate una treccia, adagiatela sulla carta forno in modo da creare una ciambella, coprite con la pellicola e lasciate lievitare mezz’ora. 

Passato il tempo spennellate con il latte, aggiungete la granella di zucchero e infornate in forno statico preriscaldato a 160° per 20 minuti. Sfornate quando la brioche risulterà dorata.

Brioche all’acqua variegata alla crema di nocciole

Conservazione

La brioche all’acqua variegata alla crema di nocciole si conserva sotto una campana di vetro per un paio di giorni.

Antonella Falce

I consigli di Antonella

Io preferisco utilizzare una bustina di lievito madre disidratato perchè non amo particolarmente l'odore del lievito di birra, ma se non disponete della prima, potete utilizzare 15g di quest'ultimo sciolti nell'acqua tiepida. Se non amate la crema di nocciole potete fare gli abbinamenti che preferite, ad esempio potete aromatizzare la brioche all'arancia e variegarla con crema pasticcera.

Altre ricette interessanti
Commenti
Melania Mel
Melania Mel

09 gennaio 2018 - 23:00:59

L'aspetto è davvero invitante :)

0
Rispondi
Andreea Manoliu
Andreea Manoliu

09 gennaio 2018 - 14:34:43

Che profumino e che bontà !

0
Rispondi