Danubio salato salmone e feta

Il danubio salato salmone e feta è una variante salata del classico danubio dolce. Ecco come prepararlo

Danubio salato salmone e feta
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il danubio, preparazione lievitata che si può declinare con lo stesso impasto sia in versione salata sia dolce, è semplice nei procedimenti, basta solo incastrare gli impegni della giornata con i suoi tempi di lievitazione!

Potrete farcirlo con qualsiasi cosa avete in casa, ma il danubio salato salmone e feta è davvero ottimo: il salato del formaggio greco si sposa benissimo col sottofondo dolciastro dell’impasto e il salmone dà un tocco affumicato e sempre elegante. Ottimo per i buffet, per cene formali ma anche per una tavolata di amici.

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 6 g di lievito di birra
  • 530 g di farina manitoba
  • 50 g di burro
  • 140 g di latte
  • 140 g di acqua
  • 25 g di zucchero
  • 9 g di sale
  • q.b di scorza d’arancia
  • q.b di scorza di limone
  • 1 cucchiaino di miele millefiori

Ingredienti per il ripieno

  • 200 g di feta
  • 200 g di salmone affumicato

Ingredienti per spennellare

  • 1 tuorlo
  • 1 cucchiaio di latte

Preparazione

Per la preparazione del danubio salato salmone e feta iniziate dalla preparazione dell’infuso di miele, limone e arancia, mettendoli in una ciotolina a riposare anche qualche ora prima.

In planetaria mettere il lievito, 95 gr di farina manitoba, 50 gr di acqua e 50 gr di latte, tolti dal totale. Lavorare con il gancio a uncino fino ad ottenere una pastella morbida, coprire con pellicola sulla parte superiore della ciotola e mettere a lievitare per 1 ora a 26 gradi (andrà benissimo il forno appena appena intiepidito e spento).

Al raddoppio del volume, aggiungete la restante farina manitoba, il latte, l’acqua, lo zucchero e l’infuso di miele e aromi, girando a media velocità col gancio e aiutando la lavorazione ogni tanto anche con le mani.

Quando gli ingredienti si sono amalgamati iniziate ad aggiungere il burro a temperatura ambiente, piano piano e a piccoli pezzi, facendo incordare l’impasto e aspettando che si sia amalgamato il pezzo precedente prima di inserire il successivo. Aggiungere il sale e lavorare ancora un po’. Dovrà risultare un impasto liscio e omogeneo: coprite la ciotola con pellicola e lascia con la stessa modalità di prima in forno a lievitare per circa 4 ore.

Nel frattempo tagliate a dadini la feta e a straccetti il salmone. Schiacciate l’impasto, tagliatene dei pezzi da circa 40 g l’uno e schiacciateli con le dita come se fosse una pizzetta, inserite qualche pezzettino di feta e qualche straccetto di salmone affumicato, richiudete l’impasto pizzicandolo e create una pallina facendolo ruotare sotto il palmo della mano contro il piano di lavoro. Procedere così fino a fine impasto.

Imburrate uno stampo a cerniera del diametro di 20-22 cm e infarinatelo leggermente, adagiate le palline distanziandole di uno o due millimetri una dall’altra. Fate lievitare sempre nello stesso modo in forno spento per circa 2 ore, o almeno finchè il volume delle palline non sarà raddoppiato raggiungendo il bordo dello stampo.

Accendete il forno a 175°C in modalità statica. Mescolate il tuorlo con il latte, spennellate delicatamente la superficie del danubio, infornate per circa mezz’ora.

Sfornate e lasciate freddare almeno 15 minuti, poi togliete dallo stampo e mettete su una griglia a raffreddare completamente.

Servite a temperatura ambiente.

In alterantiva potete servire il classico danubio dolce o una torta salata prosciutto e formaggio.

Danubio salato salmone e feta

Conservazione

Il danubio salato salmone e feta si conserva per al massimo un paio di giorni in un contenitore ermetico.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Potete arricchire la presentazione aggiungendo dei semi di sesamo o papavero dopo aver spennellato col tuorlo. Potrete anche congelare le palline senza fare la seconda lievitazione da due ore, rimandandola al momento in cui le scongelerete per poi cuocerle.

Altre ricette interessanti
Commenti
Luca Di Maio
Luca Di Maio

05 dicembre 2016 - 18:02:50

Una cosa stupenda.......illuminante davvero, la faccio quanto prima!!!!!

0
Rispondi
Luca Di Maio
Alice Parretta

05 dicembre 2016 - 21:14:40

Provala è buonissima, puoi sempre personalizzare la farcitura!

0