Pizza in padella senza lievitazione

La pizza è amatissima in tutto il mondo e ne esistono tantissime varianti diverse. Questa pizza in padella senza lievitazione è facile e veloce da preparare e sarà pronta in pochi minuti senza l'uso del forno. Scopriamo insieme come procedere e la variante con le patate

Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pizza è un piatto eccezionale e super goloso, che si può declinare in tantissime varianti diverse e che ormai è amato in ogni parte del mondo. Una preparazione che rende l’Italia famosa in tutto il mondo. Come tutti i piatti tanto famosi ed apprezzati ne esistono molte varianti, come questa pizza in padella viene realizzata in modo veloce ma che dà vita ad un piatto letteralmente eccezionale.

Anche in questo caso le varianti possibili su come preparare la pizza sono davvero tantissime, non soltanto in riferimento al condimento ma anche in base al tipo di impasto da preparare. Della pizza in padella senza lievitazione, ad esempio, realizzata senza lievito, vi permetterà di ottenere un ottimo risultato in minor tempo.

Scopriamo insieme come procedere passo dopo passo.

Ingredienti per l’impasto

  • 300 g di farina 00
  • 180 ml di acqua
  • 12 g di lievito istantaneo per torte salate
  • 15 ml di olio extravergine d’oliva
  • 15 g di sale

Ingredienti per condire

  • 200 ml di sugo di pomodoro
  • 2 mozzarella
  • 1 zucchina
  • 1 melanzana
  • q.b. di parmigiano reggiano
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di origano
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Come preparare la pizza in padella

Per iniziare la preparazione della pizza in padella la prima cosa da fare sarà partire dalle verdure che vi serviranno per condire la pizza per passare poi alla preparazione dell’impasto base.

In una padella mettete a scaldare dell’olio e aggiungete le zucchine ridotte in piccoli cubetti. Fate la stessa cosa anche con le melanzane. Aggiustate di sale e fate saltare nell’olio fino a quando saranno ben cotte. Passate ora alla preparazione dell’impasto.

In una ciotola mischiate la farina, il lievito istantaneo,meglio ancora se specifico per pizza, e del sale. fate attenzione, però, che il sale ed il lievito non vengano in contatto.

Amalgamate ed aggiungete, quindi, l’acqua che deve essere a temperatura ambiente. Successivamente, mentre impastate, aggiungete anche l’olio d’oliva. Continuate a lavorare fino a quando avrete ottenuto un panetto ben liscio ed omogeneo.

Con queste dosi otterrete 2 pizze per una padella del diametro di 24 cm. Prendete l’impasto appena ottenuto e dividetelo in due parti. Stendete sul piano di lavoro infarinato.

Fatto questo prendete una padella, ungete il fondo con dell’olio e adagiatevi il primo disco di impasto che avete appena realizzato. Aggiungete, quindi, sulla pizza i sugo di pomodoro, sale, pepe ed origano ed un pizzico di sale.

Coprite con un coperchio e fate proseguire la cottura per qualche minuto. Dopo circa 7-8 minuti di cottura a fiamma media aggiungete le zucchine e le melanzane e sopra i cubetti di mozzarella precedentemente realizzati. Condite con un giro d’olio e dell’origano e coprite di nuovo al padellac con il coperchio. Fate proseguire la cottura per qualche altro minuto in modo tale che la mozzarella si fonda alla perfezione.

La vostra pizza in padella è quindi pronta per essere servita ai vostri ospiti con una marciata di formaggio grattugiato in superficie, se lo gradite.

Pizza di patate in padella

Un’ottima alternativa a questa preparazione può essere una pizza di patate. In questo caso, infatti, non sarà necessario realizzare un impasto pizza ma la base della vostra torta saranno delle sottilissime fette di patate, che dovrete disporre in una padella precedentemente unta.

Coprite quindi con il coperchio e fate cuocere a fiamma media per alcuni minuti. Il tempo di cottura dipenderà dallo spessore delle vostre fette. Ricordate, però, che delle fette troppo spesse potrebbero non cuocersi bene per cui sbollentatele prima di passare alla cottura in padella.

Aggiungete quindi il condimento e coprite con il coperchio per far terminare la cottura.

Pizza in padella senza lievitazione

Pizza in padella senza lievito

Se non gradite il lievito di birra potete usare del lievito madre oppure omettere completamente questo ingrediente.

In questo caso potete usare un pizzico di bicarbonato e dell’acqua frizzante per dare una spinta al vostro impasto.

Il risultato che otterrete sarà comunque ottimo e molto gustoso.

Conservazione della pizza in padella

Questa pizza veloce cotta in padella si conserva per al massimo un giorno in frigo coperta con della pellicola trasparente o in un contenitore ermetico.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete condire questa pizza in tanti modi diversi oppure potete realizzare delle pizzette in padella. In questo caso l’impasto andrà diviso in tante palline che andrete a stendere ed a far cuocere in padella per creare delle monoporzioni davvero strepitose. Potete anche usare del livito di birra e far lievitare l'impasto per un paio d'ore prima di stendere l'impasto e procedere alla cottura in padella.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!