Lievitati   •   Pane   •   Vegetariano

Puccia salentina vegetariana

La puccia è un tipico pane pugliese, diffuso maggiormente nel Salento, una perfetta mescolanza tra panino e pizza, croccante fuori e vuoto all’interno, adatto quindi per essere farcito

Puccia salentina vegetariana
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Ci sono due varianti di puccia, una con impasto alle patate e un’altra senza patate, molto più diffusa in commercio ed è quella che andremo a preparare.

La puccia salentina vegetariana è una ricetta che richiede abbastanza tempo per la sua preparazione, prevede 2 ore di lievitazione, ma fidaveti, vale la pena aspettare per assaporare la tipica puccia salentina. Inoltre quella che vi mostrerò è consigliata ai vegetariani.

Ingredienti

  • 125 g di farina 0
  • 125 g di semola di grano duro integrale rimacinata
  • 10 g di miele
  • 2 g di lievito di birra
  • 150 ml di acqua
  • 20 ml di olio extravergine d’oliva
  • 4 g di sale
  • 4 patate
  • 4 zucchine
  • 8 foglie di insalata riccia
  • 4 pomodori
  • 4 fette di scamorza affumicata

Preparazione

Per prima cosa bisogna fare l’impasto della puccia. Setacciate insieme le due farine in una planetaria o su una spianatoia, unire alle due farine il miele e il lievito. Versare tutta l’acqua e iniziate a impastare a bassa velocità, con un programma per lievitati.

Mentre la planetaria impasta aggiungete l’olio EVO a filo. Solo alla fine potrete aggiungere il sale e continuare a impastare fino a quando l’impasto sarà liscio e morbido.

A questo punto formate con la pasta ottenuta un cordone e tagliarlo in 4 parti da circa 100g ognuno. Con queste 4 parti dovete formare delle palline, disponetele su carta da forno ben distanti tra loro e coprite con un canovaccio, lasciate riposare le 4 parti ottenute per almeno 2 ore, permettendo in questo modo la lievitazione delle palline di impasto.

Una volta passato il tempo di lievitazione, dovete accendere il forno e, nel frattempo che questo si riscaldi, prendete le palline di pasta e schiacciatele con un mattarello, fino ad ottenere dei dischi da 10-15cm circa. A questo punto potrete infornare le vostre pucce a 250°C per 15 minuti.

A cottura ultimata farle raffreddare. 
Passiamo ora a preparare la farcia. Pelare e affettare le verdure, disporle su una teglia con carta da forno, condite con olio EVO, sale e una spolverata di pan grattato. Mettere in forno le verdure a 200°C per 15 minuti. Lavare la lattuga e i podori e infine tagliare la scamorza a fette.

È arrivato il momento di farcire le pucce, tagliate a metà il pane salentino e disponeteci dentro tutto quanto preparato in precedenza, con l’ordine che gradite.

Antonella Convertini

I consigli di Antonella

Potete preparare la vostra puccia salentina come meglio volete, con gli ingredienti che preferite. Se avete timore di non riuscire a preparare un buon impasto o se non avete tempo a disposizione, nei supermercati trovate ormai le pucce già pronte e di buona qualità. In questo caso, dovete pensare solo a cosa metterci dentro.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!