Quiche pomodori, ricotta e wurstel

La quiche pomodori, ricotta e wurstel unisce tra loro sapori che si sposano alla perfezione. Ecco la ricetta per prepararla

Quiche pomodori, ricotta e wurstel
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La quiche pomodori, ricotta e wurstel è un piatto perfetto da servire come antipasto per accompagnare un aperitivo, ma che si può anche portare a tavola come secondo piatto alternativo al classico pasto a base di carne o di pesce.

Si tratta di ingredienti che si sposano molto bene tra loro e che insieme danno vita ad un piatto estremamente completo e ricco di sapore. Le varianti possibili sono tante dal momento che la ricotta si può sostituire con un altro formaggio ma anche i wurstel possono essere sostituiti da dei cubetti di pancetta o di prosciutto cotto.La preparazione di questa quiche è davvero molto semplice e veloce me il risultato sarà ottimo.

Vediamo, quindi, insieme come preparare un’ottima quiche pomodori, ricotta wurstel.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta brisée
  • 200 g di pomodoro
  • 100 g di ricotta
  • 2 uova
  • q.b di pecorino
  • 3 cucchiai di latte
  • 4 wurstel
  • 1 cipolla
  • q.b di olive nere
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Preparazione

Per iniziare la preparazione della quiche pomodori, ricotta e wurstel dovete partire dai singoli ingredienti che vi servono per il ripieno. Come prima cosa prendete i pomodori, eliminate il picciolo e lavate le accuratamente sotto acqua fredda corrente. Solo a questo punto potrete ridurre i pomodori in fette.

Dedicatevi quindi ai wurstel che dovranno essere ridotti randello in cubetti ed infine alla ricotta che andrà schiacciata con una forchetta o ancora meglio setacciata così da risultare perfettamente liscia e senza grumi.

A questo punto stendete il vostro foglio di pasta brisée, coprite il fondo ed i lati di una tortiera di all’incirca 24 cm di diametro e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.

In una ciotola sbattete insieme le uova con un pizzico di sale e un pizzico di pepe ed aggiungete anche il latte o, se lo preferite, la panna liquida. Amalgamate per bene tutti gli ingredienti ed  aggiungete anche la ricotta, continuando ad amalgamare con la forchetta così da ottenere un composto omogeneo.

Riprendete adesso la vostra tortiera e adagiate all’interno il composto di uova, latte e ricotta che avete appena realizzato. Aggiungete anche i wurstel, coprite con del pecorino e adagiate sulla loro superficie anche le fette di pomodoro, le fette di cipolla e delle olive nere. Aggiustate di sale e pepe e mettete la vostra quiche pomodori, ricotta e wurstel in forno preriscaldato a 180°C per all’incirca 30 minuti. Una volta gratinata in superficie la vostra torta salata sarà pronta per cui non vi resta che estrarla dal forno, cospargere con dell’erba cipollina per dare una nota di colore in più al piatto e servire ai vostri ospiti ancora ben calda.

Potete servire anche a temperatura ambiente, lasciandola riposare dopo averla sfornata.

In alternativa potete preparare una torta salata wurstel e formaggio o delle barchette di pane filanti se volete stupire vostri ospiti con un piatto semplice ma particolarmente ad effetto.

Quiche pomodori, ricotta e wurstel

Conservazione

La quiche pomodori, ricotta e wurstel si conserva per un paio di giorni in un contenitore ermetico coperta con della pellicola trasparente.

Prima di essere nuovamente portata a tavola andrà lasciata a temperatura ambiente per all’incirca mezz’ora oppure scaldata in forno tradizionale o a microonde. In questo modo il ripieno tornerà ad essere ben caldo e tutti i sapori si fonderanno nuovamente alla perfezione.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete omettere la presenza dei wurstel se non sono di vostro gradimento oppure potete sostituirli con del prosciutto cotto o dei cubetti di pancetta. Potete arricchire ancora di più la vostra quiche aggiungendo delle altre verdure, come ad esempio delle zucchine. Se lo desiderate potete cuocere le cipolle in padella con dell'olio extravergine d'oliva ed aggiungerle direttamente al ripieno.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!