Rustico con radicchio e speck

Il rustico con radicchio e speck è ideale per una cena in famiglia ma si presta molto bene anche come antipasto in un buffet. Ecco la ricetta

Rustico con radicchio e speck
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il rustico con radicchio e speck è uno squisitissimo rotolo di pasta sfoglia che viene farcito con radicchio, speck e provola, un abbinamento di sapori che rende il rustico davvero gustoso e molto appetitoso.

Può essere preparato per svariate occasioni come una cena informale con amici oppure in vista di feste e buffet. Inoltre è una piacevole idea per scampagnate o gite fuori porta. Infatti si può degustare sia appena sfornato o anche freddo. La sua preparazione prevede pochi e semplici passaggi.

Vediamo, quindi, insieme come prepararlo.

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta sfoglia
  • 300 g di radicchio
  • 100 g di speck
  • 100 g di provola
  • 1 pizzico di sale
  • 1 pizzico di pepe
  • 1 pizzico di paprika
  • 35 ml di olio extravergine d’oliva
  • 100 ml di acqua

Preparazione

Per iniziare la preparazione del rustico con radicchio e speck partite dalla preparazione del ripieno. Mondate il radicchio eliminando le parti più dure; quindi con l’aiuto di un coltello da cucina tagliate il radicchio a striscioline. Sciacquatele bene sotto acqua corrente per eliminare qualsiasi impurità e tamponatele con panno carta.

Prendete un tegame rotondo di medie dimensioni e versateci 20 ml di olio extravergine di oliva; fatelo scaldare qualche secondo; quindi unite il radicchio a striscioline. Tenendo la fiamma medio-bassa, fatelo appassire per 6-8 minuti circa aggiungendoci anche un bicchiere da 100 ml di acqua tiepida ed aggiustando di sale e di pepe. Una volta appassito, sgocciolate il radicchio a striscioline e mettetelo in una ciotola; aggiungeteci la provola tagliata a dadini e lo speck tagliato a julienne; quindi mescolate bene il tutto in modo da far amalgamare i tre ingredienti.

A questo punto srotolate la pasta sfoglia di forma rettangolare sulla stessa carta forno in cui è confezionata e, ponendola in senso verticale su un piano da lavoro, tagliatela dai lati creando delle frange parallele più o meno della stessa dimensione, lasciando al centro lo spazio per disporre la farcitura. Una volta fatto questo passaggio, riprendete il composto e come detto disponetelo al centro.

Chiudete il rustico ponendo i lembi delle frange verso il centro come se doveste creare un intreccio. Terminata questa operazione, bucherellate il rustico con i rebbi di una forchetta e infine spennellatelo con una miscela di 15 ml di olio extravergine di oliva e un pizzico di paprica.

Infornate il rustico (forno già caldo) a 200°C per 15 minuti circa o fino a quando non risulterà dorato. Sfornatelo, lasciatelo brevemente intiepidire e servitelo.

In alternativa potete preparare uno strudel salato alla boscaiola o un rustico filante con patate.

Conservazione

Il rustico con radicchio e speck si conserva per al massimo un paio di giorni. 

Stefania Urgese

I consigli di Stefania

Se non vi dovesse piacere il gusto un po’ amarognolo del radicchio, una volta tagliato a julienne, tenetelo a bagno in una ciotola con acqua per un’oretta circa prima di utilizzarlo per la preparazione. Per una versione vegetariana potete omettere benissimo lo speck. Se volete ottenere due rustici più piccoli, basterà dividere la pasta sfoglia in due e riempire ciascuna parte con metà del composto.

Altre ricette interessanti
Commenti
Lucia Visalli
Lucia Visalli

19 febbraio 2017 - 09:03:06

Sembrerebbe gustoso

0
Rispondi