Lievitati   •   Pizza e Focacce   •   Pasqua

Torta al formaggio umbra

Ha un sapore unico ed una consistenza che vi conquisteranno al primo assaggio. La torta al formaggio è davvero super golosa e sarà perfetta accompagnata con salumi e formaggi stagioni ma anche con creme di verdure e patè. Impossibile resistere. Scopriamo, quindi, insieme come prepararla e tanti consigli utili per un risultato davvero perfetto

Torta al formaggio umbra
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Può avere l’aspetto di un panettone di dimensioni medie, una forma tronco conica più bassa e larga, oppure di una grande pagnotta: la torta al formaggio umbra – detta anche Torta di Pasqua, Ciaccia di Pasqua, Pizza di Pasqua – è un piatto tipico umbro del periodo primaverile e in particolare pasquale, che risulta di semplice preparazione ed è una vera prelibatezza.

Si mangia solitamente per accompagnare salumi ben stagionati o formaggi, oppure gli stagionali carciofi che si gustano in questo periodo. Saporita, profumata e golosa, arricchirà la presentazione della vostra tavola non solo nel giorno di Pasqua!

Scopriamo, quindi, insieme come procedere passo dopo passo e tanti consigli utili.

Ingredienti

  • 180 g di farina manitoba
  • 170 g di farina 0
  • 125 g di latte intero
  • 17 g di lievito di birra
  • 130 g di uova
  • 50 g di olio extravergine d’oliva
  • 100 g di pecorino romano
  • 50 g di parmigiano reggiano
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1/2 cucchiaino di pepe
  • 100 g di emmenthal

Preparazione

Per prepapare la Torta al formaggio umbra iniziate sciogliendo il lievito di birra nel latte a temperatura ambiente o leggermente tiepido.

Nella ciotola dove lavorerete l’impasto – che sia un recipiente di plastica o la ciotola della planetaria andrà bene comunque – versate tutte e due le farine mescolandole a mano, poi create una cavità al centro e versate il latte con il lievito: con i rebbi di una forchetta impastate velocemente in modo che il latte venga un po’ assorbito, poi coprite questo pastello raccogliendo un po’ della farina dai bordi, nascondendo il pre impasto. Lasciate lievitare per 40 minuti circa.

Nel frattempo lavorate insieme le uova con l’olio extravergine di oliva, il sale, il pepe – abbondante! – il pecorino romano grattugiato e il parmigiano. Tagliate a piccoli cubetti l’emmenthal e conservatelo a parte.

Torta al formaggio umbra

Trascorsi i tempi di lievitazione, riprendere l’impasto lievitato e aggiungerci il pastello a base di uova e formaggio, lavorarlo molto bene e a lungo – a mano o con il gancio da impasti della planetaria e quando vedrete che si sono amalgamati regolate di farina: l’impasto dovrà risultare morbido e umido ma non appiccicarsi alle dita, inserite quindi poca farina 0 per volta per raggiungere la consistenza ottimale. Inserite adesso l’emmenthal a cubetti e lavorate per incorporarlo all’impasto.

Imburrare bene uno stampo di alluminio alto almeno 15 cm, tipo per panettone piccolo o per panettone gastronomico (anche di carta andrà benissimo) o uno stampo di forma tronco conica, adagiate sul fondo l’impasto, coprite con un canovaccio e fate lievitare per circa un’ora e mezzo.

Cuocete a 180°C per 40 minuti, lasciate poi riposare e freddare a temperatura ambiente prima di sformare. Servire fredda in accompagnamento con salumi e formaggi.

Torta al formaggio umbra

Conservazione

La torta al formaggio umbra si conserva per al massimo 3-4 giorni in un sacchetto per alimenti.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Il gusto tipico viene dato proprio dalla presenza dei tre formaggi - pecorino romano, parmigiano ed emmenthal - e da una buona dose di pepe che dona un tocco saporito alla torta.

Altre ricette interessanti
Commenti
Rossella Gallori
Rossella Gallori

23 aprile 2019 - 20:44:15

I primi complimenti per la foto, le foto, fanno casa fanno infanzia, foto " pasquose" calde, nei colori e negli accessori deliziose le forbicine, si lo so mi son dilungata, ma anche l' occhio, si sa vuol la sua parte...passiamo al sapore...al profumo.... lo sento dal tablet.....

0
Rispondi