Treccia di pane al pecorino

Preparare le treccia di pane al pecorino è molto semplice ma il risultato sarà profumato, ricco di gusto e soprattutto molto originale. Ecco la ricetta

Treccia di pane al pecorino
Difficoltà
Preparazione
Cottura
8 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Questa treccia di pane al pecorino è facilissima, profumata e gustosa. Accompagnata con dei salumi come antipasto aprirà degnamente un pranzo o una cena. Il pecorino, dal tipico sapore pungente arricchisce la base, preparata quasi come un pan brioche, conferendogli un gusto deciso ed equilibrandosi armoniosamente agli altri ingredienti dona carattere a un pane che non sarà più un semplice accompagnamento ma diventerà il protagonista dell’antipasto.

A seconda del gusto personale si può scegliere un pocorino più o meno stagionato. Vediamo come prepararla.

Ingredienti

  • 350 g di farina manitoba
  • 150 ml di latte
  • 60 g di burro
  • 60 ml di olio extraverigne d’oliva
  • 20 g di lievito di birra
  • 80 g di pecorino
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Ingredienti per spennellare

  • q.b. di uova

Preparazione

Per preparare la vostra treccia di pane al pecorino fate scaldare il latte per intiepidirlo e fateci sciogliere il lievito di birra.

Mettete la farina in una ciotola capiente, nella planetaria o su una spianatoia e unite il latte con il lievito cominciando a impastare. Aggiungete l’olio e il burro a temperatura ambiente lavorando il composto fino ad avere un impasto liscio ed elastico.

Formate la classica palla, ungetela con un filo di olio, mettetela in una ciotola, copritela con della pellicola da cucina e fate lievitare nel forno spento per almeno tre ore.

Passato il tempo di lievitazione prendete l’impasto, sgonfiatelo e aggiungetre il pecorino grattuggiato, un pizzico di sale e abbondante pepe. Divitete la pasta in tre e formate tre filoni cercando di farli della stessa dimensione e lunghezza. Uniteli a un estremità e cominciate ad intrecciarli. Una volta che la treccia sarà completata unite le due estremità formando un cerchio, cercando di chiudere la treccia in modo esteticamente piacevole.

Prendete la teglia del forno, ricopritela con della carta forno e mettete la vostra treccia a lievitare ancora per un ora. Accendete il forno a 180°C e quando la seconda lievitazione sarà avvenuta spennellate la treccia con dell’uovo sbattuto e cuocete per 40 minuti.

Servitela tiepida decorandola a piacere.

In alterantiva potete preparare del pane integrale o del pane al rosmarino.

Conservazione

La treccia di pane al pecorino si conserva per 2-3 giorni in un contenitore ermetico o in un sacchetto per alimenti.

Elena Grassi

I consigli di Elena

Consiglio l'uso di un pecorino forte, in modo che contrasti bene con la preparazione di base. Per le persone a cui proprio non piace questo formaggio possono sostituirlo con del grana padano e parmigiano reggiano sempre ben stagionati. Io aggiungo, oltre che grattugiato, dei pezzetti interi di formaggio, in modo da esaltare in modo persistente il suo aroma.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!