Pasta sfoglia senza burro

La pasta sfoglia costituisce la base di tantissimi piatti, dalle ricette dolci alle torte salate. Una pasta sfoglia senza burro sarà ancora più particolare, perfetta per chi vuole limitare i grassi o preferisce un sapore più leggero. Vediamo come si prepara

Pasta sfoglia senza burro
Difficoltà
Preparazione
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta sfoglia è una preparazione di base, che può essere utilizzata per la realizzazione di tanti dolci ma anche di torte salate davvero sfiziose e golose. Una di quelle ricette, quindi, da tenere sempre a mente perché potranno risultare molto versatili nella preparazione di tanti piatti.

La classica pasta, però, contiene un elevato quantitativo di burro, che consente la formazione delle sfoglie che la rendono tanto golosa. Utilizzare una pasta sfoglia senza burro, quindi, vi permetterà di ottenere una preparazione davvero strepitosa ma che soprattutto risulterà estremamente leggera e vi permetterà di potervi concedere questo piccolo peccato di gola più spesso.

Una pasta sfoglia con olio al posto del burro, ad esempio, saprà più leggera ma comunque vi farà ottenere un risultato davvero straordinario. Potrà essere realizzata in tante versioni diverse, adesempio utilizzando dello yogurt, come in questo caso, oppure in versione Bimby se lo avete a vostra disposizione. Vediamo, quindi, come realizzare questa preparazione in versione più leggera.

Ingredienti

  • 250 g di farina 0
  • 90 g di yogurt bianco
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • 1 pizzico di sale
  • q.b di acqua

Come preparare la pasta sfoglia senza burro

Per preparare un’ottima pasta sfoglia senza burro la prima cosa che dovrete fare sarà versare sul piano di lavoro o all’interno della planetaria la farina insieme ad un pizzico di sale. Amalgamate questi primi due ingredienti ed a questo punto aggiungete lo yogurt bianco. Lavorate il composto così da ottenere una consistenza sbriciolata ed aggiungete quindi l’olio.

Continuate a lavorare ed aggiungete dell’acqua fredda, fino a quando avrete ottenuto un panetto ben liscio e compatto. La quantità di acqua può variare a seconda della tipologia di farina utilizzata per cui dosate la quantità di questo ingrediente in base alla consistenza del panetto che ottenete.

Dovrete raggiungere una consistenza compatta e non più appiccicosa. Riducete in un panetto ed avvolgete nella pellicola trasparente. Mettete in frigorifero per un paio d’ore a compattare.

Passato questo lasso di tempo dovrete procedere alla realizzazione delle classiche sfoglie, che renderanno poi la vostra pasta eccezionale. Stendete la pasta sfoglia e ripiegatela più volte facendo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti dopo ogni piega. Realizzate il numero di pieghe che più preferite in base al risultato più o meno sfogliato che volete ottenere.

A questo punto la vostra pasta è pronta per cui non vi resterà che utilizzarla per la preparazione delle vostre ricette.

Pasta sfoglia senza burro

Pasta sfoglia con olio

Se non gradite la presenza dello yogurt o volete eliminare il lattosio in questa preparazione potete sostituire il burro con l’olio. In questo caso, infatti, dovrete aggiungerne circa 30 ml. Se state realizzando la vostra pasta sfoglia per dolci utilizzate una tipologia di olio dal sapore più delicato, mentre se andrete a realizzare ricette salate andrà benissimo anche dell’olio extravergine d’oliva.

Pasta sfoglia senza burro bimby

Se avete il Bimby a vostra disposizione realizzare questo impasto sarà davvero una passeggiata. Non dovrete far altro che aggiungere tutti gli ingredienti all’interno del boccale e lavorare con funzione Spiga per circa 2 minuti. Otterrete un panetto ben compatto che dovrete poi sempre avvolgere nella pellicola trasparente e far riposare in frigorifero. Successivamente potrete proseguire con la realizzazione delle varie pieghe.

Conservazione della pasta sfoglia senza burro

Questa preparazione può essere conservata per un paio di giorni in frigorifero avvolta nella pellicola trasparente. In questo modo si manterrà ben morbida e non si seccherà in superficie. Stendetela e lavoratela velocemente prima di utilizzarla nuovamente.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

E' importante che il panetto che otterrete alla fine della lavorazione sia ben compatto e non più appiccicoso. Dosate, quindi, sapientemente la quantità di acqua da utilizzare in base alla consistenza dell'impasto che state realizzando. In alternativa alla sfoglia classica sarà davvero eccezionale ed altrettanto versatile per cui potrete usarla per la realizzazione di tantissimi piatti diversi.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!