Calamarata con crema di zucchine, basilico e mandorle

La pasta con zucchine è molto amata e facile da preparare. Questa calamarata con crema di zucchine, basilico e mandorle è a dir poco eccezionale e comunque veloce da realizzare. Vediamo insieme come procedere ed alcuni consigli utili

Calamarata con crema di zucchine, basilico e mandorle
Difficoltà
Preparazione
Cottura
1 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta con zucchine è un grande classico che piace sempre a tutti. Questa calamarata con crema di zucchine, basilico e mandorle sarà un primo piatto sempre abbastanza semplice da preparare ma ottimo da portare in tavola durante il pranzo della domenica accompagnando il piatto ad un calice di vino bianco.

Leggero e al tempo stesso profumato, racchiude in sè la cremosità della zucchina, la croccantezza delle mandorle e la delicata freschezza del basilico dando così vita ad un piatto semplice ma che sarà apprezzato da tutti. Vediamo quindi insieme come si prepara.

Ingredienti

  • 90 g di calamarata
  • 1 zucchina
  • 12 mandorle
  • 3 foglie di basilico
  • 4 cucchiai di latte
  • 1 pizzico di pepe
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale

Preparazione

Per la preparazione della calamarata con crema di zucchine, basilico e mandorle cominciate mettendo queste ultime, già sgusciate e pelate, in un mixer da cucina, tritatele finemente e mettetele da parte.

Lavate adesso una zucchina di medie dimensioni, eliminate le estremità e tagliatela a metà; mettetela in padella con abbondante acqua non salata e fate cuocere sino a che diventi molto morbida. A questo punto scolate l’acqua e trasferite la zucchina in un mixer da cucina, aggiungete il latte, le foglie di basilico lavate e asciugate e frullate il tutto per ottenere una crema liscia e omogenea.

Riportate il pesto in padella e conditelo con un pizzico di sale e pepe, un filo di olio e le mandorle tritate, lasciandone un pugnetto per la decorazione finale del piatto. Fate insaporire il condimento a fuoco basso, dopodichè dedicatevi alla cottura della pasta.

Cuocete la calamarata in abbondante acqua salata e appena avrà raggiunto la sua cottura ottimale scolatela e unitela al condimento. Fate saltare in padella mescolando frequentemente affinchè la pasta si mantechi. Impiattate e servite in tavola aggiungendo in superficie una manciata di mandorle tritate.

Calamarata con crema di zucchine, basilico e mandorle

Conservazione

La calamarata con crema di zucchine, basilico e mandorle si conserva al massimo un giorno dopo la preparazione.

Luana Tandoi

I consigli di Luana

Per la preparazione di questo piatto utilizzate ingredienti freschi per un risultato ottimale. Per una sola persona utilizzate una zucchina piccola o, se doveste ottenere troppo condimento, potete conservarlo in una vasetto di vetro e utilizzarlo entro due giorni. In questo caso aggiungete le mandorle solo all'ultimo momento per assaporarne la croccantezza.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!