Candelotti risottati al salmone

I candelotti risottati al salmone sono un primo piatto a base di pesce semplice da preparare e con una cottura che ricorda quella dei risotti. Ecco la ricetta

Candelotti risottati al salmone
Difficoltà
Preparazione
Cottura
3 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I candelotti risottati al salmone sono un gustosissimo primo piatto preparato con il metodo di cottura del risotto.

E’ un metodo un poco più lungo ma si ottiene un primo veramente sfizioso e con la tenuta di cottura della pasta maggiore. Inoltreil gusto è ancora più intenso.

Va scelta una pasta di grano duro ottima, anche di formato diverso. 

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 250 g di candelotti
  • 3 fette di salmone
  • 2 foglie di alloro
  • q.b di soffritto
  • q.b di sale
  • q.b di olio extravergine d’oliva

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei candelotti risottati al salmone dovete partire dal salmone. Normalmente le fette sono già pulite però è sempre meglio contollare e pulire le fette di salmone togliendo le eventuali squame che potrebbero ancora essere presenti.

Lavatele e lessatele, in acqua leggermente salata insieme alle foglie di alloro. Filtrate il brodo con un doppio colino oppure filtratelo due volte e lasciatelo da parte.

Sminuzzate grossolanamente le fette di salmone togliendo le eventuali lische e la pelle. In una larga e capiente padella mettete il soffritto misto insieme ad un filo di olio extravergine doliva e cominciatre a rosolare un poco. Aggiungete il salmone sminuzzato.

Unirte la pasta, mescolate e unite un poco di brodo di pesce per volta, sempre filtrato con un colino. Proseguite in questo modo, aggiungendo un po’ di brodo per volta come si fa per il risotto, fino a completa cottura. Regolate di sale se serve.

Il piatto è pronto. Se lo si desidera mettete una manciata di parmigiano grattugiato.

In alternativa potete preparare dei tagliolini al salmone o delle casarecce pesce spada e melanzane.

Conservazione

I candelotti risottati al salmone vanno consumati ben caldi.

Vincenzina Rocchella

I consigli di Vincenzina

Questo metodo di cottura permette di evitare di scuocere la pasta mantenendola bene al dente. Da preparare anche con altri condimenti, come un assortimento di ortaggi o di soli funghi. Se non trovate i candelotti potete sostituirli con i paccheri.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!