Tagliolini al salmone

I tagliolini al salmone sono un primo piatto molto classico, che piace ai grandi ma anche ai più piccoli. Ecco la ricetta per prepararli e alcune varianti da potere servire ai vostri ospiti

Tagliolini al salmone
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I tagliolini al salmone sono un primo piatto estremamente famoso e gradito dai grandi ma anche dai più piccoli. I tagliolini al salmone si preparano molto velocemente e con poco sforzo, ma il risultato è molto gustoso grazie alla consistenza cremosa del piatto. I tagliolini al salmone sono ottimi tutto l’anno, sia in estate che in inverno. Vediamo, quindi, come preparare dei deliziosi tagliolini al salmone.

Ingredienti

  • 150 g di salmone affumicato
  • 250 g di panna fresca
  • 1/2 cipolla
  • 400 g di tagliolini
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Prezzemolo q.b.

Tagliolini-al-salmone-50454

Preparazione

Per iniziare la preparazione dei tagliolini al salmone iniziate dalla cipolla, che andrà tritata molto finemente. Per questo servitevi di un coltello molto affilato, di una mezzaluna o di un mixer per ottenere un risultato davvero perfetto. Con il mixer, infatti, in pochissimi secondi otterrete una cipolla tritata finemente esattamente come richiede la preparazione dei tagliolini al salmone. Una cipolla a cubetti troppo grandi, infatti, finirebbe per essere troppo prepotente poi nel piatto finale.

Prendete una padella ben profonda e versatevi la cipolla con dell’olio extravergine d’oliva. Fate appassire il tutto a fuoco basso. Quando la cipolla avrà iniziato ad appassire potete versare il salmone affumicato, che avrete precedentemente tagliato in listarelle sottili. Fate saltare in padella per pochi minuti e, quando sarà cotto, incorporate subito la panna fresca.

Fate molta attenzione alla cottura del salmone dal momento che questo non va fatto cuocere per troppo tempo perché in quel caso diventerebbe troppo secco poi da consumare. Aggiustate, quindi, di sale. Fate attenzione anche in questo passaggio perché ricordate che il salmone contiene già del sale, per cui aggiungete un pizzico in questa fase e riservatevi di aggiustare più avanti se vi rendete conto che i vostri tagliolini al salmone necessitano ancora di sale.

Una volta che avrete aggiunto al condimento dei vostri tagliolini al salmone la panna non dovrete tenere il tutto sul fuoco ancora per molto, ma soltanto per pochissimi secondi. Regolate a questo punto di sale e pepe ed il vostro condimento per i tagliolini al salmone è pronto.

A questo punto non vi resta che dedicarvi alla preparazione dei tagliolini. Per questo vi servirà una pentola con abbondante acqua salata che porterete ad ebollizione e dove andrete a versare i tagliolini. Fateli cuocere ma non troppo. I tagliolini, infatti, andranno lasciati ancora al dente perché dovranno poi terminare la loro cottura insieme al condimento così da creare dei tagliolini al salmone ben gustosi dove tutti gli elementi sono ben mantecati tra di loro.

Quando i tagliolini saranno al dente scolateli ed aggiungeteli al condimento, mescolando il tutto con un cucchiaio di legno. Amalgamate il tutto e fate cuocere per qualche altro minuto. Questo tempo serve soltanto per far incorporare tutti i sapori per cui non prolungatelo troppo per non fare scuocere la pasta.

Mentre aspettate che i tagliolini al salmone sono pronti non vi resta che dedicarvi al prezzemolo, che andrà aggiunto soltanto alla fine della preparazione, perché non si scurisca, ma che deve prima essere tritato molto finemente. Per questa operazione potete utilizzare un coltello ben affilato o una mezzaluna. Se invece volete velocizzare la preparazione dei vostri tagliolini al salmone potete benissimo andare ad utilizzare un mixer. Vi basterà aggiungere i ciuffi di prezzemolo all’interno del mixer ed azionarlo per avere in pochissimi secondi del prezzemolo tritato molto finemente.

Aggiungete, quindi, il prezzemolo ai tagliolini al salmone ed amalgamate bene il tutto. A questo punto i vostri tagliolini al salmone sono pronti e non vi resta che servirli. Potete servirli poi con una spolverizzata di prezzemolo tritato, che richiama i sapori contenuti all’interno dei vostri tagliolini al salmone.

I tagliolini al salmone sono una preparazione molto semplice, adatta ai grandi come ai piccoli, chesebbene si tratti di un primo piatto a base di pesce lo gradiscono molto. Di certo con un piatto di tagliolini al salmone avrete sempre un ottimo successo.

Tagliolini-al-salmone-50454

Consigli e varianti

I tagliolini al salmone possono essere realizzati anche con della panna al salmone, che renderà la vostra preparazione ancora più saporita e il sapore del salmone ancora più prepotente all’interno del vostro piatto.

Se volete arricchire i vostri tagliolini al salmone potete aggiungere alla preparazione dei piselli o delle zucchine genovesi in cubetti, che andranno fatti cuocere in padella insieme alla cipolla prima di andare ad aggiungere il salmone. In questo modo i vostri tagliolini al salmone saranno ancora più invitanti e gustosi. Potete utilizzare dei piselli freschi, se sono di stagione, oppure andranno benissimo anche dei piselli surgelati, purché siano finissimi e non troppo grandi, per non essere troppo prepotenti poi all’interno del piatto.

I più piccoli spesso non amano molto il prezzemolo per cui potete anche ometterlo nella preparazione dei tagliolini al salmone. Questo non andrà ad intaccare il sapore del piatto.

I tagliolini al salmone sono solitamente molto appezzati, ma per chi non li gradisse potete servire delle alternative più classiche, solitamente amate proprio da tutti, come la pasta al forno, le lasagne alla bolognese, le lasagne alle verdure o le pappardelle ai funghi. Ottimi anche dei risotti, come quello al radicchio, quello ai carciofi e quello agli asparagi. Per i più particolari potete preparare delle pappardelle al ragù di cinghiale o degli gnocchi alla sorrentina, che sapranno accontentare anche i palati più esigenti.

Conservazione

I tagliolini al salmone vanno mangiati necessariamente subito dopo essere stati preparati, quando sono ancora ben caldi. Come tutte le preparazioni case di panna, infatti, anche i tagliolini al salmone non possono essere conservati, non soltanto per il deterioramento del piatto, ma soprattutto perché la panna presente all’interno del piatto finirebbe per seccarsi, il che renderebbe decisamente poco gradevole la consumazione dei vostri tagliolini al salmone. Anche rimaneggiati in padella, aggiungendo dell’altra panna, infatti, i tagliolini al salmone non ritroverebbero la stessa cremosità di quando li avete preparati. Per questo motivo è sempre bene andare a consumarli quando sono ancora caldi. Per evitare che ne rimangano quantità troppo elevate, cercate di preparare la giusta quantità in maniera tale da andare a consumare tutto quello che avete preparato.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!