Carbonara con zucchine

Vi presenterò la facile ricetta di una carbonara con aggiunta di zucchine che matchano perfettamente con quello che è il sapore e la croccantezza del guanciale e la bontà della carbocrema

Carbonara con zucchine
Difficoltà
Preparazione
Cottura
1 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La carbonara è una ricetta tipica romana, con preparazioni molto diverse nel mondo e che si discostano anche molto da quella che è la ricetta originale. 

Alcuni usano la pasta corta, altri la pasta lunga, per assorbire o meno quella che è la crema di pecorino e uovo o per far si che i pezzetti di guanciale soffritto vadano dentro la pasta per avere un gusto migliore ed una sensazione migliore di croccante in bocca al momento dell’assaggio. 

Di base la carbonara è fatta con pecorino, guanciale, pasta corta (mezze maniche), pepe e uova. Poi ci sono molte rivisitazioni come ad esempio la carbonara al tartufo, alle zucchine, ecc…

Ingredienti

  • 100 g di guanciale
  • 150 g di pasta mista
  • 1 zucchina
  • 200 g di pecorino
  • 3 uova

Preparazione

Mettere in un pentolino l’acqua della pasta e metterla sul fornello per portarla all’ebollizione, aggiungendo all’acqua un cucchiaio di sale raso (un cucchiaio di sale piatto, in modo che il sale non superi quella che è l’altezza della conchetta del cucchiaio).

Tagliare molto velocemente il guanciale in strisce o cubetti in modo che carne e grasso del guanciale stiano insieme in ogni singolo pezzo; pulire e poi tagliare zucchine fine, in modo che si riescano a cucinare velocemente e per intero.

Mettere il guanciale in un bicchiere o recipiente e versarci l’acqua calda sopra, o in alternativa scaldare prima la quantità di un bicchiere d’acqua per poi, a fuoco spento, mettere a mollo il guanciale per 2 minuti al massimo, poi tirarlo fuori e metterlo in un pentolino asciutto sul fuoco non troppo forte; il guanciale per essere pronto dovrà assumere una colorazione di buona cottura, dovrà soffriggere nel grasso che si scioglie da esso e ogni tanto bisogna girare il tutto, aggiungendo una goccia di acqua di cottura se si vede che sta bruciando. 

Le zucchine si possono far cuocere o a parte o insieme al guanciale; anche esse dovranno essere croccanti e soffritte in modo che abbiano una colorazione dorata. 

Preparazione della carbocrema

Prendere le uova e con un rapporto di 2:1 mettere 2 rossi di uovo e un uovo intero in un piatto o in un recipiente dove è facile sbattere le uova, dopodichè aggiungere pecorino grattato, poco alla volta, mentre si sbattono le uova e si aggiunge un po’ di acqua di cottura della pasta che intanto starà cuocendo.
La carbocrema deve essere non troppo densa e non troppo liquida, deve essere rapporto uova pecorino 1:1; l’acqua di cottura serve a far sciogliere il pecorino e farlo amalgamare con le uova così da creare la giusta composizione. 

Quando la pasta è cotta, si può decidere di scolarla bene oppure di scolarla ma tenendo la pasta un po’ bagnata in modo da aggiungere cremosità alla crema e all’intero piatto. 

Subito dopo aver scolato la pasta bisogna aggiungere rispettivamente guanciale, zucchine e carbocrema nella pentola della pasta e girare per bene il tutto. 

Nella fase finale si può girare bene il tutto senza fuoco o anche mettendo la pentola sopra un fornello a fuoco lento e mentre si gira piano si vede che l’uovo e tutta la crema prendono una consistenza più cremosa. Ovviamente fare attenzione a non fare la frittata, un paio di minuti, non di più!

Mettere la carbonara in un piatto e, a discrezione di chi la mangia, si può aggiungere o meno una spolverata di pecorino finale; siete pronti per gustarvi la cremosa e croccante carbonara con un tocco di zucchine.

Riccardo De Carolis

I consigli di Riccardo

Nel cucinare una carbonara, le cose importanti sono due principalmente: una buona carbocrema ed un buon guanciale. Si può fare molto alla svelta senza i piccoli accorgimenti dell'acqua di cottura o del restringimento dei pori del guanciale nell'acqua calda prima di farlo soffriggere nel pentolino se non si ha molto tempo e si vuole fare una ricetta veloce. Un consiglio utile potrebbe essere quello di sbattere l'uovo con delle frustine se si vuole far amalgamare meglio l'uovo con il pecorino e si potrebbe anche fare uso di pepe nero nel guanciale o alla fine sul piatto pronto per essere mangiato. Abbondare di carbocrema e non fare mai più pasta in rapporto perchè altrimenti verrà un piatto asciutto ed una carbonara poco gustosa.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!