Cestini di tagliatelle con asparagi e gamberi

Servire un primo piatto che stupisca i propri ospiti può non essere sempre semplice. Con dei cestini di tagliatelle con asparagi e gamberi di certo riuscirete nel vostro intento. Si tratta, infatti, di un primo che si presta bene anche per occasioni più formali e particolari o giorni di festa in cui si vuole portare a tavola qualcosa di più particolare. Vediamo insieme come procedere passo dopo passo

Cestini di tagliatelle con asparagi e gamberi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
5 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

I cestini di tagliatelle con asparagi e gamberi sono un primo piatto davvero raffinato adatto anche nelle grandi occasioni. Un’autentica ghiottoneria, una sorpresa ed un’esplosione di sapori che sarà apprezzata da tutti.

Gli asparagi, originari dell’Asia, e oggi diffusi in tutta Europa, sono ricchi di fibre, antiossidanti, privi di colesterolo e soprattutto, dato il loro basso indice glicemico, sono indicati nell’alimentazione di soggetti diabetici e nelle diete dimagranti.

L’accostamento degli asparagi e dei gamberi è forse uno degli abbinamenti vincenti e più riusciti in cucina perchè con la loro consistenza carnosa si sposano alla perfezione al sapore delicato e dolce dei gamberi.  Date sfogo quindi alla vostra fantasia e vediamo insieme come realizzare questo piatto.

Ingredienti

  • 250 g di tagliatelle
  • 1 mazzetto di asparagi
  • 400 g di code di gamberi
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 uovo
  • 4 cucchiai di parmigiano reggiano
  • q.b di prezzemolo
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Ingredienti per la besciamella

  • 50 g di burro
  • 40 g di farina 00
  • 400 ml di latte intero
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di noce moscata

Preparazione

Per prima cosa iniziate a preparare la besciamella: fate fondere 40 g di burro, incorporate la farina e poco alla volta diluite con il latte. Condite la preparazione con sale, pepe e noce moscata a piacere e cuocete la besciamella per una decina di minuti continuando a mescolare.

Eliminate la parte più dura degli asparagi e lessateli in acqua non troppo salata per 5-6 minuti, poi scolateli delicatamente e lasciateli intiepidire. Tenete quindi da parte le punte degli asparagi e tagliate il resto a pezzetti.

Tenete da parte 10 code di gamberi con il guscio e sgusciate le altre. Eliminate il filamento intestinale sul dorso e tagliate le code di gamberi a pezzi. In una padella rosolate lo spicchio di aglio schiacciato e appena inizia a prendere colore eliminatelo aggiungendo gli asparagi a pezzetti. Insaporite per qualche minuto quindi unite i gamberi interi e quelli a pezzi, le punte di asparagi, regolate di sale e pepe e proseguite la cottura a fiamma dolce per 5-6 minuti.

Trasferite i gamberi con il guscio e qualche punta di asparago in un piatto (serviranno per la presentazione dei piatti) e amalgamate alla metà del composto di gamberi e asparagi rimasto qualche cucchiaio di besciamella e un po’ di prezzemolo tritato.

Lessate le tagliatelle in acqua salata, scolatele al dente lasciandole un po’ umide e amalgamatele subito con la besciamella tenuta da parte, l’uovo leggermente sbattuto e il parmigiano grattugiato.

Imburrate gli stampini in silicone e riempiteli con le tagliatelle formando un incavo al centro. Cuocete i cestini di tagliatelle nel forno preriscaldato a 180 gradi per 12 minuti poi toglieteli e farciteli con il composto di gamberi, asparagi, prezzemolo e besciamella. Proseguite la cottura in forno per altri 8-10 minuti.

Servite i cestini di tagliatelle decorando con i gamberi con guscio e le punte di asparagi tenute da parte.

Conservazione

I cestini di tagliatelle con asparagi e gamberi vanno consumati caldi dopo la cottura.

Renata Perez

I consigli di Renata

Nel caso gli asparagi non siano di vostro gradimento vi consiglio di sostituirli con delle zucchine con fiori di zucca. Vi garantisco che il risultato sarà altrettanto squisito.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!