Crepes di castagne al radicchio, taleggio e mandorle

Le crepes di castagne al radicchio, taleggio e mandorle sono un ottimo primo piatto, molto originale e gustoso che di certo saprà conquistare anche i palati più difficile. Scopriamo insieme, passo dopo passo, come si prepara

Crepes di castagne al radicchio, taleggio e mandorle
Difficoltà
Preparazione
Cottura
6 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Queste crepes di castagne al radicchio, taleggio e mandorle saranno ottime e indicate come soluzione alternativa ai classici primi piatti.

Nell’impasto della crespella, la farina di castagne donerà un sapore tutto particolare, che ben si sposa con il sapore del radicchio rosso e contrasta con la salsa al taleggio, vellutata e avvolgente.

Il gioco di consistenze tra la crepe e la fonduta morbide, la corposità del radicchio e l’elemento croccante delle mandorle tostate doneranno a questo piatto la completezza necessaria per essere gustato al meglio.

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto e tanti consigli utili.

Ingredienti per le crepes

  • 80 g di farina 00
  • 50 g di farina di castagne
  • 250 g di latte intero
  • 2 uova
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Ingredienti per farcire

  • 1 radicchio medio-piccolo
  • q.b. di olio extravergine d’oliva
  • 250 g di latte intero
  • 150 g di taleggio
  • q.b. di parmigiano reggiano
  • 6 cucchiai di ricotta
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b. di mandorle

Preparazione

Per realizzare le crepes di castagne al radicchio, taleggio e mandorle iniziate dalla preparazione dell’impasto delle crespelle: in una ciotola versate tutti gli ingredienti, ovvero le due farine, le uova, il sale, il pepe e il latte a filo – e lavorateli amalgamando, poi coprite ttto con la pellicola alimentare e tenete in frigo o comunque a riposare per almeno un’ora. 

Nel frattempo preparate la farcia: pulite il radicchio, tagliatelo a listarelle e fatelo scottare in padella con un goccio di olio, sale e pepe, finché appassirà e si ammorbidirà, senza rilasciare acqua. Inseritelo in una ciotola capiente e quando sarà intiepidito unite la ricotta con un pizzico di sale o del parmigiano, lavorate il composto e tenete da parte.

In una casseruola, scaldate il latte mentre tagliate a pezzettini il taleggio e grattugiate il parmigiano: quando sfiora il bollore, inserite il formaggio all’interno e fate sciogliere completamente, poi coprite con pellicola a contatto e fate rapprendere. Fate tostare le mandorle a lemelle in un padellino per qualche minuto a fiamma dolce.

Crepes di castagne al radicchio, taleggio e mandorle

Quando sarà trascorso il tempo di riposo per l’impasto delle crespelle, scaldate una padellino antiaderente del diametro di 15-18 cm, ungetelo appena con un goccio di olio o di burro e versate una dose di composto non eccessiva, facendo roteare il padellino in modo che si distribuisca uniformemente assottigliandosi: fate cuocere due minuti a fiamma media, poi girate la crespella e tostate anche l’altro lato, rimuovete appoggiando su un piatto e procedete così con tutto l’impasto impilandole via via una sull’altra.

Versate una generosa cucchiaiata di farcia su ogni crepes, ripiegandola due volte, prima a metà e poi nuovamente su se stessa a formare un triangolo. Adagiate su una teglia con dei fiocchetti di burro e fai cuocere in forno a 180°C per 15 minuti, poi estraete e servite con una generosa cucchiaiata di salsa al taleggio e le mandorle a lamelle tostate.

Crepes di castagne al radicchio, taleggio e mandorle

Conservazione

Le crepes di castagne al radicchio, taleggio e mandorle si conservano per al massimo un giorno. Andranno scaldate nuovamente prima di servirle.

Alice Parretta

I consigli di Alice

Il passaggio della cottura in forno, a mio parere, può anche essere saltato, se si cuociono bene le crepes nel padellino facendole dorare. Se notaste che la salsa di taleggio, una volta fredda, risulta ancora liquida, scaldatela con mezzo tuorlo d'uovo e fatela rapprendere di nuovo, si addenserà al punto giusto. Potrete anche arricchire la farcia con ingredienti non vegetariani, ad esempio con dello speck a listarelle o della salsiccia che renderanno ancora più golose le vostre crepes di castagne, o sostituire le mandorle a lamelle con delle noci.

Altre ricette interessanti
Commenti
Rossella Gallori
Rossella Gallori

03 marzo 2019 - 23:32:46

Pensavo ai necci della mia infanzia...ne risento il profumo...si mangiavano con il salame con la ricotta....ora ..ora è meglio..brava Alice

0
Rispondi