Gnudi di ricotta e spinaci al pomodoro

Con degli gnudi di ricotta e spinaci al pomodoro sarà difficile non lasciare i propri ospiti a bocca aperta. Un piatto semplice della tradizione toscana amatissimo ed ormai conosciuto in tante regioni. Ecco la ricetta

Gnudi di ricotta e spinaci al pomodoro
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Gli Gnudi sono un primo piatto tipico della tradizione contadina toscana, più precisamente della zona della Maremma e del Mugello. Il termine “Gnudo” in lingua toscana significa letteralmente “nudo”: si tratta infatti del ripieno dei tortelli maremmani, divenuti dei sostanziosi gnocchi che vengono lessati in abbondante acqua calda e successivamente conditi con ingredienti semplici, come viene proposto in questa ricetta.

Gli Gnudi di ricotta e spinaci al pomodoro sono quindi un primo piatto vegetariano ricco e dalla consistenza scioglievole, ottimi per un pranzo in famiglia da consumare con un’abbondante spolverizzata di Grana Padano. Vediamo insieme come si preparano.

Ingredienti

  • 250 g di spinaci
  • 250 g di ricotta
  • 1 uovo
  • 100 g di farina 00
  • 20 g di grana padano
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 250 ml di passata di pomodoro
  • 1 spicchio di aglio
  • q.b di sale

Preparazione

Per realizzare gli Gnudi di ricotta e spinaci al pomodoro innanzitutto prendete una pentola piuttosto capiente e all’interno mettetevi gli spinaci ancora surgelati con un mestolino d’acqua. Accendete il fuoco a fiamma medio-bassa e copriteli con un coperchio. Fate cuocere gli spinaci mescolando di tanto in tanto, quando sono cotti aggiungete una presa di sale e trasferiteli in una ciotola per farli raffreddare.

Quando gli spinaci sono freddi strizzateli per bene e tritateli grossolanamente con un coltello. Aggiungete la ricotta vaccina, i cucchiai di Grana Padano grattugiato fresco, la farina 00, un pizzico di sale ed uno di noce moscata.

Amalgamate tutti gli ingredienti in modo da ottenere un composto denso e ponetelo a riposare in frigorifero per circa 15-20 minuti. Trascorso questo tempo riprendete il composto di ricotta e spinaci, quindi formate tante piccole polpette e infarinatele con cura una alla volta. Man mano che realizzate gli Gnudi, posizionateli su un piatto piano.

Non appena gli Gnudi di ricotta e spinaci sono tutti pronti, procedete con la cottura: mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua salata, quando raggiunge l’ebollizione tuffate gli Gnudi delicatamente e uno alla volta, facendo attenzione che rimangano integri. Lasciateli cuocere mescolando delicatamente e quando verranno tutti a galla significherà che sono cotti.

Trasferite gli Gnudi nei piatti da portata e conditeli con un sugo di pomodoro cotto precedentemente con uno spicchio d’aglio ed un filo d’olio. Consumateli ben caldi, con una spolverizzata di Grana Padano grattugiato.

Gnudi di ricotta e spinaci al pomodoro

Conservazione

Questa portata deve essere consumata al momento della preparazione. Non sarà quindi possibile conservarla.

Giovanna La Barbera

I consigli di Giovanna

Gli Gnudi sono un primo piatto davvero sostanzioso che piacerà non soltanto ai vegetariani ma anche ai bambini, che solitamente hanno difficoltà a consumare le verdure. Per una versione ancora più semplice, potete condire gli Gnudi di ricotta e spinaci con una noce di burro e salvia. Se l'impasto dovesse risultare troppo morbido, potete aggiungere un altro po' di farina durante la preparazione.

Altre ricette interessanti
Commenti
Marisa Trionfante
Marisa Trionfante

27 febbraio 2018 - 17:10:51

buoni!!!

0
Rispondi
Marisa Trionfante
Giovanna La Barbera

27 febbraio 2018 - 19:00:50

Sono una vera golosità, peccato averli scoperti così tardi! :)

0