Pappa al pomodoro fiorentina

La pappa col pomodoro è un piatto povero della tradizione contadina che si prepara con del pane raffermo e del pomodoro e rappresenta un piatto molto semplice

Pappa al pomodoro fiorentina
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pappa al pomodoro è un piatto che arriva direttamente dalla tradizione toscana ed in particolare da Siena. Un primo piatto molto povero, preparato con ingredienti semplici, ma che riescono a dare vita ad un piatto molto saporito, che permette di recuperare il pane avanzato.

E’ particolarmente indicato nella stagione invernale quando le temperature sono molto rigide, ma chi lo desiderasse può anche consumarla in estate a temperatura ambiente. Si tratta di un piatto adatto ai grandi, ma anche ai più piccoli per la sua semplicità. Ne esistono diverse varianti a seconda della zona della Toscana nella quale viene preparata. Ma quella che andremo a vedere è la ricetta originale.

Vediamo, quindi, come preparare questo piatto in modo veloce e semplice.

Ingredienti

  • 300 g di pane raffermo
  • 1 l di brodo vegetale
  • 1 mazzo di basilico
  • 2 spicchi d’aglio
  • Olio extravergine d’oliva q.b.
  • Pepe q.b.
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 800 g di pomodori
  • Sale q.b.

Come preparare la pappa al pomodoro

Per iniziare la preparazione della pappa al pomodoro iniziate con la preparazione del pane. Solitamente, trattandosi di una ricetta toscana, si usa il pane di queste zone, ma potete in ogni caso utilizzare del pane raffermo della vostra zona. Il risultato sarà comunque ottimo. Tagliate il pane in fette sottili e tostatele in forno per quale minuti a 200°.

Fate attenzione a non sovrapporre le fette di pane per garantire una tostatura uniforme. Quando le fette di pane saranno perfettamente tostate, sfornatele e lasciatele freddare. Sbucciate gli spicchi di aglio e sfregateli sulle fette di pane tostato in maniera tale da insaporirle

Dedicatevi adesso ai pomodori. Metteteli a scottare in acqua bollente per circa un minuto e, dopo averli scolati passateli in acqua ghiacciata. In questa maniera privarli della buccia risulterà estremamente semplice. Quindi, con l’aiuto di un coltellino da cucina pelate tutti i pomodori.

Quando tutti i pomodori saranno pronti passateli al setaccio e raccogliete tutta la passata in un contenitore. Prendete una padella ben capiente e disponete le fette di pane su cui poi andrete a versare la passata di pomodoro ottenuta primo ed il brodo vegetale. Il pane dovrà essere completamente sommerso in maniera tale da potersi cuocere al meglio. salate e pepate in base ai vostri gusti o a quelli dei vostri ospiti ed aggiungete anche lo zucchero.

A questo punto fate cuocere il tutto per circa 50 minuti. in questo lasso di tempo il liquido in eccesso sarà evaporato ed il pane si sarà completamente disgregato. Mescolate, quindi, per cercare di ridurre il vostro pane in una poltiglia. A questo punto aggiustate di sale e pepe ed aggiungete le foglie di basilico in pezzi o a foglia, a seconda delle vostre preferenza.

La vostra pappa al pomodoro adesso e pronta per cui versatela su dei piatti o delle coppe e aggiungete dell’olio d’oliva.

Pappa al pomodoro Bimby

Questo stesso piatto può essere realizzato anche utilizzando il Bimby. Dovrete dapprima agigungere all’interno del boccale l’olio e l’aglio e far andare per 3 minuti 100°C Velocità 1. Aggiungete, quindi, pomodoro, sale, pepe e zucchero. Aggiungete anche il basilico e fate andare per 10 minuti a 100°C velocità 1.

Mettete a bagno il pane e successivamente aggiungetelo all’interno del boccale. Fate andare per altri 5 minuti sempre alla stessa temperatura e velocità.

A questo punto il piatto sarà pronto per essere servito con un filo d’olio extravergine d’oliva quando è ancora ben caldo.

Storia della pappa al pomodoro fiorentina

Le origini di questo paitto attingono alla tradizione contadina toscana. Si tratta, infatti, di un piatto semplice, realizzato con pane avanzato e costituitva, quindi, un ottimo modo per riutilizzare il pane raffermo avanzato, che in questo modo veniva trasformato in un piatto nuovo, altrettanto goloso e particolare.

Un piatto della tradizione, quindi, che in quanto tale è molto caro ai toscani, in quanto fa parte della cultura gastronomica della loro regione.

Conservazione

La pappa al pomodoro fiorentina si conserva per 2-3 giorni in frigorifero chiusa all’interno di un contenitore ermetico. Andrà scaldata in pentola nuovamente prima di essere servita ai vostri ospiti.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!