Lasagne al pesto

Le lasagne al pesto sono un primo piatto davvero molto goloso, saporito e diverso dalla classica preparazione con il ragù alla bolognese. Ecco la ricetta per realizzarle ed alcuni consigli utili

Lasagne al pesto
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le lasagne al pesto sono un primo piatto davvero molto buono, diverso dalla classica lasagna alla bolognese, e quindi perfetto per quando si ha voglia di stupire i propri ospiti con un piatto insolito ed originale.

La preparazione e la realizzazione a strati ricorda quella del classico piatto bolognese a cui siamo abitati per tradizione ma al posto del ragù di carne si utilizza dell’ottimo pesto alla genovese.

Vediamo, quindi, insieme come preparare le lasagne al pesto che piaceranno davvero a tutti.

Ingredienti

  • 400 gr di lasagne
  • 1000 ml di besciamella
  • 250 gr di pesto alla genovese
  • 60 gr di parmigiano reggiano
  • 4 sottilette

Preparazione delle lasagne

Per iniziare la preparazione delle lasagne al pesto dovete partire dalla realizzazione della besciamella.

In una pentola, a fuoco spento, unite tutti gli ingredienti e mescolate per bene fino a quando si saranno amalgamati per bene. Solo a quel punto potete accendere la fiamma e mescolare per bene fino a quando la vostra besciamella sarà perfettamente densa.

In alternativa potete prima creare il roux aggiungendo burro e farina e poi il latte e via via gli altri ingredienti e facendo sempre addensare fino a quando avrete ottenuto una besciamella perfetta.

Lasagne

Adesso dedicatevi alla preparazione del pesto alla genovese, se avete tempo e modo per realizzarlo in casa oppure utilizzate del pesto già pronto che renderà questa ricetta ancora più veloce e semplice.

Soprattutto se preparate questo primo piatto in estate, quando il basilico fresco è profumato e molto goloso, realizzare il pesto fatto in casa sarà davvero l’ideale per dare una nota di sapore più intensa ed un profumo davvero irresistibile al vostro piatto.

A questo punto tutto è pronto per passare alla composizione delle lasagne al pesto genovese.

Prendete una pirofila e sporcate il fondo con della besciamella. Adagiate, adesso, le sfoglie a creare uno strato e ricoprite con besciamella e pesto. Spolverate con parmigiano reggiano e continuate così fino a realizzare tutti gli strati che desiderate, terminando con besciamella e pesto.

Spolverizzate la superficie con abbondante formaggio grattugiato per creare una gratinatura golosa che renda il vostro piatto ancora più gustoso e particolare.

Inserite tra uno strato e l’alto una o più sottilette. Spolverizzate con parmigiano reggiano ed a questo punto mettete in forno preriscaldato a 180°C per circa 45 minuti. Una volta dorate in superficie potranno essere sfornate e lasciate a riposare per circa 15 minuti prima di servirle a tavola.

Coprite dapprima la pirofila con della carta alluminio e rimuovetela negli ultimi 10 minuti di cottura. Usate quindi la funzione grill se volete una superficie più gratinata e golosa. Questi piccoli accorgimenti vi permetteranno di ottenere un risultato davvero perfetto che piaccia a tutti.

In alternativa potete servire delle lasagne con pesto e ricotta. Ottime anche delle lasagne al pesto e zucchine.

Lasagne al pesto senza besciamella

Potete omettere la besciamella nella preparazione di questo piatto. Se lo desiderate, infatti, potete sostituire questo ingrediente con della quantità maggiore di pesto e quindi aggiungere della mozzarella o del formaggio a pasta filata a vostra scelta.

Sarà ottima, ad esempio, una variante con ricotta. Otterrete un piatto cremoso e molto gustoso ma anche più leggero. Potete utilizzare per questa preparazione della ricotta vaccino o della ricotta di pecora. Il risultato sarà comunque ottimo e il sapore del vostro piatto molto intenso.

Conservazione

Le lasagne al pesto sono ottime da consumare ben calde subito dopo averle preparate. Si conservano per 2-3 giorni al massimo in frigorifero chiuse all’interno di un contenitore ermetico oppure coperte con della pellicola trasparente ma andranno scaldate nuovamente in forno tradizionale o a microonde così che tornino ben calde e filanti come quando le avete preparate.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Coprite le lasagne con della carta alluminio quando le mettete in forno e toglietela solo negli ultimi 15 minuti di cottura così che la superficie si gratini perfettamente. Senza questo accorgimento rischiereste di avere una superficie troppo cotta e poco piacevole. Utilizzate la funzione grill per 5 minuti per gratinare la superficie.

Altre ricette interessanti
Commenti
Maria Pallesca
Maria Pallesca

02 luglio 2016 - 17:26:02

ho fatto la vostra ricetta ...lasagne verdi al pesto deliziose molto sfizziose verramente ottime grazie a voi ho fatto un figurone ...semplicemente grazie...

0
Rispondi
Maria Pallesca
Fidelity Cucina

06 ottobre 2016 - 15:40:28

Grazie mille a te per aver provato! Ci fa davvero piacere che la nostra ricetta sia stata di tuo gradimento. Alla prossima ;-)

0