Pappardelle alla salsiccia e peperoni cruschi

Le pappardelle alla salsiccia e peperoni cruschi sono un delizioso primo piatto da servire in ogni occasione per stupire i vostri ospiti

Pappardelle alla salsiccia e peperoni cruschi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Le pappardelle alla salsiccia e peperoni cruschi sono perfette in ogni periodo, soprattutto in quello autunnale. Potete utilizzare pappardelle fresche o secche a vostro piacere e se volete anche una versione più ricca del piatto aggiungendo della zucca o dei funghi.

L’aggiunta di pecorino renderà le tagliatelle ancora più cremose e saporite.
Non vi resta che provare questa buonissima e ricca ricetta di pasta.

Ingredienti

  • 350 g di pappardelle
  • 200 g di salsiccia
  • 3 peperoni cruschi
  • 1 spicchio di aglio
  • 20 ml di olio extravergine d’oliva
  • 50 g di pecorino
  • q.b di sale

Preparazione

In una casseruola aggiungete l’olio evo e lo spicchio d’aglio. Quando sarà ben dorato, rimuovete l’aglio ed aggiungete le salsicce sbriciolate a cui avrete tolto precedentemente la pelle.

Fate cuocere il sugo di salsiccia almeno per dieci minuti a fiamma media, mescolando di tanto in tanto. Spegnete e mettete da parte, coprite con un coperchio.

Cuocete la pasta in abbondante acqua al bollore in cui avrete regolato l’aggiunta di sale assaggiandola a metà cottura e facendo attenzione a non esagerare con il sale che viene compensato dall’aggiunta di pecorino.

Quando le pappardelle saranno quasi cotte, con l’aiuto di un mestolo scolatele e passatele nel sugo di salsiccia aggiungendo un po’ di acqua di cottura. Portate la casseruola sul fuoco a fiamma viva e mescolate bene.

Aggiungete il pecorino romano mantecando il piatto ancora con un mestolo di acqua di cottura. Quando le pappardelle risulteranno cremose, ma non asciutte, aggiungete i peperoni cruschi sbriciolati e mescolate bene.

Servite le pappardelle in un piatto da portata e decorate a piacere con delle foglioline di timo fresco. Aggiungete ancora delle briciole di peperoni cruschi sulla superficie delle pappardelle e buon appetito!

Pappardelle alla salsiccia e peperoni cruschi

Conservazione

Le pappardelle possono essere conservate per un giorno in frigo e successivamente riscaldate prima di essere consumate.

Festa Michela

I consigli di Festa

Per evitare che le pappardelle si attacchino durante la cottura aggiungete un filo di olio nell'acqua bollente e mescolate bene. Potete sostituire il pecorino con del parmigiano o del caciocavallo semi-piccante grattugiati. In alternativa ai peperoni cruschi potete aggiungere dei peperoncini rossi a tocchetti prima di aggiungere le salsicce sbriciolate.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!