Pasta alla zingara

Un primo piatto veloce e ricco di gusto? La pasta alla zingara sarà l'ideale. Un condimento pronto in pochi minuti, che si può anche preparare in anticipo e saltare in padella con la pasta nel momento in cui andrà servita. Scopriamo, quindi, insieme come prepararla al meglio

Pasta alla zingara
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Cercate un primo piatto veloce e semplice da preparare ma che sappia stupire i vostri ospiti? Un piatto di pasta alla zingara farà davvero al caso vostro.

Sarà ottimo da preparare per il pranzo o per la cena in tantissime occasioni diverse.Il condimento potrà anche essere preparato in anticipo d usato poi all’occorrenza al momento di mantecare il piatto.

Farete davvero un figurone con pochissima fatica.a seconda delle esigenze o dei gusti dei vostri ospiti, inoltre, potrete creare più varianti dello stesso piatto.

Scopriamo, quindi, insieme come procedere passo dopo passo.

Ingredienti

  • 400 g di fusilli
  • 160 g di tonno sott’olio
  • 200 g di pomodorini
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 spicchio di aglio
  • 15 olive verdi
  • 10 olive nere
  • q.b di basilico (o prezzemolo)
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di concentrato di pomodoro

Preparazione

Per iniziare la preparazione della pasta alla zingara dovete partire rosolando in padella uno spicchio d’aglio con dell’olio extravergine d’oliva.

Nel frattempo dissalate i capperi e tritateli finemente se non li gradite interi. fate andare per un minuto circa ed aggiungete, quindi, i pomodorini. Aggiustate di sale e pepe.Quando i pomodorini inizieranno a rilasciare il loro sughetto aggiungete anche il concentrato di pomodoro e le olive che avrete precedentemente ridotto in pezzi.

Fatto questo aggiungete anche il tonno sott’olio dopo averlo sgocciolato e terminate con del basilico. Spegnete la fiamma e tenete da parte.

Pasta alla zingara

Fate, quindi, bollire abbondante acqua salata in una pentola abbastanza capiente e quindi fate cuocere la pasta, lasciandola al dente.Scolatela e passatela in padella con il condimento. Un giro d’olio extravergine d’oliva e fate terminare la cottura per un minuto circa.

Non vi resterà che servire il piatto quando è ancora ben caldo. Servite con una foglia di basilico fresco per decorare il piatto.

Pasta alla zingara

Conservazione

La pasta alla zingara si conserva per al massimo un giorno. L’ideale è consumarla ben calda.

In alternativa potete preparare in anticipo il condimento e cuocere la pasta al momento, mantecando poi in padella. Il risultato che otterrete sarà comunque ottimo.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete scegliere il tipo di tonno che più preferite. Sarà ottimo del tonno già aromatizzato al peperoncino, ad esempio. Per un sapore più intenso potete aggiungere delle alici, da far sciogliere nell’olio insieme all’aglio. Il risultato sarà un piatto dal gusto ancora più intenso. Potete anche aggiungere dei cubetti di melanzane fritte per rendere il piatto ancora più gustoso.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!