Pasta con pesto di olive verdi piccanti, acciughe e pomodori secchi

I primi piatti veloci e sfiziosi spesso sono anche i più amati ed apprezzati e per prepararli servono ingredienti semplici. Questa pasta con pesto di olive verdi piccanti, acciughe e pomodori secchi è un esempio. Vediamo come si prepara

Pasta con pesto di olive verdi piccanti, acciughe e pomodori secchi
Difficoltà
Preparazione
Cottura
2 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta con pesto di olive verdi piccanti, acciughe e pomodori secchi è davvero un primo piatto ricco di sapori, colori ed odori intensi.

Perfetto per chi ama mangiare saporito e i gusti intensi; questo piatto è un esplosione di gusto unica. Le acciughe si abbinano perfettamente ai pomodori secchi donando sapore in più insieme alle olive verdi.

E’ davvero semplice da preparare e anche molto veloce, perfetto per sorprendere i vostri ospiti o per un pranzo in famiglia.  Adatto in qualsiasi stagione dell’anno e anche da consumare freddo!

Ingredienti

  • 200 g di pasta
  • q.b di basilico
  • q.b di mandorle
  • 30 g di pomodori secchi
  • 10 olive verdi
  • 4 acciughe sott’olio
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di pepe
  • q.b di sale

Preparazione

Per preparare la pasta con pesto di olive verdi piccanti, acciughe e pomodori secchi innanzitutto mettete i pomodori secchi a bagno in acqua calda per circa mezz’ora. Trascorso il tempo suddetto, strizzateli (potete utilizzare una centrifuga per insalata) e tamponateli con dello scottex o della carta da cucina.

Tritateli in un mixer insieme alle acciughe precedentemente sgocciolate, un pizzico di polvere di peperoncino, olive verdi piccanti private del nocciolo, mandorle tostate, basilico ed abbondante olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale e pepe. Lasciate il composto leggermente grossolano e non abbondate con l’olio.

Nel frattempo mettete a bollire una pentola con abbondante acqua e al momento dell’ebollizione salate e buttate la mezze maniche. A pochi minuti dalla fine della cottura della pasta (al dente), scaldate una padella di ampie dimensioni, dove adrete poi a risaltare la pasta, e versare un filo d’olio extravergine d’oliva.

Quando caldo, aggiungere il pesto creato e mescolate. Aggiungere, per diluire il pesto, dell’acqua di cottura (lasciatene sempre da parte un po’ perchè potrebbe sempre risultare utile). Ricordatevi di tenere la fiamma al minimo.

Scolate la pasta e e versatela in padella con il condimento. Mescolate bene e aggiungere un filo d’olio, un pizzico di pepe e se necessario dell’altro pesto. Mescolate fino ad amalgamare il tutto.

Servite e decorate con la granella di mandorle tostate.

Conservazione

La pasta con pesto di olive verdi piccanti, acciughe e pomodori secchi va consumata calda o si conserva per al massimo un giorno.

Francesca Cerolini

I consigli di Francesca

Consiglio di utilizzare i pomodori secchi, non sott'olio, poichè hanno un sapore meno forte e quindi sono più adatti per la preparazione di un pesto per la pasta. Volendo è possibile preparare il pesto per più volte conservandolo in frigo due- tre giorni in un barattolo coperto d'olio o congelandolo e usandolo all'evenienza. Consiglio di accompagnare il piatto con un buon calice di vino bianco.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!