Primi Piatti   •   Sfiziosi e veloci   •   Vegeteriano   •   Vegano

Pasta risottata al pomodoro

Come si prepara la pasta risottata? La tecnica è semplicissima ed è quella che comunemente si utilizza per la cottura dei risotti: il condimento e la pasta infatti dovranno cuocere insieme. Il risultato è un primo piatto cremoso e dal sapore avvolgente. Scopriamo questa versione al pomodoro passo dopo passo, ma anche consigli per prepararla con il Bimby e con la pentola a pressione

Pasta risottata al pomodoro
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

La pasta risottata è un primo piatto molto particolare nella sua semplicità. la sua caratteristica consiste nel fatto che la pasta viene cotta insieme al condimento esattamente come si fa per i risotti. Il risultato? Un primo piatto più cremoso e dal gusto intenso, che vi permetterà di stupire con estrema semplicità i vostri ospiti.

Un piatto che può essere proposto in molte varianti, ad esempio aggiungendo dello speck o delle verdure come delle zucchine o dei funghi. Otterrete sempre un grandissimo successo.

Scopriamo, quindi, insieme come preparare questo piatto, come fare la pasta risottata Bimby e con pentola a pressione.

Ingredienti

  • 500 g di penne
  • 200 g di pomodorini
  • 70 ml di passata di pomodoro
  • 2 spicchi di aglio
  • q.b di brodo vegetale
  • 1 peperoncino
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di origano

Come si fa la pasta risottata

Per portare a tavola una buona pasta risottata dovete partire dal pulire accuratamente i pomodorini. Eliminate il picciolo, lavateli sotto acqua fredda corrente e quindi asciugateli.In una padella mettete a scaldare dell’olio extravergine d’oliva in cui farete soffriggere gli spicchi d’aglio e il peperoncino. Potete tritarli finemente oppure lasciarli interi così da rimuoverli successivamente.

Aggiungete, quindi, i pomodorini che nel frattempo avrete ridotto in piccoli pezzi. Aggiungete anche la passata di pomodoro ed aggiustate di sale e pepe. Coprite con un coperchio e fate quindi cuocere per qualche minuti.Adesso aggiungete qualche mestolo di brodo vegetale caldo ed aggiungete la pasta. Mescolate, coprite con un coperchio e fate proseguire la cottura mescolando di tanto in tanto ed aggiungendo dell’altro brodo vegetale se necessario, esattamente come si fa per la preparazione del risotto.

Solo quando la pasta sarà cotta e il sugo di cottura si sarà rappreso potrete aggiungere dell’olio extravergine d’oliva e dell’origano. Fate proseguire la cottura per qualche altro minuto ed a questo punto la vostra pasta è pronta per essere servita ai vostri ospiti.

Pasta risottata al pomodoro

Pasta risottata allo speck

Potete arricchire il sapore del piatto aggiungendo dello speck a cubetti. In questo modo, infatti, il sapore finale del vostro piatto sarà ancora più intenso e gustoso.

Pasta risottata di pesce

Questa particolare tecnica di cottura può essere utilizzata per tantissime ricette diverse, anche a base di pesce.

Ad esempio potete utilizzare molluschi e crostacei come condimento, iniziare la cottura velocemente in padella e poi aggiungere del fumetto di pesce e la pasta. Bisognerà, però, in questo caso, prestare particolare attenzione alla cottura del pesce, che non deve essere prolungata troppo a lungo.

Pasta risottata Bimby

Con il Bimby preparare questo primo piatto sarà davvero semplicissimo. Dovrete dapprima soffriggere l’aglio con l’olio per 3 minuti a 100°C Senso Antiorario Velocità Mescolamento.

Continuate, quindi, aggiungendo i pomodorini in pezzi, la passata di pomodoro e il peperoncino. Aggiustate di sale e pepe e fate cuocere per 5 minuti.Aggiungete del brodo vegetale e la pasta e fate cuocere per 13 minuti a 100°C Senso Antiorario velocità mescolamento. Aggiungete altro brodo vegetale caldo se necessario.

Non vi resterà che condire con olio ed origano e servire ai vostri ospiti.

Pasta risottata in pentola a pressione

Potete preparare questo primo piatto anche con la pentola a pressione, che come si sa permette anche di risparmiare sui tempi di cottura. Dovrete dapprima creare il condimento, facendo dorare gli spicchi d’aglio nell’olio ed aggiungendo poi pomodorini, passata, sale e pepe.

Aggiungete, quindi, il brodo vegetale e la pasta e fate cuocere in pentola a pressione per circa 7 minuti. A fine cottura potete condire con olio ed origano ed una foglia di basilico.

Pasta risottata al pomodoro

Conservazione della pasta risottata

La pasta risottata si può conservare per al massimo un paio di giorni. Andrà ripassata in padella con un filo d’olio prima di servirla nuovamente ai vostri ospiti.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete omettere il peperoncino se volete preparare un piatto che vada bene anche per i bambini. Potete aggiungere verdure come funghi o zucchine, ad esempio, oppure potete terminare la cottura aggiungendo del formaggio grattugiato a vostra scelta. Il risultato finale sarà un piatto ancora più goloso e buono e quindi ancora più apprezzato.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!