Riso venere con pesto di rucola, mazzancolle e pomodorini

Il riso venere con pesto di rucola, mazzancolle e pomodorini è un primo piatto semplice da preparare ma ricco di sfumature e di gusto. Ecco la ricetta per prepararlo

Riso venere con pesto di rucola, mazzancolle e pomodorini
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Il riso venere con pesto di rucola, pomodorini e mazzancolle è un primo piatto semplice da realizzare, ma dal gusto ricercato.

La scelta del riso nero rende già di per sè il piatto particolare, in quanto sostituisce il classico riso bianco. I sapori dei vari ingredienti si sposano uno con l’altro, creando un mix delicato e invitante.

Ideale per chi vuole realizzare un primo piatto di pesce anche senza avere troppo tempo a disposizione, per chi non conosce bene il pesce e i suoi tempi di cottura: le mazzancolle, infatti, sono davvero semplici da cuocere e sono pronte in pochi minuti.

Ideale, inoltre, anche per chi vuole cambiare e mangiare un piatto diverso dalla pasta e anche per chi si vuole tenere in forma. Vediamo, quindi, insieme come preparare questo piatto.

Ingredienti

  • 320 g di riso venere
  • q.b di pomodorini
  • q.b di rucola
  • q.b di olio extravergine d’oliva
  • q.b di sale
  • q.b di pepe
  • q.b di mandorle
  • 36 mazzancolle

Preparazione

Per preparare il riso venere con pesto di rucola, pomodorini e mazzancolle dovete riempire una pentola con dell’acqua per cuocere il riso venere. Quando l’acqua bolle, salate e versaee il riso venere. Lasciate cuocere per il tempo indicato sulla confezione, mescolando di tanto in tanto assicurandovi così che il riso non si attacchi sui bordi della pentola. 

Nel frattempo lavate le mazzancolle, pulitele e risciacquatele nuovamente. Lavate i pomodorini e tagliateli a metà.

Preparate il pesto di rucola: in un mixer versate la rucola, precedentemente lavata accuratamente e tagliata, olio extravergine d’oliva e frullate bene. Quindi aggiungete le mandorle, un po’ di pepe e se necessario altro olio e tritate nuovamente fino ad ottenere un composto molto simile al pesto alla genovese, ma leggermente più grossolano.

Una volta che il riso sarà quasi pronto, scaldate una padella e copritela con un po’ di olio. Una volta caldo, lasciate dorare uno spicchio d’aglio e levatelo a doratura. Versate i pomodorini e lasciateli cuocere con il coperchio per alcuni minuti a fuoco medio-basso, aggiungendo sale e pepe dopo alcuni minuti. Quando avranno rilasciato un po’ di sughetto, aggiungete le mazzancolle e lasciate nuovamente cuocere sempre a fuoco medio-basso con coperchio, mescolando di tanto in tanto.

Scolate il riso e versatelo nella padella con pomodorini e mazzancolle. Versate in un piatto da portata e condite con il pesto di rucola.

In alternativa potete servire una classica insalata di riso o una pasta fredda gamberetti e zucchine.

Conservazione

Il riso venere con pesto di rucola, pomodorini e mazzancolle si conserva per un paio di giorni al massimo in un contenitore ermetico. 

Francesca Cerolini

I consigli di Francesca

Accompagnate questo primo piatto con un buon bicchiere di vino bianco. Il pesto di rucola può essere preparato per più volte, avendo cura di riporlo in un barattolo di vetro ben coperto da olio e conservarlo in frigorifero. Potrete usare sia la rucola a foglia larga che a foglia più piccola come le mandorle bianche o tostate, in base al vostro gradimento se preferite il pesto leggermente più amo o meno.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!