Tortelli di patate alla ricotta con burro e salvia

Un raviolo di patate con ricotta sarà la base per un primo piatto davvero eccezionale. I tortelli di patate alla ricotta con burro e salvia sono una variante del classico tortello di patate toscano molto amato. Scopriamo insieme come si preparano

Tortelli di patate alla ricotta con burro e salvia
Difficoltà
Preparazione
Cottura
4 persone
Porzioni
Costo

Presentazione

Deliziosi ravioli di patate ripieni di ricotta costituiranno un primo piatto davvero eccezionale. I tortelli di patate alla ricotta con burro e salvia sono, infatti, un piatto semplice ma degno di nota perchè molto particolare.

Una preparazione diversa dai classici tortelli di zucca o dai tortelli emiliani che saprà stupire positivamente i vostri ospiti. Il condimento è semplice e, all’occorrenza, potrà essere ulteriormente arricchito con dello speck, ad esempio.

Scopriamo, quindi, insieme come preparare questa variante del tipico tortello di patate toscano ed i tanti modi in cui si può presentare ai propri ospiti.

Ingredienti per la pasta

  • 400 g di farina 00
  • 4 uova

Ingredienti per il ripieno

  • 200 g di patate
  • 100 g di ricotta
  • 1 uovo
  • 70 g di parmigiano reggiano
  • q.b di sale
  • q.b di pepe

Ingredienti per condire

  • 90 g di burro
  • q.b di salvia

Come preparare i tortelli di patate

Per preparare i tortelli di patate dovete partire dalla pasta con cui preparare il tortello. Sul piano di lavoro o all’interno della planetaria aggiungete la farina. fate un buco al centro ed aggiungete anche le uova. Iniziate a lavorare dal centro verso l’esterno incorporando alle uova la farina.

Continuate a lavorare fino a quando avrete ottenuto un panetto ben compatto ed elastico. Vi serviranno almeno una decina di minuti. Non siate frettolosi in questa fase per evitare di ritrovarvi con una pasta non lavorata a sufficienza. Se lo desiderate potete aggiungere un pizzico di sale.

Mettete la pasta a riposare in frigorifero per almeno mezz’ora ed iniziate la preparazione del ripieno. Prendete delle patate, lavatele accuratamente e quindi mettete a lessare in abbondante acqua salata per circa 30-40 minuti. I tempi di cottura varieranno in base alla grandezza delle patate.

Quando i rebbi di una forchetta si inseriranno all’interno delle patate senza incontrare resistenza sarà segno che sono cotte per cui potete spegnere la fiamma e scolarle. Quando sono ancora tiepide privatele della buccia esterna e quindi schiaccietele per ottenere una purea.

Aggiungete alla purea, in una ciotola, la ricotta, il formaggio, l’uovo e sale e pepe quanto basta. Amalgamate il tutto ed a questo punto il ripieno è pronto. Riprendete la pasta, stendetela ben sottile tirandola con il mattarello oppure utilizzando un’apposita macchinetta per pasta. Dovrete ottenere delle strisce ben sottili. Con una sac à poche oppure con un cucchiaino aggiungete dei cumuli di ripieno sulla pasta, distanziandoli tra lor. Utilizzando un pennello bagnate la parte intorno al ripieno e sovrapponete un’altra sfoglia di pasta.

Schiacciate con le dita intorno al ripieno così da far fuoriuscire l’aria, che farebbe altrimenti rompere i tortelli in cottura. Utilizzando una rotella dentata create dei rettangolo, ovvero i vostri tortelli. Continuate in questo modo fino a quando avrete ottenuto tutti i tortelli possibili.Mettete una pentola con abbondante acqua salata sul fuoco e portata ad ebollizione. Fate cuocere i tortelli per qualche minuto.

In una padella, intanto, mettete a sciogliere il burro ed aggiungete la salvia. Versate i tortelli nella padella e fateli saltare per qualche minuto. Servite il piatto quando è ancora ben caldo.

Tortelli di patate e speck

Il ripieno può essere arricchito in tanti modi diversi. Ad esempio potete far dorare dello speck in una padella ben calda, tritarlo al coltello ed aggiungerlo al ripieno di patate e ricotta.

Come condimento potete scegliere sempre burro e salvia oppure optare per un ragù.

Raviolo di patate con ricotta e pomodoro

Per rendere il piatto ancora più goloso potete decidere di condire i tortelli con del sugo di pomodoro e della ricotta, che avrete precedentemente privata del liquido in eccesso.

Non vi resterà, quindi, che far saltare i tortelli per qualche minuto in padella con il condimento per ottenere un risultato davvero strepitoso.

Raviolo di patate alla ricotta con burro e salvia

Conservazione del raviolo di patate

Questi ravioli di patate si conservano per diversi giorni prima della cottura. Una volta cotti, invece, andranno consumati subito.

Fidelity Cucina

I consigli di Fidelity Cucina

Potete sbizzarrirvi con i condimenti, utilizzando gli ingredienti che più preferite, in base al menu che state preparando o ai vostri gusti. Per una nota aromatica in più potete usare del timo o della cannella per insaporire il ripieno. Per la pasta potete usare del concentrato di pomodoro o degli spinaci lessi per donare un colorito più acceso ed un sapore ancora più intenso.

Altre ricette interessanti
Commenti

Non ci sono ancora commenti su questo contenuto. Scrivi la tua opinione per primo!